1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    “Sono stati segnalati ai Consigli di disciplina territoriali i professionisti, iscritti all’Albo degli Ingegneri di Catania, che tramite piattaforme on line di scontistica, in particolar modo Groupon.it, hanno pubblicizzato prestazioni nel campo della certificazione energetica promuovendole con compensi di gran lunga ridotti rispetto alla media consueta dei parametri di riferimento”.

    Lo fa sapere l’Ordine degli Ingegneri di Catania tramite la sua pagina Facebook, aggiungendo che “attualmente, seguendo azioni analoghe in ambito nazionale, si sta accertando se tale comportamento trasgredisce de facto il Codice etico e deontologico e i principi di decoro professionale sanciti dal Codice civile”.

    articolo completo su Edilportale
     
    A mata piace questo elemento.
  2. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    dai che è la volta buona che finisce che sta buffonata dell'obbligo del certificato viene abolito.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  3. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    il certificato energetico non è una buffonata, è il primo passo per trasformare l'edilizia e farla andare nella direzione dell'utilizzo di tecniche e materiali che garantiscano il contenimento della spesa energetica a cui, se il progetto è fatto bene, si aggiunge un maggiore comfort abitativo.

    Le impresette che lavorano nei cantieri hanno un grado di impreparazione che ha dell'incredibile, sai che l'altro giorno mi sono trovato a spiegare al capocantiere (quello esperto, col sapere nelle mano) che le soglie delle finestre non sono un pezzo unico ma ci va l'isolamento termico in mezzo?? E non mi volevano credere! roba da matti...

    Il legislatore ha stabilito che dal 31 dicembre 2018 “gli edifici di nuova costruzione occupati da pubbliche amministrazioni e di proprietà di queste ultime, ivi compresi gli edifici scolastici, devono essere edifici a energia quasi zero”.
    E che per l'edilizia privata il termine è il 1 gennaio 2021

    Il fatto che gli addetti ai lavori lo considerino solo un'incombenza inutile dipende dalla tipica mentalità furbetta di chi cerca sempre la scappatoia
     
    A Bruno Sulis piace questo elemento.
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Cafelab, ce lo siamo detti molte volte....

    Hai ragione a dire che la certificazione energetica è una cosa seria, ma solo ed esclusivamente per le case nuove !

    Per un appartamento in Centro Storico a Bologna con i muri da 15.... che classe gli vuoi dare ? La Z ???
     
    A enrikon, Antonello, Valeria Morselli e ad altre 3 persone piace questo elemento.
  5. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Si, però,
    nel modulo c'è una parte importante che dice: raccomandazioni

    [​IMG]

    (immagine presa a caso sul web)
     
    A topcasa piace questo elemento.
  6. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    al di là del fatto che non sono un addetto ai lavori (checchè ne pensi qualcuno...) un conto è la certificazione del nuovo, che non è di certo il grosso del business, un altro quella dell'usato.
    secondo te ha senso che io, per affittare un appartamento di 40 anni fa, debba spendere 300 euro per certificare che è in classe G?
     
    A enrikon, brina82 e Flavio CAVALLERI piace questo elemento.
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Appunto.

    E peggio ancora per vendere un immobile da ristrutturare che dovrà rifarla, una volta sistemato.
     
    A enrikon, Antonello, Flavio CAVALLERI e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  8. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Scusa Bagudi, ma tu quando compri un'auto, lo vuoi conoscere il consumo?
     
    A cafelab piace questo elemento.
  9. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Eggià vedila dalla parte dall'acquirente, ti danno un certificato che dice quanto consuma e cosa fare per migliorare la situazione.
    Non dovrebbe essere una bella cosa?
     
  10. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    la chiedo se ritengo mi sia utile.... non perchè qualcuno mi obbliga.
    se mi obblighi, abbastanza scontato che prendo quella che mi costa meno.[DOUBLEPOST=1401353276,1401353108][/DOUBLEPOST]
    non mi pare che, comprando un'auto, io abbia l'obbligo di far certificare a un professionista quanto consuma.
    nel caso mi interessasse, io COMPRATORE (non venditore) a mie spese darò l'incarico a un meccanico di fare i test del caso.
     
    A Ponz e Bagudi piace questo messaggio.
  11. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Non hai l'obbligo, ma lo hanno le case costruttrici: pertanto, quando compri, sai quanto consuma. Idem per gli elettrodomestici (A++, A, B ecc.), in modo da mettere a conoscenza chi compra circa il consumo. Figurati allora per un fabbricato che, rispetto ad un'automobile od un elettrodomestico, comporta un investimento eonomico assai più elevato (a meno che tu non acquisti una Ferrari). Questo è previsto per il contenimento energetico ed è valido in tutta l'unione europea: altrove, le Leggi le rispettano, qui da noi si cerca di bypassarle.
     
  12. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    tu stai parlando di una lavatrice/macchina nuova. e questo lo capisco, come capisco che su una casa nuova venga indicata la classe energetica.
    ma sull'usato, magari per un affitto?

    presa comunque per buona l'inderogabile necessità del documento... si incavolano perchè uno lo svende? va beh... facciano pure....
     
    A enrikon piace questo elemento.
  13. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    per trasformare l' edilzia devi inizare a radere al suo tutti quei "cessi" di condominii anni '60 e '70 e costruire ex novo...
    € 350,00 per farmi certificare che loco un "cesso" in classe G mi sembrano soldi cacciati dalla finestra.....e lo so ci sono i suggerimenti... cambiare gli infissi.. coibentare i muri.... mitici...... snif snif sento puzza di aiuto a qualche lobby, ma forse è il "cesso"... hi hi hi

    Smoker
     
    A enrikon, Antonello, Ponz e 1 altro utente piace questo messaggio.
  14. mata

    mata Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Mah, che dirti, siamo in Italia e siamo italiani...
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Mata, secondo te, se vado a visitare la famosa modestissima casa in Centro Storico, la cui costruzione si perde nei tempi ed è stata oggetto di varie sovrapposizioni, ampliamenti, sopraelevazioni, ma ha il muro esterno di 15 cm, posso immaginare che consumi molto ?
    E, dato che non l'abiterei mai così, ma dovrei ristrutturarla integralmente, a che mi serve sapere ciò che già so, e cioè che consuma molto ?

    Ha senso che faccia la certificazione DOPO la ristrutturazione, allora sì !
     
    A enrikon e Ponz piace questo messaggio.
  16. ingelman

    ingelman Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Per dire la mia la presstazione energetica di un immobile è sicuramente molto importante .......
    Se tutto il discorso normativo serve a migliorare l'edilizia che verrà ..... riferita alle nuove costruzioni trovo giusto obbligare il venditore a fornire un attestato (aggiungerei veritiero) che indichi con esattezza la clesse e il relativo indice di consumo annuo.

    Per le vecchie costruzioni non è detto che necessariamente si debbano posizionare in classe "G" solo per il fatto che sono vetuste ... qui da noi ci sono costruzioni d'epoca con i muri con uno spessore di oltre 90 cm , magari esposte a sud e con gli infissi sostituiti con vetrocamera .... come di contro ci sono delle costruzioni anni 70 come detto da smoker se non sgaglio, che se le demolisci e poi le ricostruisci non faresti un soldo di danno ....

    Credo che per chi acquisti sia leggittimo e giusto fornigli tutti quegli elementi "corretti" anche al fine di valutare l'investimento che stà facendo ( una casa con consumi molto alti incide sul bilancio annuale come le tasse da dover pagare).

    Stesso dicasi per le locazioni .... il conduttore che prende in locazione un immobile in classe "A" avrà sicuramente un risparmio notevole rispetto ad un altro immobile che si trova in classe "G" ...... questo incide ed influenza comunque la scelta (ovviamente ponderando e valutando i canoni richiesti di locazione).

    Certo da dire che quello che stona è l'obbligatorietà di fornire tale certificazione per quegli immobili " come detto da Bagudi e eldic " palesemente in classe "G" perchè da ristrutturare o perchè palesemente privi di requisiti per collocarli in una fascia di consumi diversa ..... ( consumi molto alti )

    Ci sarebbe da aggiungere la buffonata delle certificazioni fatte on line "prezzi discount" con sopralluoghi virtuali .... ma questo è un altro discorso

    Lancio una provocazione tanto per ... ma un immobile anche se non giovanissimo " doppia tamponatura " privo di riscaldamento sia a gas o elettrico con gli infissi nuovi, esposto a sud ... in che classe si dovrebbe collocare????? quanto consuma? :D
     
  17. Valeria Morselli

    Valeria Morselli Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Infatti! Addirittura un avvocato che lavora in uno studio notarile ha detto che è indispensabile pure per un atto di divisione tra comproprietari! Insomma due comproprietari che decidono di dividere l'immobile per divenire proprietari al 100% ciascuno della metà di esso devono consegnarsi reciprocamente il certificato. Siamo alle comiche....:risata:
     
    A enrikon, Bagudi, Antonello e 1 altro utente piace questo messaggio.
  18. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    A Modena si pagano dai 100.ai 250[DOUBLEPOST=1401403407,1401403361][/DOUBLEPOST]100 euro da me....sino al 30 giugno[DOUBLEPOST=1401403504][/DOUBLEPOST]Naturalmente con sopralluogo e controllo della documentazione inerente la caldaia e di eventuale certificazione risparmio energetico infissi, cappotto etc
     
  19. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    100€ + IVA e cassa?
     
  20. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    senza IVA, si tratta di un certificatore con i minimi
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina