1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. n_luca10

    n_luca10 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve. Sono un inquilino in un appartamento con regolare contratto 4+4. Il contratto è stato rinnovato in automatico per il secondo quadriennio l'anno scorso. Il contratto d'affitto è intestato al sottoscritto e all'altro inquilino (che va via alla fine di Luglio) e siamo in solido responsabili della locazione.

    La mia domanda è la seguente: dovrei rimanere nell'appartamento almeno per un altro anno. Se trovo un'altra persona da sostituire all'inquilino che va via, visto non posso pagare per intero il canone di affitto, posso rimanere nell'appartamento? Il proprietario potrebbe non essere d'accordo?
    Quale è la procedura da seguire?

    Nei cinque anni trascorsi non ci sono mai stati problemi con il proprietario.

    Grazie
     
  2. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Certo che puoi rimanere nell'appartamento.
    Quando arriverà un altro coinquilino il proprietario provvederà a fare il subentro.
    Fino a quel momento però, da luglio, tu dovrai rispondere in solido del canone d'affitto ....

    Siete studenti? Di solito, in maniera bonaria, si usa che chi va via si impegna anche di trovare chi prende il suo posto ... Questo per andare via prima dei termini della disdetta, ma se lui ha già dato disdetta e comunque sarebbe libero a luglio, allora devi cominciare a pensarci tu perché a lui non gliene frega niente visto che va via, e al proprietario nemmeno visto che comunque ci sei tu che paghi anche la sua quota ...
    Ti conviene subito metterti alla ricerca.
     
  3. mf.gestimm

    mf.gestimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mediante il mod. 69 e pagamento di imposta potete fare la variazione di uno degli intestatari del contratto. C'è qualche altra discussione in merito nel forum che riporta anche per filo e per segno le procedure. Non sono d'accordo con Bianca84 in quanto mi risulta che tutta la faccenda (uscita vecchio inquilino e approvazione nonchè entrata nel contratto del nuovo inquilino) vada sottoscritta dal proprietario.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  4. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare

    Guarda che hai capito male, o forse mi sono spiegata male io ... ma abbiamo detto la stessa cosa: cioè trovare una persona (corretto sarebbe che la trovasse quello che se ne va, ma dipende da come sono gli accordi, tra studenti è buon costume fare così) e poi il proprietario, che ovviamente viene messo al corrente (per forza di cose!!!) fa il subentro mettendo il nome del nuovo inquilino nel contratto a posto di quello che va via (subentro appunto).
     
  5. mf.gestimm

    mf.gestimm Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Siamo state tutte e due forse troppo riassuntive. Provo a spiegare meglio la mia interpretazione.

    Domanda di n_Luca10: Il proprietario potrebbe non essere d'accordo?
    La mia idea è si in quanto il locatore ha affittato a 2 persone ben precise e potrebbe quindi non essere d'accordo di accettare il terzo.
    La disdetta del coinquilino uscente, a mio avviso, formulata singolarmente non ha nessun valore. Appunto per l'obbligazione in solido che lega i due conduttori. In due hanno sottoscritto il contratto, in due eventualmente ne chiedono la risoluzione.
    L'ipotesi di far uscire una delle parti conduttrici e farne entrare una nuova è sicuramente percorribile ma non così scontata come prospettata da Bianca84 in quanto, e rispondiamo finalmente a Luca, il proprietario potrebbe non essere d'accordo (e i motivi potrebbero essere mille) anche perchè parliamo di un classico 4+4 e non di un contratto per studenti.
     
    A enrikon piace questo elemento.
  6. n_luca10

    n_luca10 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Vi volevo ringraziare per le risposte che mi avete dato. La situazione è un pò ingarbugliata in quanto il mio coinquilino non sa quando andrà via (il tutto è vincolato al fatto che si dovrebbe laureare a luglio). Gli ho fatto presente che io non posso aspettare Luglio per cercare un'altra persona, lui mi ha risposto che ad oggi non è in grado di darmi una data precisa. Cosa mi suggerite di fare? Sul contratto è specificato che il conduttore (non specificando se è sufficiente la richiesta di una sola persona o di entrambi gli inquilini) può recedere dal contratto di locazione in qualsiasi momento con preavvisio di tre mesi.
    La proprietaria dell'appartamento l'anno scorso ci ha inviato una raccomandata per informarci che aveva aderito al regime di cedolare secca. Questo a delle implicazioni per un possibile subentro?

    Grazie

    Visto che non è possibile fare delle correzioni al post precedente:

    (non specificando se è sufficiente la richiesta di una sola persona o è necessaria la richiesta di entrambi gli inquilini)

    Questo ha delle implicazioni per un possibile subentro?
     
  7. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Io visionerei il contratto, penso l'inquilino accorto abbia messo qualche possibile clusola in questo caso.
     
  8. Bianca84

    Bianca84 Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    I contratti per studenti veri e propri, aimé, non li fa nessuno credo, o quasi...

    Se lui ha dato disdetta, prevista di tre mesi, tra tre mesi é liberissimo quindi non gli interessa trovare un suo sostituto che adempierebbe con te agli obblighi assunti, quindi devi pensarci tu. Se lui ti ha detto luglio, allora cerca qualcuno per luglio...quando ha dato la disdetta di preciso? Se questa scade il 31 luglio (per esempio) cerca qualcuno che lo prenda dai primi di agosto, lasciandoti magari qualche giorno per sicurezza.

    Parla comunque col proprietario di un eventuale subentro al tuo attuale coinquilino e come in caso ha gestito altre volte casi così.
    Non credo ci siano problemi, vedrai, se siete studenti per i proprietari non sarà certo il primo caso come questo e il subentro esiste anche proprio per questo.... Tra universitari si cambia in continuazione proprio perché vanno e vengono.

    Te lo dico perché anche io vivo con studenti e ho un contratto 4+4.

    Per quanto riguarda la cedolare secca, questa non implica minimamente.
     
  9. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Prima di parlare è opportuno leggere il contratto.
     
  10. jerrySM

    jerrySM Membro Attivo

    Altro Professionista
    Se non è specificato che i singoli locatari sono responsabili solo per la parte che gli compete significa che rispondono in solido di tutti gli obblighi derivati dalla locazione, canone compreso. In tal caso i locatari firmatari del contratto saranno indicati col termine di "conduttore" o "parte conduttrice" per indicarli entrambi.
    Uno dei due può benissimo lasciare l'appartamento, ma è tenuto sempre a rispondere degli obblighi derivati dalla locazione, canone compreso.
    Al locatore non interessa chi dei due paga, se però nessuno paga lui può chiedere il pagamento dell'intera somma ad ognuno dei due firmatari.
    Un po' come per la tassa di registro, locatore e conduttore sono responsabili in solido, all'Agenzia non interessa chi paga basta che qualcuno paga. Nel momento però in cui non riceve nessun pagamento manda la cartella con l'intero importo a entrambi.
    L'unica maniera in cui uno dei due locatari può venir meno a tale obbligo è mediante una cessione a favore di una persona che subentra al suo posto (si paga 67 euro, anche in regime di cedolare secca) e serve il consenso di tutte le parti (l'altro locatario e il locatore) oppure se il locatario che rimane si accolla di sua spontanea volontà (meglio se messa per iscritto e registrata) l'onere di versare l'intero canone.
    Certo che magari sarebbe stato meglio che tutti questi dubbi li aveste chiariti PRIMA di firmare il contratto, e in caso di indecisione aveste fatto contratti separati in cui ognuno prendeva in locazione non l'intero immobile ma una parte ben precisa.
     
    A enrikon, mf.gestimm e Bianca84 piace questo elemento.
  11. n_luca10

    n_luca10 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Riporto quanto indicato nel contratto:
    ...dati dei due inquilini.... , "che al fine del presente contratto sono denominati conduttore e sono in solido responsabili della locazione".

    Recesso del conduttore.
    "Il conduttore potrà recedere dal contratto di locazione in qualsiasi momento con preavviso di mesi tre. L'eventuale recesso andrà comunicato al locatore con lettera raccomandata".

    Modifiche e nuove pattuazioni
    "Qualunque modifica al presente contratto non potrà aver luogo se non mediante atto sccritto".
    Grazie.
     
  12. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Considerato il tutto, si potrebbe anche intendere che la disdetta valga anche per te. Comunque si deve riaggiustare il contratto senza dubbio, con una nuova scrittura e questa volta scrivilo in modo das tutelare tutti sia te che il proprietario. O lo prendi tutto tu con possibilità di subaffittarlo, o lo affitti al 50% una stanza con diritto uso servizi comuni.
     
  13. n_luca10

    n_luca10 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno. Ho un aggiornamento sulla mia richista. Oggi ho contattato il locatore dell'appartamento in cui vivo. Per lui non c'è nessun problema a sostituire un solo inquilino nell'appartamento. Vorrei porvi una domanda. Il contratto (4+4) prevedeva una prima scadenza (primi 4 anni) il 31/08/2012. Il proprietario l'anno scorso non ha inviato il diniego di rinnovo e quindi il contratto si è rinnovato automaticamnete per altri 4 anni. L'anno scorso ad Aprile 2012 il locatore ci aveva inviato una raccomandata con cui ci informava l'adesione al regime di cedolare secca. Quando l'ho contattato oggi mi ha detto che con questa modifica (cedolare secca) il contratto non si è rinnovato per altri 4 anni e che bisogna rinnovarlo a settembre 2013. E' corretto questo? Il contratto 4+4 che abbiamo firmato 5 anni fà non vale più?
    Grazie.
     
  14. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    P
    Penso di no, invece vale il fatto che non ci sarà aumento istat
     
  15. n_luca10

    n_luca10 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusa ma non ho capito la risposta. Il contratto si è o non si è rinnovato di altri 4 anni

    Grazie.
     
  16. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Per me si
     
  17. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Anche per me.
     
  18. n_luca10

    n_luca10 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho un'altra domanda. Il locatore potrebbe incaricare un'agenzia immobiliare per cercare un solo inquilino? In questo caso il compenso che spetta all'agenzia a quanto ammonta.
    Se l'inquilino lo trovo io e ci rivolgiamo ad un'agenzia solo per quanto riguarda il contratto il compenso che spetta all'agenzia immobilaire quanto è?
    Quello che voglio capire io è, se ci rivolgiamo ad un'agenzia immobilare io che sono già in casa non dovrò pagare nuovamente l'agenzia immobliare.

    Grazie.
     
  19. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    in quel caso ammonta ad una mensilità dell'inquilino ed una da parte del proprietario, per la registrazione circa 100 euro, tu non dovrai pagare niente
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina