1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Daniele84

    Daniele84 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    salve ho un quesito da proporre,
    vorrei sapere la giusta procedura per la compravendita di un appartamento di cui c'è sopra un fondo patrimoniale, un collega mi suggeriva di ritirare la proposta d'acquisto e poi il venditore pochi giorni prima del rogito notarile libererà l'appartamento dal fondo patrimoniale.
    è una soluzione che non mi convince e vorrei avere qualche consiglio su come portare a termine questa vendita e se è possibile farla. :disappunto:
    grazie
     
  2. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scusa daniele 84,
    sai che cosa è un fondo patrimoniale?
    Hanno dei vincoli?
     
  3. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    I coniugi hanno figli minori?

    Smoker
     
  4. Daniele84

    Daniele84 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    -si i coniugi hanno un figlio minorenne
    -si so cos'è un fondo patrimoniale
    -hanno dei debiti con il condominio e con un altro ente, ultima news fresca fresca.
     
  5. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    allora se conosci un fondo patrimoniale, comportati di conseguenza, la risposta alla tua domanda la trovi se approfondisci il fondo patrimoniale del tuo cliente!!!!!!!!
     
  6. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Bene. Se nell' atto che ha costituito il fondo patrimoniale è presente la clausola che consente ai coniugi di disporre del bene o beni senza autorizzazione del Tribunale i coniugi possono vendere liberamente, viceversa se non è presente la clausola la vendita deve essere autorizzata dal Tribunale (Giudice tutelare).
    Saluti

    Smoker
     
  7. Francesca Cecchini

    Francesca Cecchini Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao,
    avendo un figlio minorenne, per forza di cose (anche se non presente in atto) va richiesta l'autorizzazione del Giudice Tutelare, perchè è connesso con la costituzione stessa del fondo patrimoniale il divieto di disporre senza previa autorizzazione del giudice dei beni, per cui i tuoi clienti devono fare istanza al giudice tutelare, spiegando la situazione debitoria e allegando eventuali proposte di acquito, e poi il giudice valuterà.
     
  8. smoker

    smoker Membro Senior

    Privato Cittadino
    Cara Francesca,
    non concordo con Te, perchè ritengo che qualora fosse presente, nell' atto di costituzione del fondo patrimoniale, clausola che consenta di disporre dei beni senza autorizzazione del tribunale, i coniugi possono vendere, senza autorizzazione del tribunale, in presenza di figli minori.
    Saluti

    Smoker
     
  9. baly28

    baly28 Membro Junior

    Privato Cittadino
    il fondo patrimoniale e costituito garanzia della famiglia se i coniugi non hanno figli minori possono vendere ma in presenza di minori occore ricorso al giudice tutelari che per la maggior parte delle vpolte disporra il vincolo pupillare
     
  10. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Totalmente d'accordo, già venduto immobili costituenti fondo patrimoniale e con minori => Giudice Tutelare!
     
  11. ladym

    ladym Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno a tutti,
    riprendo la discussione perchè non ho capito bene chi avesse ragione riguardo alla clausola. Sto acquistando un appartamento facente parte di fondo patrimoniale, da una signora che ha 2 figli minori. Sull'atto di costituzione del fondo c'è la clausola di libera alienazione del bene senza necessità di autorizzazione giudiziale, e l'articolo 169 c.c. afferma che
    "Se non è stato espressamente consentito nell'atto di costituzione, non si possono alienare, ipotecare, dare in pegno o comunque vincolare beni del fondo patrimoniale se non con il consenso di entrambi i coniugi e, se vi sono figli minori,con l'autorizzazione concessa dal giudice, con provvedimento emesso in camera di consiglio, nei soli casi di necessità od utilità evidente"
    A me l'articolo sembra chiaro sul consentire espressamente la deroga, e il mio notaio mi ha detto di stare super tranquilla che l'atto si può fare. Voi che ne dite? Come acquirente, rischio qualcosa?
     
  12. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buongiorno ladym ho letto con attenzione quanto da te scritto e sono sconcertato.
    In effetti la tua citazione dell'articolo 169 c.c. è perfetta.
    Quello che mi lascia sconcertato è il puro fatto che una legge tanto chiara che richiede l'intervento di un giudice tutelare per l'alienazione di un bene che ne richieda l'intervento, possa essere semplicemente scavalcata da un accordo privato sancito nell''atto costitutivo dello stesso fondo.
    Per la tua tutela credo che sei tranquilla, ma non mi è mai capitato per cui il mio parere potrebbe non essere preciso.
    Magari ti consiglio di sentire più di un Notaio per verificare se il primo parere è personale e interpretativo o se si basa su concetti giuridici ben chiari.
     
  13. ladym

    ladym Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sì, infatti è quello che sto facendo. Conto anche di basarmi sulla delibera della banca a cui ho chiesto il mutuo: immagino che la banca si stra-tuteli, dunque se l'atto non si può fare mi dirà di no e il venditore dovrà risolvere la situazione chiedendo l'autorizzazione del giudice. Mi chiedevo solo: mettiamo che tutti mi dicano che ok, l'atto di può fare tranquillamente. Se poi tra tot anni qualcuno si oppone, un giudice interpreta in modo diverso la deroga all'articolo, e il mio atto di compravendita viene annullato, io, acquirente, cosa rischio?
     
  14. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Se tutte le parti in causa (Notaio/Notai, Banca) ratificano la fattibilità dell' operazione non credo ci dovrebbero essere problemi in futuro.
    Però è anche vero che come tu stessa evidenzi, in un futuro magari un giudice potrebbe
    interpretare a suo modo (come spesso accade) e crearti dei problemi, tu poi dovresti intentare una causa per opporti alla possibile futura sentenza negativa .
    Mi domando... forse non sarebbe più semplice se hai dei dubbi, provare a cercare altro immobile?
     
  15. ladym

    ladym Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho già firmato il compromesso, di questa trascrizione sono venuta a sapere dopo, quando il notaio ha preparato relazione notarile preliminare per la banca.
     
  16. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Capisco, in effetti il preliminare sarebbe stato meglio firmarlo dopo una completa attenta visione delle visure che avresti dovuto far fare (in genere prima del preliminare si fanno fare tutte le verifiche proprio perchè possono esservi situazioni analoghe alla tua)
    A questo punto credo che puoi solo sincerarti con altri Notai e la banca e augurarti che a nessuno venga mai in mente in futuro di crearti problemi.
     
  17. ladym

    ladym Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vero, ma il notaio aveva fatto le visure prima del compromesso con una modalità diversa e non aveva trovato il fondo patrimoniale. Non ho idea del perchè, comunque lui dice che è tranquillissimo e che l'atto si può fare. Sì, credo che mi informerò da un secondo notaio e magari da un avvocato, non credo che nessuno mi creerà problemi in futuro, ma meglio prevenire che curare :)
     
  18. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusa e in che modo le ha fatte queste visure con i punti della Miralanza :):) perdonami ma allora confermo che è meglio che senti un secondo parere, poichè a mio avviso il primo Notaio si è reso conto di avere fatto una c.. e ora per rimediare ti dice che è tutto a posto.
    Un punto a favore per chi dice che i Notai sono i garanti sicuri della compravendita..... :sorrisone:
     
  19. ladym

    ladym Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sicuramente hai ragione sulla ****oneria del mio notaio nel fare 2 visure con modalità diverse prima e dopo il compromesso, però c'è da dire che svariati notai sui loro blog online dicono lo stesso riguardo alla deroga. Io di sicuro ne sento almeno un altro, poi vi farò sapere come è andata. ;)
     
  20. Fenix66

    Fenix66 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    In bocca al lupo ..... anzi al Notaio :)
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina