1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. temporaneo

    temporaneo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno!

    A breve dovrei andare ad abitare in un appartamento di proprietà dei miei genitori: attualmente, però, non verrà creato nessun atto notarile che trasferisca la proprietà. Questa rimarrà ancora interamente ai miei genitori, però io abiterò il loro appartamento (vuoto).

    Dato che questo ha bisogno di qualche lavoro di ristrutturazione, e second l'Agenzia delle Entrate è sufficiente avere un diritto reale di abitazione per detrarre il 36% delle spese per i lavori, come posso ottenere io tale diritto?
    Oppure stabilendomi nel nuovo appartamento lo otterrò in automatico?

    Vi ringrazio per l'attenzione e per la disponibilità ad aiutarmi!
     
  2. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ciao temporaneo
    Il diritto di abitazione si costituisce mediante atto notarile in cui i tuoi genitori o uno di loro a seconda della titolarità dell'appartamento.
    Un'altra soluzione visto che in ogni caso devi servirti di un notaio e le spese di ristrutturazione dovrai affrontarle tu non so la tua situazione ereditaria cioè se ci sono altri fratelli/sorelle e fare un pensierino per un eventuale atto di donazione e/o compravendita dell'immobile.
    Ciao Salves
     
  3. temporaneo

    temporaneo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    I miei genitori vorrebbero fare una donazione, a me e a mio fratello che riceverà un altro appartamento di egual valore (sono già stati periziati).
    Purtroppo però, per le spese di ristrutturazione che stiamo affrontando (tutte e 3 le famiglie), vorremmo momentaneamente evitare anche il "fardello" dell'atto notarile.

    A brevissimo (si parla di giorni) sia io che mio fratello andremo ad abitare negli appartamenti, ma dal punto di vista della legge, senza alcun titolo.
    L'Agenzia delle Entrate riporta, tra chi può fruire della detrazione del 36% sui lavori di ristrutturazione, anche "il titolare di un diritto reale di godimento (usufrutto, uso, abitazione o superficie)".

    Ci chiedevamo se il semplice fatto di essere figli del proprietario e che stiamo usufruendo dell'abitazione potesse costituire un diritto reale sulla stessa.
     
  4. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Purtroppo no o procedi ai rogiti di donazione o a quelli della cessione del diritto di abitazione.
     
  5. temporaneo

    temporaneo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ti ringrazio!

    Quindi, per risultare "titolari" in qualche modo, bisogna comunque passare per il notaio.
     
  6. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ricordati comunque che la donazione rende poi difficile un'eventuale rivendita dell'immobile: quindi attenzione a a fare donazioni per risparmiare !:basito:
    Quello che risparmi oggi, lo paghi a caro prezzo domani !:rabbia:

    Silvana
     
  7. temporaneo

    temporaneo Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ci hanno avvertiti del fatto che la donazione potrebbe avere delle "complicazioni" per un determinato periodo temporale, sia durante la vita che dopo la scomparsa dei donanti.
    "Complicazioni" che però, a detta dei professionisti a cui ci siamo rivolti, dovrebbero scomparire una volta terminata questa finestra temporale senza alcuna rivendicazione nel frattempo.
    Spero ci abbiano informati bene, perchè al momento (o meglio, in un futuro momento) la donazione sembra essere l'unica opportunità considerata dai miei genitori.
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    E' una finestra di 20 anni.......
     
  9. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao, puoi fare un preliminare di compravendita e una volta registrato avrai i diritti reali.;)
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare

    Sei sicuro ? Da che cosa desumi questa cosa ?

    Silvana
     
  11. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    20 anni dalla morte del donante...
     
  12. beppebre

    beppebre Ospite

    Per usufruire delle detrazioni basta essere inquilino o comodatario.
    Quindi un contratto di comodato gratuito, registrato, ti permetterà di usufruirne.
     
  13. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    ciao Silvana, ne sono sicuro perchè ne ho usufruito io personalmente della detrazione fiscale L.296/2006 per l'efficenza energetica, il preliminare registrato è valido per averne il diritto ed è specificato nei modelli da compilare per la dichiarazione da inviare all'Enea.;)
     
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    dalla morte del donante sono 10
     
  15. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Umberto sono certo dei venti anni dalla morte del donante, almeno qui in trentino aa, non vorrei che x via della legge tavolare ci siano differenze dai territori non retti all'ufficio del libro fondiario. Cerco i riferimenti e li posto...
     
  16. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    La vendita di un immobile proveniente da donazione purtroppo presenta delle criticità importanti, perché le donazioni sono impugnabili per 10 anni dopo la morte del donante o 20 anni dopo la data della donazione stessa.
     
  17. Manzoni Maurizio

    Manzoni Maurizio Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    a me risulta 10 anni
     
  18. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Confermo: massimo 10 anni dalla morte del donante per intentare un'azione di restituzione per lesa quota legittima.
     
  19. rally

    rally Membro Junior

    Privato Cittadino
    dalla morte del donante sono 10 anni,quindi se potete scegliere,meglio una finta vendita come ha saggiamente consigliato silvana
     
  20. rally

    rally Membro Junior

    Privato Cittadino
    rileggendo...scusa silvana non hai parlato di finta vendita,è ciò che io ho voluto capire :confuso:,forse perchè se tornassi indietro non farei più donazioni :disappunto:ma finte vendite
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina