1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. klak62

    klak62 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Salve,mi trovo in una situazione drammatica e ancora non ho capito se ho torto o ragione. Mi spiego,ho acquistato una porzione di villa trifamiliare tramite agenzia. L'agenzia insieme al proprietario mi fanno visitare la la casa e il giardino e contrattiamo per il prezzo per quello che ho visto e piaciuto sia per la casa che per il giardino confinante con altro giardino fin qui tutto OK.quindi vado a fare il rogito dal notaio che mi legge il rogito con dicitura visto e piaciuto come allo stato di farto in cui si trova e poi mi fa vedere la planimetria di casa e corte, io controllo la piantina e vedo che è uguale a casa controllo i vani e sono OK quindi firmo.Dopo un anno dall`aquisto l`inquilino confinante (anche lui acquistato tramite la stessa agenzia e stessa proprietaria)asserisce che gli devo restituire una parte di giardino perche il muro di confine non è posizionato come nella planimetria ma spostato di circa 2metri per 10 di lunghezza dentro la sua corte , controllo la planimetria e infatti è cosi come dice lui , e adesso mi ha fatto scrivere dall `avvocato rivendicando il confine.Adesso mi chiedo è vero che ho firmato la plani,etria asserendo che che era uguale alo stato di fatto.Ma anche il vicino ha acquistato con formula visto e piaciuto sul rogito non notando neanche lui che la planimetria era inesatta.Altra cosa ,dopo il controllo della planimetria mi accorgo che anche il terzo vicino confinante ha lo stesso identico problema con me cioè mi dovrebbe dare
    Dare dei metri perche anche li il muro di confine non è uguale alla planimetria.cosa mi consigliate di fare visto che il mio vicino mi vuole fare causa e non accetta compromessi e rivuole il giardino?.grazia
     
  2. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Hai detto che quando hai visto la planimetria era corretta e conforme allo stato di fatto. Quando e come è uscito fuori il problema?
    La planimetria fornita al rogito era diversa dalla attuale? In caso, perchè?
     
  3. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Come è stata rilevata la discordanza tra planimetria e stato dei luoghi?
     
  4. klak62

    klak62 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Cerco di spiegarmi meglio, sono venuto a visitare la casa con l'agenzia quindi mi mostra la casa i vani e mi fa visitare il giardino delineato da muri di confine quindi trattiamo il prezzo per quello che ho visto e piaciuto. Poi in seguito andiamo dal notaio per il rogito, mi legge il rogito,visto e piaciuto ecc ecc,poi mi fa visionare la planimetria catastale e mi chiede se e conforme allo stato di fatto e dei luoghi,io la guardo controllo la casa se corrisponde a mia memoria di quello che ho visto mesi prima i vani sono come li ho visti ma non noto che il giardino aveva i muri di confine spostati anche perche la planimetria non era di tutta la villa trifamiliare ma solo della mia porzione cioè se il notaio mi faceva vedere il mappale catastale di tutta la villa si poteva notare i muri di confine spostati quindi ho risposto al notaio che corrispondeva e ho firmato.pero` la stessa cosa e successa a tutti e tre che abbiamo acquistato le porzioni ,anche i vicini hanno fatto lo stesso errore di firmare e non controllare i confini, perche uno visita la casa e ricorda come e fatta, il giardino viene da se perché era già diviso da muri di confine e quindi firma e non nota .e dopo un anno facendo dei lavori a casa la vicina nota il confine spostato e mi chiede di ripristinarlo come da planimetria e a quel punto io le rispondo che tutti e tre inquilini abbiamo visto casa e abbiamo trattato il prezzo per quello che visto e piaciuto adesso come ne vengo fuori ?ha ragione lei?che devo ripristinare .comunque da foto satellitari di googlemap si vede benissimo che i giardini sono cosi divisi da parecchi anni e solo su planimetria che sono diversi .grazie per le risposte che mi date.
     
  5. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Non far toccare il muro e vai dal notaio a spiegare il tutto. La planimetria che avevi ha avuto un aggiornamento? Chiedi una misura storica per vedere se ci sono state modifiche.
     
  6. klak62

    klak62 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    allora,la casa è stata costruita abusiva con sanatoria edilizia nel 1995.il mappale catastale e dello stesso anno di costruzione le planimetrie dei vicini sono del 1995.la mia è a data 2001 quando è stata sanata non credo che ci siano altre planimetrie comunque lo faro controllare.il problema e che la proprietaria di casa doveva aggiornare tutto prima di vendere invece ha lasciato le planimetrie antiche e ha fatto le divisioni a suo piacimento senza aggiornare cosi tutti siamo andati a fare i rogiti senza accogerci di questa differenza e anche l'agenzia o ha fatto il furbo o ci ha raggirati e come polli ci siamo cascati.lei crede che ci sono possibilita'di far valere le mie ragioni?o fa fede che io ho firmato la planimetria in buona fede e devo ripristinare?chiedero' comunque anche al notaio come vostro consiglio.certo anche la mia considerazione,possibile che tutti e tre inquilini non abbiamo saputo far controllare da un esperto fidandoci ciecamente dell'agenzia ?io credevo che visto i soldi che si è preso ero tutelato .grazie dell'interessamento al caso.
     
  7. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Con la sanatoria avrebbe dovuto depositare la fine lavori cerca quel documento. Vai in comune chiedi la pratica e se hai un geometra fai vedere tutta la documentazione. Non si chiede una sanatoria solo modificando piantine ma anche effettuando pagamenti di oneri e interventi mi spiego? E al comune bisogna dimostrare che i lavori sono stati realmente fatti. Infatti tu avresti dovuto acquistare l'immobile con il nuovo confine sia in piantina che materialmente.
     
  8. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Visto che la discordanza è per tutti e tre prima di intraprendere qualsiasi azione, tra di voi, di comune accordo, incaricate un tecnico che verifichi dove è l'errore, può verificarsi al momento della realizzazione dei muri o nella redazione dei vari documenti catastali e comunali.
     
    A sarda81 e Rosa1968 piace questo messaggio.
  9. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Oppure qualche vicino che vorrebbe approfittarsi di qualcosa, vero, meglio far verificare ad un tecnico.
     
  10. klak62

    klak62 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    finalmente sono riuscito a contattare il tecnico che ha fatto le planimetrie del catasto ,ho preso l'appuntamento per domani e cerchero 'di capire cosa è successo .per il momento vi ringrazio dei consigli e sulla base di quelli faro' delle domande .vi terro informati grazie ancora
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  11. klak62

    klak62 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    aggiornamento:) ho parlato con l'architetto che ha depositato le planimetrie ,e quello che mi ha riferito non mi tranquillizza per niente cioè conferma che le planimetrie sono quelle e che probabilmente la padrona della villa trifamiliare ha costruito i confini a suo piacimento senza aggiornare al catasto quindi dice che dovro` cedere la parte di corte in questione.possibile che non c`e nessuna soluzione?solo perche ho firmato incautamente ?
     
  12. SALVES

    SALVES Membro Senior

    Altro Professionista
    Ovviamente nessuno amette gli eventuali propri errori, un consiglio incaricate un tecnico che verifichi quanto depositato con quanto realizzato.
     
    A klak62 piace questo elemento.
  13. klak62

    klak62 Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    aggiornamento anche se sono passati mesi.il vicino mi sta facendo causa,il tecnico del comune a detto che le planimetrie sono esatte.e che il proprietario non ha fatto nessuna variazione delle planimetrie,probabilmente essendo unico proprietario a diviso i giardini a suo piacimento.e dopo aver scoperto i confini su tutte e tre le planimetrie non ci sono i cancelli di entrata praticamente e disegnato un muro che circonda casa senza entrate, mentre ogni porzione di villa a un entrata pedonale e un entrata per vetture .adesso visto che la vicina mi fa causa si puo' chiedere la nullita' dell'atto? che fare?
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina