1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Marcottide

    Marcottide Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Ciao a tutti,
    vi scrivo per risolvere alcuni dubbi riguardanti un contratto di locazione per esigenze abitative di studenti universitari (ex art. 5, comma 2, L.431/98).

    In data 1 ottobre 2014 ho concluso assieme ad altre due coinquiline un contratto di locazione per studenti universitari con durata annuale. Tale contratto, ai sensi del punto 2 dello stesso ("Alla prima scadenza il contratto si rinnoverà automaticamente per uguale periodo se il conduttore non comunica al locatore disdetta almeno due mesi prima della data di scadenza del contratto") è stato tacitamente rinnovato per un altro anno, e dunque per il periodo compreso fra il 1 ottobre 2015 e il 30 settembre 2016.

    Lo scorso giugno 2016 le altre due inquiline hanno regolarmente dato disdetta e lasceranno la casa il 30 settembre. Per quanto mi riguarda, invece, avendo intenzione di rimanere nell'appartamento, non ho dato disdetta e assieme ai proprietari mi sono messo a cercare nuovi inquilini per il prossimo anno (1 ottobre 2016 / 30 settembre 2017). Nel frattempo a luglio mi sono laureato e ho chiesto ai proprietari se il tipo contrattuale utilizzato fosse ancora coerente con il mio nuovo status di "non studente", o se al contrario fosse necessaria una modifica dello stesso. Silenzio per un mese ed oltre. Oggi mi contattano dicendomi che ad ottobre devo lasciare la casa perchè hanno interesse (credo per motivi fiscali) ad affittare l'appartamento con contratto per studenti.

    Il fatto è che il punto 2 del contratto, oltre a prevedere la rinnovazione tacita alla prima scadenza, afferma ulteriormente che: "Dopo la seconda scadenza il locatore può inviare disdetta per finita locazione almeno 6 mesi prima". Tale disdetta non mi è mai arrivata.

    La mia domanda è questa: il fatto che non sia più studente impedisce di per sè la rinnovazione del contratto? Entro la scadenza naturale (1 ottobre 2016) devo lasciare la casa anche se formalmente non mi è ancora pervenuta alcuna disdetta?

    Grazie mille e complimenti per il forum!
     
  2. CheCasa!

    CheCasa! Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Il locatore "puó" o "deve"?
    Il contratto transitorio per studenti universitari si esaurisce dopo il primo rinnovo automatico. Solo alla prima scadenza sarebbe prevista la disdetta da parte del proprietario mentre alla seconda scadenza il contratto si ritiene sia giunto alla sua conclusione naturale.

    La presenza di clausole particolari come quella da te riportata (non potrà certamente essere il proprietario di casa a stabilire la tua "posizione" di studente) può certamente ingenerare confusione.

    Per evitare ogni problema potresti portare copia del medesimo al Sunia e richiedere un consulto gratuito con un loro legale che valuterà sulla base della lettura dell'intero testo il consiglio più appropriato.
     
    A francesca7 e dormiente piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina