• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

federicoc09

Membro Junior
Privato Cittadino
Buongiorno, spero di scrivere nella sezione giusta.

Vi porgo il mio problema.

Premessa:
Ho acquistato un appartamento in DIC/16, l'ex proprietario, idraulico impiantista di professione, all'atto di acquisto, per una serie di motivi, non mi presenta documentazione di certificazione certificazione impianto gas, ne libretto caldaia, promettendomi , appunto , in quanto idraulico, di crearli da li a breve.
Ad oggi dopo mille chiamate non ho ancora ricevuto niente.

Ora dovendo leggermente modificare l'impianto del gas a causa dell'acquisto di una nuova cucina ( devo sostare l'ingresso del tubo del gas che entra in casa dalla cucina perché i fuochi cottura si trovano in un altro punto rispetto alla vecchia cucina) volevo approfittare con un altro idraulico, di fare una nuova certificazione di conformità e creare il libretto per la caldaia. Questo però mi ha risposto che senza la vecchia certificazione non è possibile fare quella nuova...è possibile?

Come posso risolvere la situazione senza stare a cercare il vecchio proprietario che tanto è tempo perso?

Grazie.
 

b62

Membro Attivo
Privato Cittadino
Chiedi per il gas una dichiarazione di rispondenza DIRI poi lui ti certifichera la sua modifica.
Lo prevede la norma in caso di assenza delle dichiarazioni
 

b62

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ovviamente ante 2008.
Qui si pone una domanda, se lo avesse fatto (l'impianto) nel 2014, tanto per fare un esempio a caso, il povero cristo che non ha la dichiarazione che fa?
Escludiamo la creazione di una DICO falsa con timbro e visura camerale di impresa cessata ovviamente.
 

ssimone75

Membro Attivo
Professionista
fermo restando le sanzioni a carico dell'installatore persona fisica Responsabilità e sanzioni degli installatori di sicurezza

deve comunque essere prodotta una DICO. Chi la fa è come se l'impianto l'avesse fatto lui. Quindi, esempio per tagliare la testa al povero toro, se per fare la DICO dell'impianto gas c'è da smurare un tratto e verificarlo questo va fatto, piaccia o non piaccia.
Se poi trovi uno che ti fa una DICO senza verificare, fino a che non se ne accorge nessuno sono tutti bravi e furbi, quando succede una disgrazia (e con il gas io ci scherzerei poco...) le probabilità di finire dentro sono discrete, sia per il committente (che in questo caso ha la colpa di aver trovato un evidente ripiego) che per l'installatore.
Ecco perchè è ora che i proprietari/committenti furbi che fanno il lavoro la domenica è ora che inizino ad affidarsi ad imprese e tecnici seri e qualificati
 

b62

Membro Attivo
Privato Cittadino
concordo ed è bene prima di saldare farsi dare la DICO.

può capitare però anche che io mi affido a ditta seria ma questo, alla fine non me la rilascia (è fallito, chiude, e via dicendo), ed io ovviamente io non salderò il lavoro, ma li si apre il discorso causa, legale e via dicendo, con tempi bilbici.

Cosa bene diversa l'impianto fatto DA MIO CUGINO che lo sa fare perché ...

Sono casini comunque, io penso che un buon 60% di case non ha li dichiarazioni in regola, non tanto come impianto ma come parte cartacea / documentale

il fatto che si possa vendere senza le dichiarazioni di conformità in regola è a mio avviso un incentivo a considerare la cosa marginale per molti
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Se il conduttore dichiara la caldaia a gas a norma nel verbale di consegna dell'appartamento e solo successivamente il locatario verifica che non solo non é a norma ma che già nei precedenti due controlli c'era stata la diffida all'utilizzo della caldaia e pure i fuochi sono non a norma, che azioni si possono intraprendere? Grazie
Buongiorno a tutti, sono appena iscritto, avrei un sacco di domande da fare,(sono neofita del settore) spero di non risultare troppo scocciante!!
Alto