1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Penelope78

    Penelope78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera,
    sono un privato cittadino. Sto per prendere in locazione un bilocale arredato con box singolo nel Comune di Brembate Sopra in provincia di Bergamo. Io e il conduttore (anch'egli un privato) ci siamo già accordati sul prezzo, ma mi ha comunicato che, ai fini di non perdere l'agevolazione dell'IVA sulla prima casa, potrà sottoscrivere il contratto a partire da Agosto 2012 (il rogito risale al 06 Agosto 2007). A cosa andrebbe incontro se la firma del contratto fosse antecedente quella data?
    Inoltre, poichè x motivi di lavoro si è trasferito in un'altra città ed è la prima volta che dà in locazione l'appartamento in questione, mi ha chiesto di occuparmi delle questioni riguardanti la scelta e la definizione del contratto. La formula che preferirebbe è quella di un contratto di 12 mesi rinnovabile, ma essendo io in attesa di un figlio, gli ho spiegato che affronterei un trasloco quest'anno solo se avessi la garanzia di poter restare almeno 2 anni. Lui ha acconsentito a parole a questa richiesta ma ovviamente la formula più sicura x me sarebbe di un contratto di 24 mesi rinnovabile di 12. Esiste qualcosa che faccia al caso nostro? Ho già letto parecchio a riguardo e tra le varie tipologie, se non sbaglio la formula più conveniente è il contratto a canone concordato, che però ha la durata di 4+4 o 3+2, x questo il conduttore potrebbe non accettarlo. Dato che non vorrei perdere quest'appartamento cerco consigli su come scegliere una tipologia di contratto che possa conciliare al meglio le nostre esigenze. Grazie.
     
  2. Penelope78

    Penelope78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Chiedo scusa, nel testo ho usato "Conduttore" al posto di "Locatore".
    Io sono l'ipotetico "Conduttore".
     
  3. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Ciao, si può fare un contratto transitorio con durata max di 18 mesi solo per motivi di lavoro del conduttore e non è rinnovabile, altrimenti contratto 4+4 canone libero.
    Il Locatore se lo affitta prima dei 5 anni dall'acquisto non perde nulla.
     
  4. Penelope78

    Penelope78 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie Maurizio.
    Come posso sapere se c'è la possibilità di stipulare un contratto a canone concordato (che mi sembre di capire sia il più conveniente a livello fiscale)?
    Inoltre come posso convincere il padrone di casa a firmare un contratto 4+4 (o alla meglio un 3+2), considerato il fatto che si vuole sentire legato x 2 anni al max?
    Ultimo quesito, la cedolare secca è applicabile sia ai contratti liberi che ai concordati?
     
  5. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    si può stipulare un contratto a canone concordato (3+2) se le parti sono concordi,il locatore che non vuole sentirsi impegnato per oltre 18 mesi deve trovare un inquilino che abbia i requisiti (motivi di lavoro o studio) e stipulare un contratto transitorio, la cedolare secca è applicabile a tutti i contratti stipulati tra privati.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina