1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. aitutaki

    aitutaki Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Innanzitutto Buona giornata a tutti .
    Il giorno 15 CM ho fatto il rogito per l'acquisto della mia prima casa , durante la stipula il notaio mi ha presentato la certificazione energetica (tutto a posto ?!?! ) entrato in casa ho notato che la spina della caldaia era stata tagliata , un tubo staccato e il tubo del gas che perdeva , in sintesi daccordo con l'idraulico ho dovuto cambiare la caldaia ( 1500 euro ) a mettere tutti in ordina mi sarebbe costato la metà con una caldaia obsoleta .
    La mia domanda è posso rivalermi su qualcuno o sono cavoli miei ( faccio presente che la casa l'ho acquistata dal fondo pensione di una banca ?!?!
    Come hanno fatto a fare la certificazione energetica se nessuno ha controllato la caldaia e tutto il resto ?!?!
    Grazie a chi mi viene in soccorso
     
  2. milanele

    milanele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Perchè la certificazione non è un attestato della conformità degli impianti, ma semplicemente indica il livello dei consumi del tuo immobile.
    piuttosto sarebbe stato utile chiedere una certificazione dell'impianto elettrico e gas.
    Però sempre per quel che sono informata io, mi sembra che per la caldaia bisogna presentare il libretto di manutenzione e mostrare che si siano sempre fatti controlli ecc ecc, quindi forse su quest'ultima puoi rivalerti per un indennizzo.
    Ma per questo lascio che ti risponda qualcuno piu esperto di me.
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  3. tantan

    tantan Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Bisogna presentare i libretti per verificare il consumo e la tipologia della caldaia; non sono molto esperta ma non credo puoi rivalerti sulla certificazione. piuttosto... non hai chiesto l'agibilità dell'immobile?
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  4. aitutaki

    aitutaki Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    L'agibilità è stata richiesta ed è specificato nel rogito che verrà a breve rilasciata naturalmente a spese del Fondo ex proprietario.
     
  5. tantan

    tantan Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    no... per l'agibilità serve la certificazione della caldaia, compresi i bollini blu! come la danno se la caldaia non funzionava! c'è qualcosa che non va!
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  6. aitutaki

    aitutaki Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Su questo sono d'accordo pure io ma la responsabilità o a chi mi dovrei rivolgere all'Agenti Immobiliari che mi ha venduto la casa oppure al notaio che ha redatto il rogito sottoscrivendo che l'agibilità era in corso di perfezionamento e che la certificazione energetica era ok ?
     
  7. milanele

    milanele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Fai attenzione distingui le due cose, la certificazione energetica potrebbe anche essere ok. E' a questo punto sull'agibilità che puoi rivalerti, poi se nel rogito, mi pare di aaver capito, avete segnato che il venditore si faceva carico di fornire l'agibilità a sue spese, bene che lo faccia e si sobbarchi lui le spese. Lui garantisce l'agibilità, è avidente che non c'è, come sottoscritto anche nel rogito, deve fornire l'agibilità e quindi pagare lui le spese.
    Magari sto dicendo una castroneria ma a me pare ovvio, scritto nero su bianco.

    Per chi ti devi rivolgere, probabilemente notaio e venditore, l'AI non credo c'entri piu niente
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  8. tantan

    tantan Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    concordo con milanele, secondo me neanche il tecnico che ha redatto l'ACE.
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  9. geofin.service

    geofin.service Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Infatti il tecnico che fa l'Ace non controlla il funzionamento accendendo la caldaia, ma si limita a rilevare i dati necessari per il calcolo
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  10. pamedil

    pamedil Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Rimarco anch'io il fatto che la certificazione energetica è cosa diversa rispetto al certificato di conformità dell'impianto idro-termo-sanitario. Purtroppo, e sottolineo PURTROPPO, QUASI tutti i certificatori emettono il documento basandosi sulle indicazioni fornite dal proprietario dell'immobile, senza verificare la veridicità delle notizie e senza fare né un sopralluogo, né un'analisi termografica dei locali (come faranno a stabilire la classe senza questi fondamentali requisiti è un mistero). Per la dichiarazione di conformità degli impianti invece, è la ditta installatrice degli stessi che è responsabile di difetti e quant'altro. Infine l'agibilità è necessaria per effettuare la compravendita che deve essere richiesta da parte del venditore. In assenza di agibilità, o di richiesta presentata con periodo di risposta scaduto, l'atto può essere annullato.
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  11. aitutaki

    aitutaki Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Come detto in precedenza io il rogito l'ho fatto il 15 CM ben sapendo ed inserita nel medesimo che l'agibilità mi sarebbe stata certificata in seguito a spese del venditore che ha già inoltrato la richiesta e il danno alla caldaia e alla sua vetusità me ne sono accorto una volta entrato in casa , ma ad ora non ho ancora capito se la spesa da mè sostenuta posso, devo imputarla al venditore ...... tramite il notaio ? visto che lui ha redatto e firmato il rogito .
    Grazie di nuovo x l'aiuto
     
  12. pamedil

    pamedil Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Io, prima di intervenire, avrei fotografato i danni e mandato una raccomandata al venditore. Se lo hai fatto puoi imputargli i danni, diversamente potrebbe negare l'esistenza degli stessi. In ogni caso una richiesta danni la invierei, prima in forma privata, eventuamente poi con il supporto di un legale. Ciao
     
    A aitutaki e skp piace questo messaggio.
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Se hai comprato un immobile usato, non è obbligatorio che gli impianti siano a norma, per cui dubito che tu possa imputare a qualcuno il danno.

    La certificazione energetica non c'entra assolutamente niente: è un documento che serve per attestare il tipo e la quantità di consumi energetici.

    Silvana
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  14. aitutaki

    aitutaki Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Non sono daccordo su quanto mi dici che non è obbligatorio che gli impianti non siano a norma in quanto per acquistare questo appartamento abbiamo venduto quello della mia compagna e il notaio ci ha martellato su tutti i fronti per far si che tutto rientrasse nella norma e fosse tutto in ordine minacciando in caso contrario di non farci rogitare dovendo naturalmente supportare tutte le spese del caso .
     
  15. milanele

    milanele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    bravo al notaio ma anche a me risulta come bagudi, ciò nonostante mi sono tutelata, altrimenti niente acquisto. i venditori hanno accettato. ;)
     
  16. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Il notaio non può martellarti sui certificati degli impianti. Semmai su conformità urbanistica (dove è imposta) e ACE
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ribadisco che la conformità degli impianti non è assolutamente obbligatoria.

    Il tuo notaio ha ecceduto nello zelo....

    Silvana
     
  18. aitutaki

    aitutaki Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Il notaio mi ha chiesto la certificazione energetica e la sanatoria per un muro eliminato due proprietari fà quindi mi sembra strano che una caldaia inutilizzabile possa passare inosservata sotto il profilo della abitabilità o altro come parte integrante dell'appartamento visto che come detto precedentemente il primo giorno ho dovuto sborsare 1500 per una caldaia nuova e per stare al caldo stavo vedendo se c'era possibilità di recuperare la spesa .
     
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Secondo me, non riesci a recuperare la spesa.

    Il tecnico che fa la certificazione energetica guarda la caldaia solo per sapere che tipo è, ma fa altri riscontri per verificare il rendimento energetico, quindi non può aiutarti.

    Silvana
     
    A aitutaki piace questo elemento.
  20. milanele

    milanele Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Però anche se è vero che le certificazioni degli impianti non sono obbligatorie, una volta che lo scrivi in un contratto e quel contratto è firmato, a quel punto te ne assumi la responsabilità.
    Io ad esempio ho scritto nel compromesso che i venditori avrebbero fatto la certificazione del gas e così è stato.
    ok. la legge, ma se stipuli un contratto quello è valido, per quel che ne so io! Il venditore l'ha accettato.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina