1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. piumanelvento

    piumanelvento Membro Junior

    Privato Cittadino
    La casa interna è completa! manca qualcosina all'esterno: il video citofono, la serranda al garage, il cancelletto d'ingresso, la caldaia e qualche altra cosina.
    ...alchè chiamo il costruttore e chiedo quando sarà possibile fare la consegna... dice che c'è bisogno di tempo tra frazionamento e accatastamento... sarebbe disposto a darmi le chiavi dell'appartamento per farmi sistemare gli arredi e la cucina presa in pronta consegna, ma per il rogito prevede 2 mesi di tempo per predisporre il tutto! mi devo preoccupare?

    ...P.S. sono stati versati i 2/3 del costo totale!
     
  2. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non dovresti preoccuparti, se avessi usato le precauzioni che la legge prevede cioè le fidjussioni sui pagamenti fatti al costruttore.
    Non so se sia meglio prendere il possesso o no. Non dare più niente.
    Puoi anche fare assumere informazioni attraverso banca. Ma ai fini pratici conta poco.
     
    A piumanelvento piace questo elemento.
  3. architetto giussano

    architetto giussano Membro Junior

    Certificatore energetico
    non mi preoccuperei. Si chiama "fine lavori": quando TUTTI i lavori autorizzati son terminati! compreso l'accatastamento e quindi anche la richiesta di agibilità. Ci sono anche i tempi burocratici che non dipendono dal costruttore.
     
    A piumanelvento piace questo elemento.
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma quando avevate previsto la consegna/rogito?
     
    A piumanelvento piace questo elemento.
  5. piumanelvento

    piumanelvento Membro Junior

    Privato Cittadino
    allora... sommariamente il costruttore aveva detto che per metà gennaio poteva consegnare, ecco perchè io ho chiesto quando sarebbe avvenuto il rogito! anche in virtù del fatto che realmente l'appartamento è al 95% ultimato! ... non mi aspettavo una risposta così protratta nel tempo (2 mesi ancora)! questa risposta non coincide con quanto andava affermando in passato (addirittura diceva di voler consegnare a fine ottobre 2012) e nel recente passato (fine anno 2012 - metà gennaio 2013)! ciò mi ha destabilizzato! perchè il costruttore non dovrebbe/vorrebbe consegnare il prima possibile? ho verificato le mappe catastali e al momento c'è solo un fabbricato, credo di cotruzione parziale, tra l'altro appartenente al comune e nemmeno a lui... boc! ho fatto anche una visura camerale e l'azienda pare senza problemi attuali! ...siccome non me ne intendo, ma è più un sesto senso quello che ho avuto, devo preoccuparmi? ripeto: perchè il costruttore non dovrebbe/vorrebbe consegnare il prima possibile? ...@H&F perchè non conviene prendere possesso sin d'ora? GRAZIE A TUTTI DEGLI INTERVENTI
     
  6. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Nel momento che prendi possesso ti assumi la custodia del bene. E potrebbero essere influenzate le garanzie. Inoltre resta il problema che attualmente l'abitabilità non c'è.
    Io ho espresso un dubbio di riflessione e non di certezza.
    Poichè qualsiasi atto della nostra vita ha rilevanza giuridica, mi premeva segnalarti un quesito.
    Non voglio aggiungere paatemi a quelli esistenti, ma se nascessero questioni di sanatorie etc. potresti non invocare inadempienze del costruttutore avendone di fatto accettato la consegna. E' una mia riflessione sul codice Codice Civile. Posso sbagliarmi.
     
    A piumanelvento piace questo elemento.
  7. piumanelvento

    piumanelvento Membro Junior

    Privato Cittadino
    @H&F ...ok, grazie della precisazione! mi informerò prima di procedere al possesso!

    circa il seguente quesito cosa ne pensi: perchè il costruttore non dovrebbe/vorrebbe consegnare il prima possibile? GRAZIE
     
  8. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Razionalmente, il costruttore ha interesse ad andare all'atto il prima possibile.
    I motivi di questo ritardo sono noti a lui, e, come ben dice architettogiussano, sono legati al fine-lavori.
    Il punto è quali siano i motivi del ritardo del fine-lavori. Ogni ipotesi è buona.
    Dalle difficoltà con le pratiche burocratiche o da difficoltà di credito.
     
    A piumanelvento e architetto giussano piace questo messaggio.
  9. piumanelvento

    piumanelvento Membro Junior

    Privato Cittadino
    capisco,
    che ipotesi ci possono essere sulla difficoltà di credito? dalle mappe catastali non risulta accatastato il fabbricato e quindi non vi è ipoteca... la cosa strana è che dalle mappe catastali non risulta nulla a suo nome, nemmeno casa sua! potrebbe essere che appena accatasta nasce l'ipoteca e che perciò prende tempo nell'accatastare? :shock:
     
  10. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Le difficoltà si intendono che potrebbero avere esaurito i fidi bancari e non possono fare assegni o bonifici : mancanza di liquidità.
    Anche uno solidissimo può avere mancanza di liquidità momentanea.
    Questo non vuol dire che ci siano ipoteche in programma.
    Quindi non precipitare il pessimismo.
    Oltrettutto non puoi sviluppare nessuna azione preventiva, se non dichiarare l'inadempienza per la consegna, se è scaduta.

    Allo stato attuale, o ti fai ufficialmente spiegare per iscritto il motivo del ritardo, o stai semplicemente ad aspettare.
     
    A piumanelvento piace questo elemento.
  11. piumanelvento

    piumanelvento Membro Junior

    Privato Cittadino
    ok, grazie! se vi vengono altre idee in mente postate pure!;)
     
    A H&F piace questo elemento.
  12. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    1) controlli la data di scadenza della polizza a copertura dei pagamenti se la consegna era prevista ad ottobre potrebbe essere scaduta.

    I motivi per il ritardo nella consegna/rogito vanno ricercate a monte a questo punto, data la prima ipotesi di consegna a ottobr. Oggi non rimane che chiedere, magari con lettera raccomandata i motivi e iniziare ad avere uno scritto ufficiale. Mi chiedo, non avete inserito una clausola penale che individuava una data fissa entro il quale l'immobile doveva essere consegnato? Questo di solito si fa proprio per spingere il venditore/costruttore a rispettare i tempi di consegna e in caso di ritardo permettere all'acquirente di ottenere un risarcimento immediato. Di solito si stabilisce una somma per ogni giorno di ritardo. Comunque il documento principe si chiama fine lavori, da questo documento scaturisce il tutto, ovvero richiesta di agibilità, accatastamento quindi pratica catastale e se c'è un mutuo, frazionamento dello stesso. Senza il frazionamento del mutuo i due mesi ci stanno, diversamente una delibera di frazionamento avviene in 90 giorni, poi bisognerà fare l'atto notarile di frazionamento e poi forse si inizieranno a fissare i rogiti.
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ma anche se ci fossero non deve entrare nel panico per questo. Il frazionamento di cui parlava il costruttore, se non era quello catastale, ma frazionamento di mutuo rende responsabile il compratore solo per l'appartamento acquistato e non di tutto il resto. In caso di non accollo il costruttore lo svincolerà o prima del rogito o contestualmente il giorno dell'atto.
    Così come il costruttore potrebbe non aver avuto bisogno di accedere al mutuo e quel frazionamento di cui parlava fosse quello catastale.
     
  14. piumanelvento

    piumanelvento Membro Junior

    Privato Cittadino
    "Senza il frazionamento del mutuo i due mesi ci stanno, diversamente una delibera di frazionamento avviene in 90 giorni, poi bisognerà fare l'atto notarile di frazionamento e poi forse si inizieranno a fissare i rogiti" ...la casa è al termine ora... ed ora ha detto che farà frazionamento e accatastamento... quindi dovrò presupporre più di 2 mesi che mi ha detto?
     
  15. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sei in ballo e devi ballare, salvo qualche diritto a penali per ritardata consegna, se previste in preliminare.
     
  16. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Segua il consiglio inizi a mandare una raccomdata chiedendo i motivi del ritardo e i tempi.Mi ripeto se parlava di frazionamento catastale due mesi sono i tempi giusti, invece per il frazionamento del mutuo ci vuole almeno un mese e mezzo in più, tra delibera e atto di frazionamento con il notaio.
     
    A H&F piace questo elemento.
  17. piumanelvento

    piumanelvento Membro Junior

    Privato Cittadino
    ok grazie! vi terrò aggiornati! speriamo bene! p.s. da atto di compromesso siamo ancora nei tempi di consegna, nonostate il costruttore abbia sempre paventato un anticipo nella consegna (prima ottobre 2012, poi dicembre ed infine metà gennaio 2013) ...però... se la casa è terminata perchè non consegnare?
     
  18. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    La casa è fisicamente terminata ma non giuridicamente terminata.

    Quindi non si può andare dal notaio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina