• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

emme

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Buongiorno a tutti.
Chiedo agli esperti un consiglio su come procedere.
In una situazione di comunione dei beni fra coniugi (parte venditrice) devo inserire in contratto preliminare i dati di entrambi? Se sì devono firmare entrambi il preliminare?
Nell'atto di provenienza l'acquisto è stato fatto dalla moglie e il notaio cita che la stessa e in comunione dei beni.
Grazie per i consigli
Emme
 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
Nell'atto di provenienza l'acquisto è stato fatto dalla moglie e il notaio cita che la stessa e in comunione dei beni.
Se nell'atto non è indicato che il bene resta di proprietà della sola moglie, con l'assenso esplicito del marito, significa che l'immobile è ricaduto nella comunione matrimoniale.
In una situazione di comunione dei beni fra coniugi (parte venditrice) devo inserire in contratto preliminare i dati di entrambi?
Si, se sono comproprietari dell'immobile, come detto sopra
Se sì devono firmare entrambi il preliminare?
Si, devono firmare entrambi già l'accettazione della proposta
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Nell'atto di provenienza l'acquisto è stato fatto dalla moglie e il notaio cita che la stessa e in comunione dei beni.
In questo caso l'immobile appartiene solo alla moglie, in quanto acquistato in base all'art. 179 del codice civile, con denaro proprio.


 

francesca63

Membro storico (ex agente)
Privato Cittadino
In questo caso l'immobile appartiene solo alla moglie, in quanto acquistato in base all'art. 179 del codice civile, con denaro proprio.
E' così solo se il marito ha partecipato all'atto, e l'esclusione dalla comunione risulti esplicitamente.
Da art. 179 cc ultimo comma :"L'acquisto di beni immobili, o di beni mobili elencati nell'articolo 2683, effettuato dopo il matrimonio, è escluso dalla comunione, ai sensi delle lettere c), d) ed f) del precedente comma, quando tale esclusione risulti dall'atto di acquisto se di esso sia stato parte anche l'altro coniuge".

In effetti la domanda iniziale non è chiarissima al riguardo.
 

IL TRUCE

Membro Attivo
Agente Immobiliare
E' così solo se il marito ha partecipato all'atto, e l'esclusione dalla comunione risulti esplicitamente.
Da art. 179 cc ultimo comma :"L'acquisto di beni immobili, o di beni mobili elencati nell'articolo 2683, effettuato dopo il matrimonio, è escluso dalla comunione, ai sensi delle lettere c), d) ed f) del precedente comma, quando tale esclusione risulti dall'atto di acquisto se di esso sia stato parte anche l'altro coniuge".

In effetti la domanda iniziale non è chiarissima al riguardo.
Corretto. Occorre l espilicitazione della volonta' di escludere il bene dalla comunione.
Truce e Trucida esplicitano.
E' un tecnicismo ma fondamentale in caso di ruggiti futuri.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

fagov91 ha scritto sul profilo di Evi.3.
Ciao Evi, piacere fausto, ho letto che anche tu hai aderito al fondo consap e noi siamo in trattativa avanzata, ovvero che la consap ha detto si ma siamo in attesa di perizia... posso chiederti alcuni chiarimenti?
jennyilmattone ha scritto sul profilo di sandroxxx.
Ciao Buongiorno, ho visto la tua discussione rispetto al piano di zona spinaceto e le case ex GESCAL. ho un problema analogo per un immobile in via frignani. se dovessi leggere il mio messaggio posso chiederi delle informazioni? grazie mille
Alto