1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti , scrivo questo mio primo post su questo bel forum per chiedervi un aiuto su una situazione che sta diventando veramente pesante . Ho dato in affitto il mio appartamento con un contratto 4+4 regolarmente registrato . Da subito , nonostante la visione dell'appartamento da parte del locatario prima di fare il contratto , ci sono stati da subito , dopo la registrazione , dei problemi in quanto il locatario ha cominciato a lamentarsi per il letto che non era di suo gradimento ( letto con 1 solo anno di vista e che io non ho provveduto naturalmente a cambiargli perche' integro ) . Adesso dopo 1 anno di locazione e continue discussioni di vario genere con questo strano personaggio e dopo averlo sempre accontentato in questi giorni stranamente si verificano delle " coincidenze " ovvero comincia a non funzionare l'antenna TV e dopo qualche giorno stranamente la rete a doghe del letto si sfonda completamente ( era devastata ) ed ovviamente anche il materasso non andava piu' bene . Aldila' che dalle foto che ho fatto si evince come la rete sia stata divelta appositamente allo scopo di farsi cambiare il letto , per l'ennesima volta ho mangiato il rospo e cambiato il letto al locatario . A questo punto pero' , essendo il rapporto con questa persona estremamente complicato ( non ci si puo' discutere ) io avrei intenzione di regolarmi in questa maniera :
    - Inviare una raccomandata nella quale richiedo che qualsiasi comunicazione avvenga per iscritto ( mail oppure sms oppure per posta ) e non piu' telefonicamente .
    - Considerato che il canone viene pagato in contanti e che per 1 anno , per fare un favore al locatario , sono sempre andato a prendermi io i soldi al suo domicilio ( cosa per il quale non ero assolutamente obbligato ) , richiedo che la pigione venga consegnata ad una terza persona da me delegata ( commercalista ) che provvedera' a rilasciare la dovuta ricevuta . D'altronde , essendo un rapporto molto precario , non voglio vedere al mio domicilio il locatario che mi consegna i soldi.
    Tra le possibilita' gli chiedero' anche il pagamento tramite bonifico o vaglia postale ma so gia' che non accettera' .
    Nella raccomandata inoltre vorrei anche fargli capire che ogni comportamento atto a procurarmi un danno ( ad esempio dispetti , manomissioni , ecc.. ) aventi lo scopo di farmi pagare riparazioni o lavori non previsti , sara' punito a norma di legge , ma non so quale sia la forma adatta da poter scrivere nella lettera .
    Scusate la lungaggine del post pero' ho capito che questo locatario , oltre ad essere stressante e furbo , ha come scopo quello di crearsi un'abitazione a suo piacimento ma a spese mie come dimostra l'esempio del letto .
    Vi chiedo quindi un consiglio su come comportarmi e come tutelarmi da questo personaggio .
    Grazie a tutti per il vostro aiuto
     
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Intanto mandargli la fattura del letto nuovo!
     
    A Irene1 piace questo elemento.
  3. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ne ho preso 1 usato , il mio problema e' come difendermi e tutelarmi in futuro
     
  4. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Ti tuteli solo con i soldi. Chi rompe paga .....
     
    A ludovica83, Sim e Irene1 piace questo elemento.
  5. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    e come faccio ogni volta a verificare se il danno e' stato procurato appositamente da lui o meno ?
    La raccomandata che intendo inviargli vi sembra regolare oppure ci sono delle inesattezze ?
    grazie
     
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Secondo me basterebbe dire che ogni rottura accidentale é a suo completo carico e lo richiami al comportamento del buon padre di famiglia. Così come comportamenti che causano disagi ad altri ed a lui imputati saranno a suo completo carico. Purtroppo sono situazioni antipatiche difficili da gestire pensando comunque cgeb gli anni sono tanti. Io sono per l'avvicinamento bonario.
     
  7. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    come vede il discorso della raccomandata ? il contenuto e' corretto ?
     
  8. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non é male ma questo comunque potrebbe avere un rovescio andrebbe scritta in modo non duro. Per esempio se decide di affidare la riscossione del canone al suo commercialista usi frasi di rito ma di effetto del tipo avendo incaricato il rag. Dott la invito a recarsi presso lo studio in via diversamente può effettuare il pagamento con bonifico bancario presso la banca .... Cose iban . Mi faccia sapere che soluzione preferisce. Poi sempre con modi gentili aggiungere che pur dando la sua più completa disposizione a risolvere ogni problema riferito a guasti importanti quali impianti ecc di comunicarlo esclusivamente con sms o mail o raccpnndata ricordandogli che comunque le piccole riparazioni dovute all'usura per uso sono a suo completo carico.
     
    A sarda81 piace questo elemento.
  9. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Ok , se il locatario non accetta di pagare in nessun modo da me proposto per il semplice motivo che per 1 anno sono sempre andato io a prendermi i soldi ho diritto a non ritirare la pigione ed a metterlo in mora ? D'altronde con il pagamento in contanti il locatore non e' obbligato ad andare a ritirare i soldi al domicilio del locatario ...
     
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Guarda io non mi sentirei di consigliati di metterlo in mora di fatto lui paga diciamo che gli detti delle regole alle quali lui é tenuto a rispettare ed adeguarsi. Non si scappa per problemi tuoi il pagamento dal prossimo nesr sarà quello a sua scelta banca o ragioniere lui capirà cgeb non ha scelta se non adeguarsi.
     
  11. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Guarda io non mi sentirei di consigliati di metterlo in mora di fatto lui paga diciamo che gli detti delle regole alle quali lui é tenuto a rispettare ed adeguarsi. Non si scappa per problemi tuoi il pagamento dal prossimo nesr sarà quello a sua scelta banca o ragioniere lui capirà cgeb non ha scelta se non adeguarsi.
     
  12. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    me lo auguro anche perche' se cominciera' a non pagare piu' l'affitto per 2 o 3 mesi dovro' per forza comportarmi di conseguenza ...
     
  13. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao, leggo solo ora questo thread e voglio dire anch'io la mia opinione.
    Allora, per prima cosa il locatario dei tu (il proprietario), l'inquilino è il conduttore ;) A parte questa precisazione puramente formale, non sta né in cielo né in terra che tu debba ricomprargli cose che lui rompe.
    La legge è molto chiara, L’art. 1587 n. 1 c.c. che impone al conduttore di osservare, nell’usare la cosa per l’uso determinato, la diligenza del buon padre di famiglia, è sempre operante nel corso del rapporto, indipendentemente dall’obbligo di restituire la cosa, al termine del rapporto, nello stesso stato in cui l’ha ricevuta. Quindi come diceva anche Rosa, chi rompe paga.
    Ed ora ecco un articolo che ti interesserà certamente:

    Il pagamento del canone di locazione, salva diversa previsione del contratto, deve essere effettuato dal conduttore al domicilio del locatore con moneta avente corso legale. La scelta di un diverso modo di pagamento (nella specie: vaglia postale) comporta inadempimento di un’obbligazione gravante sul conduttore, che in tanto può dar luogo alla risoluzione del contratto, in quanto possa considerarsi colpevole, e cioè provocato dalla deliberata volontà di sottrarsi ingiustamente alla prestazione dovuta, e di non scarsa importanza, avuto riguardo all’interesse del locatore.
    * Cass. civ., sez. III, 19 settembre 1980, n. 5310.

    Fonti: http://www.confedilizia.it/RAS17.htm
    (La confedilizia è l'organo che tutela i locatori ovvero i proprietari).
    Spero di esserti stata utile. Un abbraccio.,
     
  14. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Non penso di poter imporre al conduttore un pagamento con bonifico o vaglia postale perche' sul contratto e' specificato " pagamento in contanti " quello che io voglio e' non andare piu' a casa del conduttore a prendermi i soldi cosi' come ho fatto per 1 anno per la sua comodita' e per il quale non ero obbligato . Adesso nella raccomandata io voglio proporgli le altre forme di pagamento ma non credi di potermi opporre al pagamento in contanti e per questo voglio fargli consegnare la pigione ad una terza persona da me delegata che gli rilascera' la ricevuta , in modo che io non lo incontri e che non venga al mio domicilio .
     
  15. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Attenzione, devi attenerti a quello che c'è scritto nel contratto, se era previsto che il pagamento fosse fatto al tuo domicilio non puoi rifiutarti.
     
  16. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    sul contratto e' specificato esclusivamente che il pagamento viene fatto in contanti ..
     
  17. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sì ma la legge dice "Il pagamento del canone di locazione, salva diversa previsione del contratto, deve essere effettuato dal conduttore al domicilio del locatore con moneta avente corso legale".
    Ora tu puoi provare a chiedere di farlo presso un terzo, ma sempre con un occhio alle normative.
     
  18. momo76

    momo76 Membro Junior

    Privato Cittadino
    Quindi se lui volesse portarlo al mio domicilio io sarei costretto ad accettare ? E se i rapporti con lui ( molto precari ) non permettono di avere un " contatto " umano ? ... nel senso che rischierei di discutere ogni qualvolta io lo veda ?
     
  19. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Per Gentedimare. Locatario e conduttore sono la stessa persona. il proprietario è il locatore.
     
    A ludovica83, Sim, dormiente e ad altre 2 persone piace questo elemento.
  20. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    No, non saresti costretto, in giurisprudenza sono capitati casi come questo (locatore irreperibile o trasferito), il conduttore può pagare tramite vaglia postale.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina