1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Zamm

    Zamm Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve,

    per motivi di varia convenienza, nel futuro può darsi che una delle proprietà intestate interamente a un mio genitore (divorziato) di cui io sono l'unico erede (no genitori del proprietario, no altri figli) sia da intestare a me.

    Ho letto su questo forum riguardo alla donazione, e non mi sembra una buona cosa. Si dovrebbe quindi fare una vendita? Il prezzo dovrà essere di mercato o può essere qualsiasi cifra?

    Grazie per l'aiuto.
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Prezzo di mercato. L'ADE fa controlli a tappeto tramite i valori del suo Osservatorio, inoltre potrebbe esserti contestata da qualche erede che dovesse sopraggiungere come vendita simulata
     
  3. Giulina

    Giulina Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ma se il genitore fa testamento e lui e' l' unico erede ?
    Eh, ma non si sa mai che nascano dopo altri figli .....
     
  4. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    purtroppo devi attenerti almeno ai valori OMI, consiglio di chiedere ad un notaio come fare per i pagamenti... che devo essere inseriti in atto. Penso che si possa fare un assegno dell'importo, e non incassarlo...
     
  5. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    :shock::shock::shock::shock::shock::shock:
     
  6. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Ri confermo: questa è la strada giusta.
     
  7. Zamm

    Zamm Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie, molto chiaro. Grazie alle vostre informazioni ho già potuto fare il conto di quale sarebbe il prezzo di mercato secondo l'Agenzia del Territorio!

    Altri eredi, per certo, non ce ne sono - dubito mia madre possa estrarre dal cappello altri figli, ora, oltre i 70.
    Una cosa un po' buffa è che io e lei condividiamo il conto bancario: posso emettere dal conto l'assegno da incassare sullo stesso? Mi pare un po' impossibile.

    (avete corretto il titolo? È inesatto, non avevo il dubbio riguardo alla donazione, ma su come gestire una vendita "familiare")
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Corretto il titolo :sorrisone:
    Il notaio potrebbe (e sottolineo potrebbe) indicare nell'atto che parte della somma è già stata pagata entro una certa data (se nn ricordo male nel 2006) in modo da alleggerire la somma da scambiare.Prov a a chiedere al tuo notaio
     
  9. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    perchè lo shock?
     
  10. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Perchè è una soluzione, secondo me, impraticabile....
     
  11. Zamm

    Zamm Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie amministratore, non che il titolo fosse una questione capitale, solo una mia curiosità. :D

    Grazie a tutti, ora ho idea di come procedere.
    Mi procurerò un appuntamento con un notaio... devo trovarne uno "specializzato" o va bene uno qualsiasi?
     
  12. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    I notai sono tutti 'specializzati' :fico:
    Facci sapere e in bocca al lupo
     
  13. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    perchè impraticabile?, non so, per sapere... ho sentito gente che ha fatto così, a me non è mai successo... ma tra genitori e figli...
     
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Perchè è una vendita simulata, quindi attaccabile. Sull'atto viene indicato il pagamento con gli estremi dell'assegno, ma poi non viene incassato...
     
  15. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    e si... ma secondo te come fanno, quando il notaio consiglia di fare la vendita? va be forse è il caso lasciare stare...:triste: chiederò
     
  16. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    se è una vendita deve essere una vendita con incrocio di assegni ect.. Altrimenti non è una vendita ;)
     
    A Sim piace questo elemento.
  17. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    si certo, ma non vuol dire che non incassarlo non ci sia... cmq mi informo!:D
     
  18. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    l'ADE temo non la pensi come te! :occhi_al_cielo:
     
  19. Zamm

    Zamm Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho continuato a rimuginarci e forse la soluzione sta nella sublocazione.

    Ciò che mi interessa infatti è che un eventuale affitto di questo immobile non vada a pesare sulla dichiarazione del genitore: lei potrebbe affittarlo a me (a costo zero? Speriamo) e io lo affido in affitto con la sublocazione. Così l'affitto lo dichiaro io...

    Non so, potrebbe funzionare, magari più avanti ci apro una nuova discussione. :)
     
  20. peopeo

    peopeo Membro Attivo

    Privato Cittadino
    donazione o compravendita?

    Sulla donazione si trovano affermazioni spesso imprecise che generano confusione. Questo è il documento più chiaro che ho reperito, scritto da notai. In sintesi nel seguito.
    Prima della morte del donante: l'immobile è commerciabile previa risoluzione della donazione (vendita da parte del donante).
    Dopo la morte del donante: l'immobile è commerciabile se gli eredi del donante (i suoi genitori, figli, coniuge) firmano una rinuncia ad impugnare la donazione.
    La donazione non è comunque impugnabile dopo 20 anni dall'atto o dopo 10 anni dalla morte del donante.
    In ogni caso il notaio è il professionista che assiste in modo professionale questi casi.




    Leggi Tutto cliccando su: Cosa fare quando l'acquisto proviene da donazione ? - Pagina 2
     

    Files Allegati:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina