1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tiziano75m

    tiziano75m Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    sale a tutti...sono a scivervi con la speranza di poter ottenere delucidazioni e comportamenti da tenre nei confronti di un mio inquilino.
    8 anni fa affittai un appartamento nuovo a suddetta persona...appena entrato nell' appartamento i nostri rapporti divennero subito tesi pero' lui pagava l' affitto regolarmente e io me ne stavo.
    diciamo che detto appartamento per via di una costruzione sbagliata dello stabile ha sempre avuto problemi di muffa ( problemi che io ho sempre cercato di risolvere aumentando il numero dei radiatori e facendo installare una caldaia piu' potente tutto a mie spese )..anche se diciamo che loro appartengono alla categoria inquilini zozzoni gatti e cani che girano per casa...in 8 anni mi hanno rovinato porte e finestre grattandole...e sopratutto appartameno sempre chiuso visto che loro sono fuori dal mattino alla sera...cmq di danni all' appartamento...muffa a parte...me ne hanno procurati ma io non ho mai deto niente...
    ora il mese scorso la moglie mi ha telefonato dicendo che sua figlia si era ammalata e secondo loro era colpa della muffa e che l' aveva portata ad analizzare e che si era gia informata queli vie legali poteva seguire. io dal canto mio ho detto che non ce n' era bisogno di andare per avvocati che ci potevamo incontrare e cercare di aggiustare le cose...insomma ho dato la mia disponibilita' a venirci incontro...lei mi ha risposto che mi avrebbe richiamato ma cosi' non e' stato...
    infatti l' ho chiamato io...perche' queso mese non mi ha pagato l' affitto e nonostante io l' abbia chiamata gia 2 volte...lei mi ha assicurato che potevo stare tranquillo che l'n affitto l' aveva pagato. ( tengo a preisrae che i primi anni era puntuale nel pagarmi il 4 di ogni mese pagava poi visto che marito e oglie si sono separati e nell' appartameno c'e' rimasta a vivere la moglie via via ha iniziato a pagarmi sempre piu' in la...ultimamente mi pagava il 27 del mese quando prendeva lo stipendio ) cmq pagandomi con il bonifico mi dovrebbe arivare il giorno dopo pero' non ho ancora visto niente dal 30 luglio giorno in cui ho iniziato a chiamarla. seondo me non ha pagato e sta escogitando qualcosa.
    quindi, sono a chiedere:
    come mi dovrei comportare se mi chiamasse in causa per la ( avendo data mia disponibilita' per risolvere il problema )
    se io posso chiamarla in causa per i danni arrecatomi all' appartamento
    e la procedura se neanche questo mese mi paga l' affitto da eseguire per lo sfratto.
    tengo a sottolineare che a gennaio 2013 scadeva il contratto 4+4 ed io ho inviato raccomadata a/r che non intendevo piu' rinnovarlo e se aveva intenzione lei di rinnovarlo doveva contattarmi per le nuove clausole altriment
    grazie a chiunque voglia rispondermii per me era decaduto
     
  2. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Sembrerebbe abbastanza evidente, da quel che racconti, che la signora stia arrampicandosi sugli specchi nella illusione di "giustificare" (secondo lei) il proprio inadempimento riguardo al pagamento del canone.
    Delle rivendicazioni rispetto alla insalubrità degli ambienti non avrei nessuna paura : nel 99% dei casi...dipendono dalle abitudini di vita di chi abita l'immobile (ambienti surriscaldati e scarsissimamente arieggiati, perchè vivono a finestre chiuse!) .
    Io andrei subito da un Avvocato per la procedura di sfratto (in base alle carte vedrà l'avvocato se impostarlo sulla morosità o sulla finita locazione).
    Resta che....è purtroppo vero che "chi mena per primo mena due volte", e quindi...al tuo posto non aspetterei di dover agire per difendermi da sue eventuali richieste assurde, e preferirei azionare immediatamente le mie ragioni, senza troppi "ma e se".

    ;)
     
    A enzo6 e H&F piace questo messaggio.
  3. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Direi che StudioMinucci dice bene, ma permettimi di indicarti alcuni articoli del codice civile, che ti possono aiutare nella valutazione di ciò che hai raccontato ed è successo ...
    Dal Libro IV, Titolo III, Capo VI, necessita che siano valutati attentamente gli articoli dal 1571 al 1654 ...che per una semplice lettura ti allego il link...


    Sicuramente questi saranno gli argomenti che discuterai con il tuo legale di fiducia...
    Spero esserti stato d'aiuto:)
     
  4. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Hai dato in locazione una caverna od un appartamento ?
    Come fanno a collegare la presunta malattia della figlia con la muffa dell'appartamento ? Nessuno li ha obbligati ad abitare lì.

    L'immobile spero abbia l'agibilità.
    Il resto è da manicomio.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  5. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Sulla locazione di immobili il Codice Civile è stato ampiamente e radilcamente superato dalla legislazione specifica attualmente il vigore per le locazioni.

    Un solo articolo del Codice Civile. fra quelli citati nel link, potrebbe avere una qualche attinenza al caso in esame : l'art. 1580 vizi della cosa locata pericolosi alla salute.
    Ma cosa dice l'art. 1580 : il conduttore può chiiedere la risoluzione del contratto. E basta.
    Il contratto sta addirittura già scadendo da solo, o sarebbe già risolto per morosità.
    Comico sarebbe che il conduttore chiedesse, dopo 8 anni, la risoluzione per insalubrità, per altro da dimostrare.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  6. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Fossi in te ci andrei un po' cauto nel criticare o nell'esprimere che altri (tra l'altro che non conosci) dicano cose non giuste o eresie inutili ...
    al contrario ho citato alcuni articoli del codice civile soltanto per mettere l'attenzione proprio (guarda caso) su ciò che hai appena citato ... e se (sempre guarda caso) questo elemento è presupposto di diatriba tra le parti ...
    Ah... piccolo particolare ... il codice civile non viene mai superato da nulla, semmai si emettono sentenze che ne danno chiarimenti o precisazioni, ma mai viene sostituito da alcuna legge specifica che non ne modifica il contenuto... e di questo si potrebbe parlarne all'infinito ...:shock:
     
  7. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Bè...Arch...no, non è proprio così, dai.:fiore:
    Ci troviam governi che scalpitano per cambiare la Costituzione, e..tu dici che non cambia il codice civile?

    Il codice civile, dal 42 in cui è nato, è stato cambiato DA LEGGI tante di quelle volte che è difficilissimo contarle!!!!

    La Giurisprudenza è un'altra cosa. Importantissima, ma (come ci insegnarono nell'ora di Educazione Civica alle Medie Inferiori) : il Potere Giudiziario applica le leggi, mentre quello Legislativo FA (e cambia) le leggi. E il Codice Civile è una Legge ) già cambiata in non si quante mila volte. :fiore:

    Tornando al tema e dando per scontato che interessi ancora l'autore del 3d: l'insalubrità dei locali dati in locazione è sicuramente causa di rivalsa del conduttore.

    Però...primo bisogna dimostrare che i locali siani intrinsecamente insalubri.
    E secondo: diventa difficilissimo quando sei tu (inquilino X) ad averli condotti a modo tuo e ...guarda caso...accorgerti che non sono salubri dopo una cifra di anni ...e proprio quando hai maturato non una , bensì due ragioni di sfratto!!! (morosità + finita locazione).

    Non prendertela Arch, ti prego : se siam qui per dialogare...dialoghiamo, no? ;)
     
    A H&F piace questo elemento.
  8. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ma guarda che sono qui per questo ... ma non per questo non si può ribattere a cose sentite e ripetute che non trovano logica...
    Ora per quanto riguarda il cc. hai ragione nel dire che tante volte è stato cambiato, ma ti posso assicurare che non è affatto così ... le sentenze della C.C. ne danno precisazioni danno interpretazioni sulla giursprudenza (che alle volte si contraddicono tra loro...) ma non per questo è cabiato il contenuto dell'aticolo in questione ...
    Per quanto riguarda il 3d, allora bisogna fare due precisazioni a ciò che hai affermato) ... premesso che hai perfettamente ragione su ciò che hai detto, ovvero che risulta difficile individuare le responsabilità tra inquilino o proprietà, ma dopo anni che vedo queste realtà ti posso assicurare che è ben visibile la differenza tra difetto costruttivo e conduzione ...
    Cara Minucci ... non mi offendo e me ne guardo bene, poi ... proprio con te ... sia mai ... :fiore: ma penso che sia ora di prendere consapevolezza che non si può sempre sparare senza essere sicuri su ciò che si dice e non basati su fatti concreti ma su supposizioni ...:pollice_verso:
     
  9. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Ehm...Arch...ma .....dove sono le supposizioni, scusami?

    In linea teorica generale...embè certo....quasi tutto l'ordinamento giuridico potrebbe essere invocato per affermare tutto....tanto quanto ..il contrario di tutto! E vale per qualunque argomento e qualunque materia.

    Probabilmente (e sottolineo il probabilmente) la differenza tra chi ha la bussola per orientarsi nella normativa e chi ...ne ha di meno perchè la ha sicuramente in altre e diverse cose...è proprio su questo punto : inutile invocare e cercare appigli in tutti i codici (facendo anche a meno di quelli di procedura che, INVECE, sono LA VITA VERA DEL DIRITTO).

    Arch (detto proprio con affetto, nè!) ma...secondo te....mezz'ora prima di ferragosto...ci possiamo davvero mettere a disquisire da giurisperiti in composita e simpaticissima assise che...di giurisperiti NON è? ;)
    Ma non è manco la sede, oltre che la data e l'ora, no? ;)

    E allora: io mi ispiro a Frisoli , concordo in toto con H&F, e mi limito a dire : se IO avessi un inquilino che dopo 'na cifra d'anni, e proprio quando la locazione è FINITA e poi già non mi pagava da qualche mese, mi tira fuori che si sente male per l'insalubrità dei locali che gli ho dato io.......:risata:......IO...se senza 'sta manfrina potevo pure avere pena....CON 'sta manfrina, invece, passo allo sfratto.
    E...molto sicura di non perdere proprio un tubo!

    Buon Ferragosto, in ogni caso!!!! :amore:
     
    A H&F piace questo elemento.
  10. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Cara Minucci... forse è stato equivocato il tutto ... io non ho voluto assolutamente disquisire sulla tematica giuridica, come non volevo creare equivoci sul problema ... non ho fatto altro che mettere sul chi va là l'autore del 3d ... e lungi il fatto di mettermi a fare discussione con nessuno ... in particolare con te...
    cmq... ricambio il buon ferragosto.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  11. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Cito solo uno dei tuoi interventi di lamentela, che non capisco e mi spiace vivamente.
    La locazione ha delle leggi cardine, che ci ritroviamo sul forum ogni settimana.
    Cito la legge 431/98 ed integrazioni e richiami seguenti, attraverso finanziarie varie e decreti vari.
    Gli articoli del Codice civile, seppure sempre validi ma meglio regolati da leggi specifiche ( che non avrebbero ragione di esistere secondo l'interpretzione che il Codice Civile è più che sufficiente ), che riguardano locazione ed affitto particolari, sono generali per una serie di situazioni, compresi beni mobili.

    Mi hanno colpito :
    art. 1573 cc, art. 1574 cc, art.1607 cc, solo per esempio tra quelli da te citati.

    Ho espresso una mia opinione che di quelle decine di articoli, che ho riletto usando il tuo link e di cui ti ringrazio, solo un articolo mi è sembrato interessante. Ve ne sono alcuni che parlano di strane lunghe durate della locazione, quindi non certo immobiliare che è regolata dalla legge 431/1998.
    Cosa ne pensi ? Grazie.
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  12. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Scusami ma forse ci siamo intesi male ... io non ho posto lamentele ... non fanno parte dei miei interventi, ho soltanto precisato che esistono cardini (come li hai definiti) che sono propri del c.c.... e guarda caso quello che hai appena citato il suo cardine lo trova nel cc o nel cpc ...
     
  13. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Ho fatto una modifica tardiva e potrebbe esserti sfuggita :
    esempio nel tuo link l'art. 1607 .
    Ripeto solo uno degli articoli del cc mi è sembrato di attinenza alla discussione, in quanto relativo alla nocività del bene locato e che porterebbe, se provato e come tecnico sai bene quanto sia difficile parlare di umidità e muffe, solo alla risoluzione del contratto. Cioè l'inquilino se ne potrebbe andare.
    Ciò semplificherebbe lo sfratto e la fine-locazione. Tutti felici e contenti, tranne l'avvocato che vedere sfumare una bella causa per sfratto o fine locazione. Ciao:)
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  14. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Io quoto Minucci. L'inquilino ce sta a prova'.
    Legalmente non ha nessun diritto di smettere di pagare il canone, qualsiasi sia il motivo. Se ha dei danni da chiedere dovrà far valere le sue eventuali ragioni in separato esercizio.

    Parti con l'avvocato. Se c'è uno sicuramente in torto in questa situazione è il tuo inquilino.
     
    A H&F e STUDIOMINUCCI piace questo messaggio.
  15. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    MA forse ancora una volta non mi sono spiegato ... a parte essere d'accordo con le proposte fatte in precedenza. ovvero di rivalersi sull'inquilino per morosità...ho soltanto voluto porre l'attenzione che un immobile dato in locazione con difetti conosciuti ... e mi pare che l'autore lo abbia esplicitato ... si può incorrere in altre problematiche che si possono ritorcere contro ... allora meglio porre un po' di attenzione ed essere preparati ... tutto qui ...
    e con questo quoto quano detto da tutti ... compreso Enrikon ...
     
  16. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Concordo e ,secondo me, sarebbe stato sufficiente citare l'articolo del CC specifico.
    Noi utenti siamo gente semplice, di generica preparazione tecnica e giuridica, e ci possiamo spaventare a leggere decine di articoli di CC e CPC , relative a locazioni trentennali ed a vita natural durante del conduttore e pure dopo morto.
    Il tuo link mi è piaciuto e ti ho ringraziato, perchè è uno squarcio di come nel Codice Civile vi siano norme strasuperate da leggi dello Stato, che ha una attività legislativa attraverso il Parlamento. Concordo con quanti dicono che il Parlamento lavora poco e male, ma almeno una legge sulle locazioni, 15 anni fa, riuscì a farla e funziona ancora, nonostante le confusioni inserite da finanziarie e decreti-legge su registrazioni di contratti, catasti, impianti, classi energetiche..........aggiungo dubbi e non chiariscono.

    La Legge 431/98 integra, superandolo, il Codice Civile in materia di locazione immobiliare. In caso di contrasto fra leggi e norme dello Stato prevale la più recente.
    Solo la Costituzione prevale su tutto.

    Il difetto in oggetto, conosciuto o meno, mi sembra sia opinabile e con conseguenze modeste.
    La locatrice ci ha perso tempo e danaro, in passato, cambiando caldaia etc...

    Non so dove sia questo appartamento. Mi ricordo, tanti anni fa, per motivi professionali andai alcune volte in inverno all'isola di Ponza.
    E' stata un 'esperienza unica : la muffa nelle case ricopriva intere pareti e dentro i mobili era pure sugli oggetti. Scorpioni dietro i mobili dell'albergo di 1^ categoria.
    La causa della muffa era l'umidità dell'aria di mare e non dovuta alle costruzioni. Una piccola isola, circondata dal mare, e materassi bagnati.
    Se questa, nella discussione, fosse una casa di Ponza.....
     
    A STUDIOMINUCCI piace questo elemento.
  17. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Questo mio è un OT, e me ne scuso a priori.:confuso:

    Architetto , secondo me, è una delle Anime più Gentili che io abbia incontrato in una vita di forum (tutti, quindi, e non parlo soltanto di questo).

    Mi piace tantissimo il tuo desiderio, Antonio, di sondare tutte le possibilità proprio tutte.
    Poi, però, io - io che sono abituata dal quotidiano a dover dare "risposte" - credo di aver compreso che...se c'è una ragione per la quale un Privato Cittadino si rivolge a quelli che ritiene essere Professionisti....è per avere risposte plausibili, e non...soltanto ulteriori dubbi.

    E allora penso questo : ognuno di noi , se avesse avuto per Cliente l'Autore del 3d...di sicuro...NOn gli avrebbe detto "vatti a leggere il codice civile". Giusto?
    Gli avrebbe dato la propria opinione, e l'avrebbe motivata.

    Ecco: chi ha risposto qui...a gratis...ha fatto esattamente questo, Antonio!:fiore:

    Hai dei dubbi che ti sorgono dalla lettura del CC?
    Benissimo!
    Quali sono, applicati alla FATTISPECIE CONCRETA?

    (io personalmente non ne ho tanti, in riferimento alla fattispecie concreta, ma ..se li hai ....ti prego....dì quali sono IN RAPPORTO ALLA FATTISPECIE CONCRETA!).

    :amore:
     
    A H&F piace questo elemento.
  18. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Io sono dispiaciuto di avere suscitato in Architetto una impressione negativa.
    Ero subito andato a leggere il link su Codice Civile. E per la prima volta in vita mia sono rimasto di stucco a leggere cose che non hanno più attinenza con la vita del 2012. E non solo nella locazione. Vi sono nel CC lunghi articoli sull'abbeveramento del bestiame, sulla locazione di bestiame e cose similari.
    Dove è questo bestiame oggi ? Oltre alle zanzare a Roma, ci sono solo formiche, qualche geco e poche mosche vicino ai cassonetti della N.U.

    Il Codice Civile sulla locazione immobiliare è stato stravolto dalla legislazione seguente.

    Il Cocice Civile mischia insieme tutte le locazioni, compreso il noleggio di macchinari.
    Ed in questo ultimo caso c'è veramente da considerare la pericolosità della cosa locata.
    Un immobile, regolare urbanisticamente e con impianti a norma, non può essere pericoloso. Può essere scomodo, di gestione costosa o altro.
    Ma l'umidità, se non dovuta a perdite idrauliche, a cosa può essere dovuta ?
    Umidità ascendente nei piani terreni e seminterrati ?
    La locataria si cerchi un appartamento al primo piano o più su ancora.
    Pensare che possa andare da un legale e fare paura alla locatrice : NO !
     
  19. Architetto

    Architetto Membro dello Staff

    Altro Professionista
    Ringrazio StudioMinucci per le sue parole, ma penso che far risaltare quanto indicato dalle norme, sia cosa giusta e fondamentale ... non ho fatto altro che precisare cosa dicono alcuni articoli del c.c. :fiore:
    Vorrei tranquillizzare anche H&F, perchè non sono assolutamente la persona che giudica o critica e tanto meno si fa pregiudizi su alcuno, se prima non conosco e parlo direttamente ... percui non hai fatto nulla di male ...:stretta_di_mano:
    Piuttosto, visto quanto detto e chiarito (tra noi) vorrei tornare al 3d in questione per non uscire dal seminato ...;)
    Da tutte le info trasmesse e gli articoli citati dai diversi intervenuti, si è acclarato che le responsabilità non possono essere che imputabili all'inquilino per le mancanze della locazione e dei danni cagionati all'interno dell'abitazione...ma è stato anche sollevato il dubbio che (secondo il codice civile) le responsabilità possono essere imputabili anche alla proprietà... ma per questo problema (a chiarimento di ogni dubbio) la questione può essere tranquillamente eliminata con il verbale di consegna dell'immobile (che viene redatto al momento della consegna dell'u.a.) e per questo viene trattenuta una quota come cauzione (di solito pari ad un trimestre) e al momento della scadenza della locazione si deve redigere il verbale di riconsegna, dove risultano tutti i danni ... e per tali danni viene trattenuta parte della cauzione...
    A questo punto cosa deve fare l'autore del 3d er la questione ... semplice non ha altro che prendere una decisione (a mio parere insieme ad un legale di fiducia) per richiedere il dovuto e chiudere la locazione in atto...
    Ma piuttosto posso chiedere che fine ha fatto Tiziano75m...:)
     
    A H&F piace questo elemento.
  20. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    E' abbastanza comune nel fprum che l'iniziatore della discussione scopmaia quasi subito, mentre noi approfondiamo il caso.
    Speriamo sia solo in vancanza e che non ci abbia dimenticati.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina