1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. giastmi03

    giastmi03 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buongiorno, 9 mesi fa ho firmato il preliminare per l'acquisto di un immobile. Il preliminare stesso era stato preceduto dalla proposta d'acquisto, dove in calce al protocollo veniva aggiunto a mano dall'agente immobiliare che io, parte acquirente, mi impegnavo ad acquistare l'immobile se fossero state rispettate 2 condizioni: la prima condizione era che lo stesso agente immobiliare doveva vendere casa mia entro 1 anno e la seconda condizione era il rilascio di mutuo da parte della banca.
    Il 9 febbraio 2011 scadrà il mandato annuale dell'agente immobliare il quale non è riuscito a vendermi casa, e mi dice tranquillo tranquillo che
    1)non potrò avere indietro i soldi versati da me come caparra per l'acquisto dell'altro immobile perchè sul preliminare non sono state riportate quelle due condizioni presenti invece sulla proposta d'acquisto.
    2)non potrò avere indietro i soldi che ho dato il giorno del preliminare all'agente immobiliare come parcella per l'acquisto del nuovo immobile.
    E' tutto vero?? :shock: bell'affare ho fatto a fidarmi, io non faccio questo mestiere e come posso sapere che ciò che viene scritto sulla proposta d'acquisto è nullo se non trascritto sul preliminare? chiedo cosa posso fare per "rimediare" e l'agente immobiliare mi dice che posso fare la cessione del preliminare, in modo che se lui riesce a vendere quell'immobile a qualcun'altro e fargli fare il preliminare, la cifra che quelli versano come caparra verrebbe a me. gli dico ok, di procedere pure ma l'agente immobiliare non mi ha messo niente per iscritto.
    Vi chiedo, è giusto così o invece devo pretendere qsa di scritto?
    Se l'agente immobiliare non trova un nuovo acquirente entro la scadenza del mandato devo veramente rassegnarmi a perdere la mia caparra versata??
    Gli faccio presente che l'acquisto dell'immobile di cui ho firmato il preliminare in realtà non si è concluso, visto che la casa verrà venduta ad altri e non ci andrò dentro io a viverci, lui mi dice che il suo lavoro l'ha fatto e che dal momento in cui mi ha fatto firmare il preliminare il suo lavoro può ritenersi concluso...ma in che paese viviamo? così perdo caparra e parcella all'agenzia?? mi rifiuto di crederci, ditemi che ho una via di uscita per avere indietro i miei soldi!!!!! L'agente immobiliare dice di "volermi venire incontro" e di "tenermi buona la parcella versatagli" per un'eventuale altro immobile che vorrò aqcuistare..sempre se e quando lui riuscirà a vendere la mia attuale casa..si può fare questa cosa? anche in questo caso, devono bastarmi le sue parole o è meglio farsi mettere per iscritto la cosa? e se, al termine del mandato annuale con l'agenzia, io non volessi più vendere casa mia, perdo la parcella versata? però non è giusto, io le avevo espresse subito fin dall'inizio le condizioni affinchè l'acquisto potesse avvenire..e non si sono verificate nessuna delle due...che tristezza:occhi_al_cielo: grazie a chi vorrà rispondermi
     
  2. giastmi03

    giastmi03 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Nessuno che possa rispondermi? tanti esperti girano su questo forum...:)
     
  3. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, se ciò che dici è la realtà dei fatti, sei stato truffato.
     
    A giastmi03 piace questo elemento.
  4. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    ciao Giastimi03, la questione è alquanto delicata e a mio parere ci possono essere delle buone prospettive in sede legale di riavere i tuoi soldi e se i fatti stanno cosi, puoi mettere l'agente immobiliare alle strette.

    1) La proposta d'acquisto (bisognerebbe leggerla) di solito ormai prevede che una volta accettata diventa automaticamente preliminare di compravendita, quindi l'aver sottoscritto un "nuovo" preliminare a detta della giurispruedenza attuale rende il tutto nullo................

    2) La proposta che avevi firmato prevedeva anche una condizione sospensiva in merito all' ottenimento di mutuo bancario che immagino non potrai avere fino a quando non vendi il TUo immobile.

    3) Fai presente questo all'agente immobiliare, e se continua sulla sua strada, ti consiglio "purtroppo" un legale che si intenda bene di pratiche immobiliari.

    Non si scrivono clausole sulla proposta e poi non si riportano nel preliminare.

    L hai ancora la proposta vero??
     
    A giastmi03 piace questo elemento.
  5. giastmi03

    giastmi03 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Da un'altra parte ho letto:
    "Se metti la clausola nella proposta d'acquisto ma non la ripeti nel compromesso non ha nessun valore.Se non metti la clausola nel compromesso e non ti danno il mutuo perdi tutti i soldi che hai dato all'agenzia e al proprietario più le spese vive del notaio.
    L'agenzia venderebbe la casa ad un altro intascando di nuovo una parcella e il venditore si tiene i tuoi soldi e quelli del futuro acquirente."
    Non riesco a capire quale versione sia vera...:shock:
     
  6. giastmi03

    giastmi03 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta Roby, si la proposta di acquisto ce l'ho eccome, in calce all'ultima pagina l'AI ha scritto a biro "la suddetta proposta è vincolata alla vendita dell'immobile X sito in via Y e vincolata anche all'ottenimento di mutuo di X euro":shock: è vero che se nel preliminare questa clausola sospensiva non è riportata allora è come non averla mai scritta? tutto dipende da questo...:triste: scema io a non essermene accorta e non averglielo detto subito..
     
  7. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Ribadisco quello che ti ho detto sopra, fagli presente quello che ti ho scritto, qui non è che si trova sempre la verità assoluta..... ma sai poi un buon legale si riferisce a tutte le sentenze della cassazione tra cui preliminare del preliminare...... e alle clausole riportate nella proposta ..........
    Mi raccomdando non prendere oro colato quello che dico io........ se vuoi stare tranquilla al 100 % vai da un legale che si intenda di immobiliare....... scrivere una lettera non ti costerà un eresia.......
     
    A Maurizio Zucchetti e giastmi03 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina