• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  • Creatore Discussione Utente Cancellato 80395
  • Data di inizio
U

Utente Cancellato 80395

Ospite
Buongiorno a tutti la situazione è questa a febbraio vedo una casa fin da subito noto un problema dell'ascensore in quanto è stata la proprietaria a chiamarci da su e non noi a premere il piano ma l'agenzia mi rassicura dicendomi che era un guasto ma sarà riparato, ok la casa è meravigliosa quindi non penso più all'ascensore e inizio una trattativa, a fine febbraio la trattativa va in porto e così vado subito a richiedere mutuo avvalendomi di un consulente gratuito consigliato dall'agenzia, i tassi sono ottimi e ne ho approfittato in quanto mi sarei risparmiato di andare in banca ma se la sarebbe vista tutta il mediatore. La proposta di acquisto ovviamente è vincolata al mutuo, come sappiamo a marzo e aprile tutto bloccato per il covid e della delibera mutuo nemmeno l'ombra. Fino a qualche settimana fa che tra le mie mille preoccupazioni sulla casa mi torna in mente il problema dell'ascensore così chiamo l'agenzia e chiedendo se avevano risposte sul mutuo chiedo anche se il problema dell'ascensore fosse stato risolto e lui mi dice che l'aveva già chiesto alla proprietaria dicendogli di si.. non avendo niente da fare a fine lockdown mi reco presso l'immobile per riguardarmelo senza entrare nell'appartamento a mi rendo bene conto che l'ascensore non era un guasto ma bensì funziona con chiave. Allora per vederci più chiaro recupero il numero dell'amministratore visibile nell'androne del portone e ho la conferma che non era un guasto ma un funzionamento a chiave per via di qualcuno insolvente. Chiamo subito l'agenzia molto arrabiato facendogli presente che un palazzo con questo tipo di problema nn lo voglio, ho famigliari che mi verrebbero a trovare anche di rado ma che non posso fornigli di chiave per venirmi a trovare ed è un problema.. mi rispondono scusandosi di non sapere nulla di ciò ma che si informeranno. È venuto fuori che la pendente condominiale era solo la parte venditrice in tutto il condominio e una volta analizzati i suoi debiti saranno detratti dal prezzo di acquisto e non solo che parleranno con l'amministratore e faranno in modo da eliminare la chiave nell'ascensore. Ci passa una settimana da sopra ma non arriva ne documentazione promessa da parte della proprietaria per risolvere il problema ne ancora la delibera della banca da parte mia.. venerdi stanco di tutto ciò chiamo l agenzia e dico che a questo punto ne esco perché non voglio più avere a che fare e lui dandomi le mie ragioni mi restituisce l assegno dato come caparra.. oggi il mediatore creditizio amico dell'agente immobiliare mi informa che è arrivata la delibera e magicamente poco dopo vengo contattato dall'agente immobiliare dicendomi che la proprietaria ha recuperato i documenti così possiamo analizzarli e trovare una soluzione. Cosa devo fare? Inoltre Mi è stato detto dall'agenzia che potrei essere in torto perché ho avuto la delibera e dovrei concludere la vendita.. scusate ma a me puzza tutto..
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Se l’unico problema è condominiale e hai già il contatto dell’amministratore perché non chiarisci la situazione con lui?

Non mi sembra difficile andate a fondo a questa situazione.
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
In realtà direi che il problema che sollevi è praticamente inesistente.

Il venditore, deve presentarsi al rogito avendo preventivamente saldato tutti i debiti e i costi condominiali, e di questo deve esserne garante il notaio che chiederà apposita attestazione al venditore.

Conseguentemente come tu scrivi, l'amministratore farà rimuovere il blocco dell'ascensore; perciò problema risolto.

Avendo anche ottenuta la delibera per il mutuo direi che sei pronto per andare al rogito.

Concludendo, lascia il venditore risolva i SUOI problemi e preoccupati solamente della tua posizione.
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Mi permetto di dirti che secondo me non hai capito. Esistono moltissimi condomini dotati di ascensore che funziona con la chiave. Questa soluzione ha permesso di installare gli ascensori anche nei palazzi dove non tutti gli inquilini erano d'accordo ad assumersi i costi per la realizzazione dello stesso. Praticamente chi ha pagato è dotato della chiave per utilizzarlo , chi non ha pagato perchè non interessato ( spesso si tratta di quelli che abitano al primo e secondo piano ) non hanno la chiave e quindi non potranno giustamente utilizzarlo. Qual'è il problema? Ma perchè vi allarmate sempre per cose inutili e sopratutto mettete sempre in mezzo l'agenzia immobiliare?!?
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
ggi il mediatore creditizio amico dell'agente immobiliare mi informa che è arrivata la delibera e magicamente poco dopo vengo contattato dall'agente immobiliare dicendomi che la proprietaria ha recuperato i documenti così possiamo analizzarli e trovare una soluzione
KOMPLOTTO.....
Ragazzi ma fatevi meno menate e concentratevi sulle questioni importanti e serie. Non su cose inutili e mal interpretate.
Tra l'altro fossi il proprietario ne direi quattro all'amministratore solo per essersi permesso di divulgare informazioni ( false o veritiere che siano ) al primo pincopallo che lo chiama. Ma stiamo scherzando!?
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Buongiorno a tutti la situazione è questa a febbraio vedo una casa fin da subito noto un problema dell'ascensore in quanto è stata la proprietaria a chiamarci da su e non noi a premere il piano ma l'agenzia mi rassicura dicendomi che era un guasto ma sarà riparato, ok la casa è meravigliosa quindi non penso più all'ascensore e inizio una trattativa, a fine febbraio la trattativa va in porto e così vado subito a richiedere mutuo avvalendomi di un consulente gratuito consigliato dall'agenzia, i tassi sono ottimi e ne ho approfittato in quanto mi sarei risparmiato di andare in banca ma se la sarebbe vista tutta il mediatore. La proposta di acquisto ovviamente è vincolata al mutuo, come sappiamo a marzo e aprile tutto bloccato per il covid e della delibera mutuo nemmeno l'ombra. Fino a qualche settimana fa che tra le mie mille preoccupazioni sulla casa mi torna in mente il problema dell'ascensore così chiamo l'agenzia e chiedendo se avevano risposte sul mutuo chiedo anche se il problema dell'ascensore fosse stato risolto e lui mi dice che l'aveva già chiesto alla proprietaria dicendogli di si.. non avendo niente da fare a fine lockdown mi reco presso l'immobile per riguardarmelo senza entrare nell'appartamento a mi rendo bene conto che l'ascensore non era un guasto ma bensì funziona con chiave. Allora per vederci più chiaro recupero il numero dell'amministratore visibile nell'androne del portone e ho la conferma che non era un guasto ma un funzionamento a chiave per via di qualcuno insolvente. Chiamo subito l'agenzia molto arrabiato facendogli presente che un palazzo con questo tipo di problema nn lo voglio, ho famigliari che mi verrebbero a trovare anche di rado ma che non posso fornigli di chiave per venirmi a trovare ed è un problema.. mi rispondono scusandosi di non sapere nulla di ciò ma che si informeranno. È venuto fuori che la pendente condominiale era solo la parte venditrice in tutto il condominio e una volta analizzati i suoi debiti saranno detratti dal prezzo di acquisto e non solo che parleranno con l'amministratore e faranno in modo da eliminare la chiave nell'ascensore. Ci passa una settimana da sopra ma non arriva ne documentazione promessa da parte della proprietaria per risolvere il problema ne ancora la delibera della banca da parte mia.. venerdi stanco di tutto ciò chiamo l agenzia e dico che a questo punto ne esco perché non voglio più avere a che fare e lui dandomi le mie ragioni mi restituisce l assegno dato come caparra.. oggi il mediatore creditizio amico dell'agente immobiliare mi informa che è arrivata la delibera e magicamente poco dopo vengo contattato dall'agente immobiliare dicendomi che la proprietaria ha recuperato i documenti così possiamo analizzarli e trovare una soluzione. Cosa devo fare? Inoltre Mi è stato detto dall'agenzia che potrei essere in torto perché ho avuto la delibera e dovrei concludere la vendita.. scusate ma a me puzza tutto..
A me puzza il consulente gratuito amico dell'agenzia.
Consulente Amico Agenzia
Sono ossimori con gratuito.
 

TensioneLeone

Membro Attivo
Agente Immobiliare
A me puzza il consulente gratuito amico dell'agenzia.
Consulente Amico Agenzia
Sono ossimori con gratuito.
Dai Lin0 ...che questo qui già vede complotti per ascensori con la chiave , figurati se gli metti anche la pulce all'orecchio con il "Consulente Amico Agenzia" 🤣 🤣
Ma poi " Consulente amico " de che!??! L'agenzia avrà proposto a titolo di servizio , anche un consulente finanziario , che tra l'altro a detta dell'acquirente "Mi ha fornito un ottimo tasso d'interesse ed un ottimo servizio"
Però non va bene lo stesso : sono concussi ,collusi e vanno a braccetto con il proprietario che ha un ascensore " solo andata".
🤣🤣🤣🤣 che bello iniziare la mattinata cosi....
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
Se l’insolvente era la venditrice, non si spiega perché proprio lei potesse usare l’ascensore, se l’uso con chiave serviva proprio per non farlo usare ai debitori.
Di solito funzionano con chiave gli ascensori inseriti in un secondo momento, e non pagati da tuti i condomini.
Ma a parte questo, se davvero hai avuto la delibera ( anche se mi permetto di dubitare un po’, per lo strano tempismo), non vedo perché non procedere con l’acquisto, visto che la casa ti piace e c’è stata solo una gestione delle informazioni po’ carente.
Non parli di date, quindi immagino che la delibera sia arrivata (io verificherei in banca) entro i termini della condizione sospensiva.
Se invece è già passato il termine, saresti libero di non procedere con l’acquisto.

i debiti condominiali dovranno essere precisamente conteggiati dall’amministratore quando saprete il giorno esatto del rogito.
Non capisco quali documenti ha prodotto la venditrice ultimamente.
 

Giuseppe Di Massa

Membro Senior
Agente Immobiliare
Buongiorno a tutti la situazione è questa a febbraio vedo una casa fin da subito noto un problema dell'ascensore in quanto è stata la proprietaria a chiamarci da su e non noi a premere il piano ma l'agenzia mi rassicura dicendomi che era un guasto ma sarà riparato, ok la casa è meravigliosa quindi non penso più all'ascensore e inizio una trattativa, a fine febbraio la trattativa va in porto e così vado subito a richiedere mutuo avvalendomi di un consulente gratuito consigliato dall'agenzia, i tassi sono ottimi e ne ho approfittato in quanto mi sarei risparmiato di andare in banca ma se la sarebbe vista tutta il mediatore. La proposta di acquisto ovviamente è vincolata al mutuo, come sappiamo a marzo e aprile tutto bloccato per il covid e della delibera mutuo nemmeno l'ombra. Fino a qualche settimana fa che tra le mie mille preoccupazioni sulla casa mi torna in mente il problema dell'ascensore così chiamo l'agenzia e chiedendo se avevano risposte sul mutuo chiedo anche se il problema dell'ascensore fosse stato risolto e lui mi dice che l'aveva già chiesto alla proprietaria dicendogli di si.. non avendo niente da fare a fine lockdown mi reco presso l'immobile per riguardarmelo senza entrare nell'appartamento a mi rendo bene conto che l'ascensore non era un guasto ma bensì funziona con chiave. Allora per vederci più chiaro recupero il numero dell'amministratore visibile nell'androne del portone e ho la conferma che non era un guasto ma un funzionamento a chiave per via di qualcuno insolvente. Chiamo subito l'agenzia molto arrabiato facendogli presente che un palazzo con questo tipo di problema nn lo voglio, ho famigliari che mi verrebbero a trovare anche di rado ma che non posso fornigli di chiave per venirmi a trovare ed è un problema.. mi rispondono scusandosi di non sapere nulla di ciò ma che si informeranno. È venuto fuori che la pendente condominiale era solo la parte venditrice in tutto il condominio e una volta analizzati i suoi debiti saranno detratti dal prezzo di acquisto e non solo che parleranno con l'amministratore e faranno in modo da eliminare la chiave nell'ascensore. Ci passa una settimana da sopra ma non arriva ne documentazione promessa da parte della proprietaria per risolvere il problema ne ancora la delibera della banca da parte mia.. venerdi stanco di tutto ciò chiamo l agenzia e dico che a questo punto ne esco perché non voglio più avere a che fare e lui dandomi le mie ragioni mi restituisce l assegno dato come caparra.. oggi il mediatore creditizio amico dell'agente immobiliare mi informa che è arrivata la delibera e magicamente poco dopo vengo contattato dall'agente immobiliare dicendomi che la proprietaria ha recuperato i documenti così possiamo analizzarli e trovare una soluzione. Cosa devo fare? Inoltre Mi è stato detto dall'agenzia che potrei essere in torto perché ho avuto la delibera e dovrei concludere la vendita.. scusate ma a me puzza tutto..
Puoi far valere dirittie conomici, coem stai facendo, ma non puoi rescindere il contratto gratuitamente per queste cose.
 

Lin0

Membro Attivo
Professionista
Mi sento ingannato...
Aspetto con ansia un'altra tua discussione in cui manca un documento per il rogito e lo vieni a sapere il giro ostesso dal mediatore gratuito amico dell'agenzia
 
U

Utente Cancellato 80395

Ospite
Buongiorno a tutti la situazione è questa a febbraio vedo una casa fin da subito noto un problema dell'ascensore in quanto è stata la proprietaria a chiamarci da su e non noi a premere il piano ma l'agenzia mi rassicura dicendomi che era un guasto ma sarà riparato, ok la casa è meravigliosa quindi non penso più all'ascensore e inizio una trattativa, a fine febbraio la trattativa va in porto e così vado subito a richiedere mutuo avvalendomi di un consulente gratuito consigliato dall'agenzia, i tassi sono ottimi e ne ho approfittato in quanto mi sarei risparmiato di andare in banca ma se la sarebbe vista tutta il mediatore. La proposta di acquisto ovviamente è vincolata al mutuo, come sappiamo a marzo e aprile tutto bloccato per il covid e della delibera mutuo nemmeno l'ombra. Fino a qualche settimana fa che tra le mie mille preoccupazioni sulla casa mi torna in mente il problema dell'ascensore così chiamo l'agenzia e chiedendo se avevano risposte sul mutuo chiedo anche se il problema dell'ascensore fosse stato risolto e lui mi dice che l'aveva già chiesto alla proprietaria dicendogli di si.. non avendo niente da fare a fine lockdown mi reco presso l'immobile per riguardarmelo senza entrare nell'appartamento a mi rendo bene conto che l'ascensore non era un guasto ma bensì funziona con chiave. Allora per vederci più chiaro recupero il numero dell'amministratore visibile nell'androne del portone e ho la conferma che non era un guasto ma un funzionamento a chiave per via di qualcuno insolvente. Chiamo subito l'agenzia molto arrabiato facendogli presente che un palazzo con questo tipo di problema nn lo voglio, ho famigliari che mi verrebbero a trovare anche di rado ma che non posso fornigli di chiave per venirmi a trovare ed è un problema.. mi rispondono scusandosi di non sapere nulla di ciò ma che si informeranno. È venuto fuori che la pendente condominiale era solo la parte venditrice in tutto il condominio e una volta analizzati i suoi debiti saranno detratti dal prezzo di acquisto e non solo che parleranno con l'amministratore e faranno in modo da eliminare la chiave nell'ascensore. Ci passa una settimana da sopra ma non arriva ne documentazione promessa da parte della proprietaria per risolvere il problema ne ancora la delibera della banca da parte mia.. venerdi stanco di tutto ciò chiamo l agenzia e dico che a questo punto ne esco perché non voglio più avere a che fare e lui dandomi le mie ragioni mi restituisce l assegno dato come caparra.. oggi il mediatore creditizio amico dell'agente immobiliare mi informa che è arrivata la delibera e magicamente poco dopo vengo contattato dall'agente immobiliare dicendomi che la proprietaria ha recuperato i documenti così possiamo analizzarli e trovare una soluzione. Cosa devo fare? Inoltre Mi è stato detto dall'agenzia che potrei essere in torto perché ho avuto la delibera e dovrei concludere la vendita.. scusate ma a me puzza tutto..
vi ringrazio delle risposte si sicuramente dopo che emerso questo problema mi sono venute mille problematiche, l'assegno mi è stato restituito perchè si la delibera è arrivata dopo il termine che era prefissato quindi in teoria potrei essere libero di decidere se continuare o meno, anche se resta il problema della chiave che assolutamente non avrei voluto. però su quello nessuno puo mettere la mano sul fuoco che sarà rimossa perchè sarà poi l'assemblea di condominio a decidere una volta che saranno saldati i suoi debiti. quindi tralasciando i film che ho potuto farmi che dovrebbero essere risolti dal notaio prima del compromesso correggetemi se sbaglio sarò libero di lasciare o continuare per il semplice fatto che l'ascensore ha un funzionamento diverso da come mi era stato fatto capire. giusto?

Se l’insolvente era la venditrice, non si spiega perché proprio lei potesse usare l’ascensore, se l’uso con chiave serviva proprio per non farlo usare ai debitori.
Di solito funzionano con chiave gli ascensori inseriti in un secondo momento, e non pagati da tuti i condomini.
Ma a parte questo, se davvero hai avuto la delibera ( anche se mi permetto di dubitare un po’, per lo strano tempismo), non vedo perché non procedere con l’acquisto, visto che la casa ti piace e c’è stata solo una gestione delle informazioni po’ carente.
Non parli di date, quindi immagino che la delibera sia arrivata (io verificherei in banca) entro i termini della condizione sospensiva.
Se invece è già passato il termine, saresti libero di non procedere con l’acquisto.

i debiti condominiali dovranno essere precisamente conteggiati dall’amministratore quando saprete il giorno esatto del rogito.
Non capisco quali documenti ha prodotto la venditrice ultimamente.
credo che hai capito esattamente quello che intendevo, cmq la chiave per il funzionamento è solo all'interno mentre da fuori puoi chiamarla e così lei ci ha chiamati al piano senza l'uso della chiave dicendo che era solo un guasto della pulsantiera interna.. la delibera invece è arrivata una settimana dopo la scadenza del termine, ma al di la di ciò puzza la chiamata dell'agente subito dopo probabilmente per non perdere la vendita. cmq documenti continuano a non essere forniti se non una lettera da parte del proprietario all'amministratore che i debiti saranno pagati prima del rogito, ma poco me ne faccio visto che non elimina il problema chiave.. cmq l'inganno effettivo non sto dicendo che è stato fatto dall'agente ma sicuro dalla parte venditrice che ha detto fosse solo un guasto..

KOMPLOTTO.....
Ragazzi ma fatevi meno menate e concentratevi sulle questioni importanti e serie. Non su cose inutili e mal interpretate.
Tra l'altro fossi il proprietario ne direi quattro all'amministratore solo per essersi permesso di divulgare informazioni ( false o veritiere che siano ) al primo pincopallo che lo chiama. Ma stiamo scherzando!?
specifico l'amministratore mi ha dato solo informazioni sul funzionamento cosa che non mi era stata detta e omessa, così ho potuto saperlo e chiamare l'agenzia per dirne 4 al riguardo poi è stato lui a dirmi tutte le info del caso non so come. avrei voluto che la parte venditrice per risolvere il problema si fosse comportata diversamente..

In realtà direi che il problema che sollevi è praticamente inesistente.

Il venditore, deve presentarsi al rogito avendo preventivamente saldato tutti i debiti e i costi condominiali, e di questo deve esserne garante il notaio che chiederà apposita attestazione al venditore.

Conseguentemente come tu scrivi, l'amministratore farà rimuovere il blocco dell'ascensore; perciò problema risolto.

Avendo anche ottenuta la delibera per il mutuo direi che sei pronto per andare al rogito.

Concludendo, lascia il venditore risolva i SUOI problemi e preoccupati solamente della tua posizione.
queste cose del notaio le posso fare anche prima del compromesso? altrimenti avrei già sborsato parecchi soldi e tornare indietro con la parte venditrice insolvente sarebbe un problema. per quanto riguarda l'amministratore come giusto che sia è stato in grado di dire solo che sarà poi l'assemblea a decidere dopo che tutti i debiti saranno saldati senza giustamente poter promettere nulla in quanto non è lui a decidere.
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
credo che hai capito esattamente quello che intendevo, cmq la chiave per il funzionamento è solo all'interno mentre da fuori puoi chiamarla e così lei ci ha chiamati al piano senza l'uso della chiave dicendo che era solo un guasto della pulsantiera interna.. la delibera invece è arrivata una settimana dopo la scadenza del termine, ma al di la di ciò puzza la chiamata dell'agente subito dopo probabilmente per non perdere la vendita. cmq documenti continuano a non essere forniti se non una lettera da parte del proprietario all'amministratore che i debiti saranno pagati prima del rogito, ma poco me ne faccio visto che non elimina il problema chiave.. cmq l'inganno effettivo non sto dicendo che è stato fatto dall'agente ma sicuro dalla parte venditrice che ha detto fosse solo un guasto..
Se la delibera è arrivata dopo la scadenza, sei libero di non comprare: tanto più che l’assegno ti è già stato restituito.
Ma tu hai parlato con la banca ?
Sei sicuro di avere avuto la delibera? Il perito era già andato ?
Comunque puoi sempre formulare una nuova proposta per quell’appartamento, anche a condizioni diverse, dopo aver approfondito tutte le problematiche che ti preoccupano.

continuo a non capire la storia della chiave.
Se la debitrice può usare l’ascensore da sopra, che senso ha ?
 
Ultima modifica:
U

Utente Cancellato 80395

Ospite
Se la delibera è arrivata dopo la scadenza, sei libero di non comprare: tanto più che l’assegno ti è già stato restituito.
Ma tu hai parlato con la banca ?
Sei sicuro di avere avuto la delibera? Il perito era già andato ?
Comunque puoi sempre formulare una nuova proposta per quell’appartamento, anche a condizioni diverse, dopo aver approfondito tutte le problematiche che ti preoccupano.

continuo a non capire la storia della chiave.
Se la debitrice può usare l’ascensore da sopra, che senso ha ?
grazie ancora per la risposta, a proposito della delibera quella di cui parlo è una delibera di fattibilità reddituale mandatami dal mediatore. mentre il perito deve ancora uscire.. cmq si se decido di andare avanti approfondirò le tematiche debitorie e prima del compromesso andrò dal notaio per vedere che è tutto in regola e sia stata risolta la questione condominiale attraverso la liberatoria che forniranno
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Tieni presente che i debiti condominiali devono essere saldati prima del rogito, ma anche un giorno prima...

E, comunque, chi subentra ad un condomino moroso, è tenuto a pagare solo le ultime due annate, non tutto l'insoluto.
 
U

Utente Cancellato 80395

Ospite
Tieni presente che i debiti condominiali devono essere saldati prima del rogito, ma anche un giorno prima...

E, comunque, chi subentra ad un condomino moroso, è tenuto a pagare solo le ultime due annate, non tutto l'insoluto.
dato che devo fare il compromesso posso richiedere che siano saldate prima di farlo?
 

Avv Luigi Polidoro

Nuovo Iscritto
Membro dello Staff
Professionista
Se la delibera è pervenuta dopo il termine, come ti è stato già detto, per tale ragione potrai non rogitare (direi anzi che la trattativa è già interrotta, poiché ti hanno restituito l'assegno).
Che l'ascensore funzioni con chiave non rappresenta di certo un vizio dell'immobile in quanto:
a) l'edificio è dotato del servizio promesso;
b) il servizio è da te utilizzabile.
Eventuali oneri condominiali insoluti verranno pagati dalla venditrice entro la data del rogito oppure da te, se vi accorderete per un equivalente riduzione del prezzo di acquisto (dovrai infatti formulare nuova proposta, da quel che ho capito).
Condivido altresì il consiglio già dato, cioè verificare che il mutuo sia stato davvero deliberato (ed a quel punto accertati del termine di scadenza della delibera così da non perdere ulteriore tempo)
 
U

Utente Cancellato 80395

Ospite
Se la delibera è pervenuta dopo il termine, come ti è stato già detto, per tale ragione potrai non rogitare (direi anzi che la trattativa è già interrotta, poiché ti hanno restituito l'assegno).
Che l'ascensore funzioni con chiave non rappresenta di certo un vizio dell'immobile in quanto:
a) l'edificio è dotato del servizio promesso;
b) il servizio è da te utilizzabile.
Eventuali oneri condominiali insoluti verranno pagati dalla venditrice entro la data del rogito oppure da te, se vi accorderete per un equivalente riduzione del prezzo di acquisto (dovrai infatti formulare nuova proposta, da quel che ho capito).
Condivido altresì il consiglio già dato, cioè verificare che il mutuo sia stato davvero deliberato (ed a quel punto accertati del termine di scadenza della delibera così da non perdere ulteriore tempo)
quindi diciamo che sono stato salvato dalla delibera di mutuo arrivata oltre la data di scandenza altrimenti non avrei potuto decidere di non continuare perchè non mi era stato fatto presente della chiave in ascensore?! cmq spero di raggiungere una soluzione grazie della risposta
 

francesca63

Membro Storico
Privato Cittadino
quindi diciamo che sono stato salvato dalla delibera di mutuo arrivata oltre la data di scandenza altrimenti non avrei potuto decidere di non continuare perchè non mi era stato fatto presente della chiave in ascensore?! cmq spero di raggiungere una soluzione grazie della risposta
Esatto.
Comunque c’ è differenza tra predelibera reddituale, e delibera .
La prima ti da solo la certezza di essere finanziabile, ma non ti “protegge” da eventuali problemi urbanistici dell’immobile, o da gravami sullo stesso.
Quindi , come detto, se sei interessato riparti da zero, con più chiarezza.
E verifica che la predelibera sia effettiva, e non solo a chiacchiere.
 
U

Utente Cancellato 80395

Ospite
Esatto.
Comunque c’ è differenza tra predelibera reddituale, e delibera .
La prima ti da solo la certezza di essere finanziabile, ma non ti “protegge” da eventuali problemi urbanistici dell’immobile, o da gravami sullo stesso.
Quindi , come detto, se sei interessato riparti da zero, con più chiarezza.
E verifica che la predelibera sia effettiva, e non solo a chiacchiere.
Per la predelibera mi è stata data una lettera della banca in questione che mi garantisce quella somma entro 150 gg e che siano mantenuti i valori della casa e priva di problemi quindi ovviamente prima di andare al compromesso farò fare anche la perizia.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

D.DALLA ha scritto sul profilo di eros.delgiudice.
Ciao Eros
ho letto che tu hai degli appunti ti volevo chiedere se li potevi inviare al mio mail;
diana.dalla77@gmail.com

ti ringrazio infinitamente da ora
Volevo chiedere un informazione ma quando viene tolto l'inserzione di un immobile che succede dopo
Alto