1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. e_l_e

    e_l_e Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Dopo quasi un anno di tribolazioni, sono riuscita a liberare 2 immobili negozi da conduttori morosi. Adesso vorrei tentare di affittarli di nuovo (i coraggiosi si rialzano sempre!), ma prima devo farmi fare la certificazione energetica. Qualcuno sa se esiste un tariffario?
    Grazie.
     
  2. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    ti è andata bene :disappunto:


    Io no, ma vedo che i prezzi si aggirano dai 100 ai 200 euro.
     
  3. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    100 euro col nuovo APE con responsabilita penale di chi lo firma?:confuso:
     
  4. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
  5. topcasa

    topcasa Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Chiedilo a Groupon offerta da 49.00 euro
     
  6. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    A e_l_e e Bruno Sulis piace questo messaggio.
  7. e_l_e

    e_l_e Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Grazie a tutti. Allora i 250,00 Euro che mi hanno preventivato sembrano equi.
     
  8. skywalker

    skywalker Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Dipende...direi che dalle mie parti è un ottimo prezzo per un lavoro ben fatto, certo...se il certificatore (come ho sentito) non esce nemmeno ma si fa spedire una mail con una pianta, due misure ed il modello della caldaia poi fa un copia incolla di quella che gli assomiglia di più tra quelle fatte...è un'altro discorso e anche 50€ sarebbero troppe per farsi prendere x il cu..
     
    A Gasperino e Rosa1968 piace questo messaggio.
  9. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Considera che di quei 49€ + del 50% se lo trattiene il sito... L'utente paga subito sul sito mentre "il professionista" riceve i soldi al 50% 1 mese dopo la chiusura del deal e il restante allo scadere del periodo della promozione (quello successivo per cui tu ha l'obbligo di spesa del coupon). Se sono 100 i paganti e 30 non spendono il deal vanno in toto al sito. Infine... se si pensa di ricevere i soldi puntuali... :^^: :^^: :^^: Evviva i sollecitiiiiii :^^: :^^: :^^:

    Da qualche tempo va di moda questo sistema perchè si pensa di vendere tanto e anche se si prende meno... ma se si legge bene il contratto non è così...

    E' un sistema di pubblicità... dove, va bene se hai un prodotto da vendere, sul quale ci hai già guadagnato in precedenza oppure vuoi promuovere il tuo negozio.... ti fai un po' di pubblicità e quello che ti entra in + va bene...

    Per un parrucchiere... è una buona vetrina.... ti mostri al clienti e ti paghi il materiale...
    ma un certificatore...
    Se colui che vuole risparmiare legge un annuncio che dice 49€ invece di 400€ viene indotto a pensare che finita la promozione costerà quella cifra... ed allora magari chiamerà direttamente altri professionisti per chiedere un preventivo...
    Naturalmente tutte le cifre sono IVA inclusa...
     
  10. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Nessuna presa per il Q ;) Se ti serve una certificazione fatta bene, allora spendi anche 150/200 euro. Se invece ti accontenti di un pezzo di carta giusto per essere in regola con questa legge assurda (tanto poi chi è che controlla se una certificazione è fatta bene o no?) allora vanno benissimo quelle da 49 €.
    Se io dovessi affittare un appartamento opterei senza dubbio per quest'ultime.
     
  11. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Posso chiederti il perchè della responsabilità penale di chi lo firma? Mettiamo appunto che voglio affittare e faccio quella da 49€ con le certe spedite per mail... che cosa può succedere?
    (è solo una mia curiosità)
     
  12. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non sono d'accordo: sono a conoscenza di controlli (non lontano da te :occhi_al_cielo:)[DOUBLEPOST=1374826592,1374826514][/DOUBLEPOST]
    ti riporto un stralcio di un articolo:

    I certificatori energetici, oltre ad essere qualificati devono essere indipendenti e imparziali. Il regolamento, infatti, stabilisce che all’atto di sottoscrizione dell’attestato di certificazione energetica, il certificatore è obbligato a dichiarare l’assenza di conflitto di interessi con i progettisti, i costruttori e i produttori di materiali coinvolti nella costruzione/ristrutturazione dell’edificio certificato. Il committente, inoltre, non può essere né un coniuge né un parente fino al quarto grado.
    Una novità molto importante è contenuta nell’articolo 4 del nuovo regolamento che da valenza di atto pubblico, con responsabilità penale diretta del tecnico, all’Attestato di Certificazione Energetica. Il tecnico abilitato che firma un falso Attestato di certificazione, dunque, potrà essere condannato, ai sensi dell’articolo 481 del codice penale, per “falsità ideologica in certificati commessa da persone esercenti un servizio di pubblica necessità” con la reclusione fino ad un anno e multa da 51 a 516 euro.
    Fonte ecocitta.com
     
    A NMC architetto piace questo elemento.
  13. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Umberto, un conto è controllare i costruttori (e mi sembra anche giusto: vendono un bene il cui prezzo è giustificato anche dall'appartenenza ad una classe energetica), un altro è controllare il privato che affitta un appartamento. Non mi dire che verranno controllati anche questi perchè non ci crederò mai. Al massimo potranno minacciare di farlo (sai che paura), ma poi?[DOUBLEPOST=1374828115,1374827931][/DOUBLEPOST]
    Con la certezza della pena che abbiamo in Italia pensi che questo spaventi qualcuno?
    Poi se guardi bene sono mooooolto più salate le multe che farebbero a noi se sbagliamo a compilare il registro antiriciclaggio, eppure quanti di noi lo compilano?
     
  14. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    non ho specificato bene: controllano i certificatori, cioè la regolarità dei certificati con sopralluoghi.


    mah... avere una sanzione di vario tipo non fa piacere a nessuno. Se controllano vuol dire che sanzionano
     
  15. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Sulle sanzioni sono d'accordissimo ma non solo ai certificatori (geometri, architetti e tutta la compagnia...). 516€ è troppo poco... dai 10.000€ in su ha un senso... Perchè se l'annuncio dice che fuori promozione chiedi 400€ e poi di multa ne ricevi da 51 a 516.... non ha molto senso...
    E' un invito a fare male non a fare bene...

    Prendiamo ad esempio la famiglia media che deve vendere casa... vado dal tecnico che mi dice 300 euro certificazione... come faccio ad assere tutelato che questo mi stia facendo una certificazione giusta... e non una cosa redatta con il copia-incolla che poi vale 49€?
    O forse si può aiutare il cittadino dicendogli una certificazione deve avere le seguenti caratteristiche... al fine appunto di evitare il proliferare di documentazione non corretta?

    Anche perchè una volta che ho in mano una certificazione che non vale niente... ho speso 49€ e poi che faccio? Gli faccio causa? Tempi giustizia italiana e possibilità di successo = 0.... non conviene... Forse è meglio prevenire...
     
  16. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Io ho riportato le sanzioni, non dimenticare però la responsabilità penale che probabilmente implica anche la sospensione dall'Albo, quindi non lavorare piu (almeno x un po)
     
  17. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Ottimo, sono favorevole.
    Il cittadino paga per avere un servizio.Quello deve essere....
    Chi sbaglia paga ed è sospeso... ma come ti arriva facilmente la multa a casa per la macchina, dovrebbe essere anche per chi fa queste certificazioni... nessuno è obbligato a fare il lavoro che fa. Serve l'applicazione severa delle poche norme che abbiamo!
     
  18. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In Italia è proprio il contrario: troppe leggi e nessuna applicazione. E non cominceranno certo dagli APE ;)
     
    A od1n0 piace questo elemento.
  19. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino

    Troppe leggi che non servono a niente... quelle che servono non ci sono.
    Ci sono solo leggi per permettere ai furbi di fare i furbi (Per farti un esempio leggevo del gratuito patrocinio dato anche ai mafiosi con patrimoni immensi... Per lo stato loro non lavorano, non hanno reddito.... non ci sono gli studi di settore per spaccio ed estorsione... ).
     
  20. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Per me chi continua a proporre l'ape a 49 euro (Ma se ne trovano anche a 39!) non è ne illuso ne furbo, è solo uno che probabilmente è agli inizi della Professione, ha poco lavoro, e probabilmente pensa di aver trovato il modo per arrotondare qualche euretto....
    È una sciocchezza, dipende dalla scarsa capacità di comprendere il valore del proprio tempo e del proprio lavoro...

    PS
    Il lavoro per fare una pratica bene o farla a tirar via è proprio lo stesso…


    Le multe ci sono e sono anche salate:
    Professionista tecnico. Il professionista tecnico abilitato che rilascio un APE non conforme agli schemi e alle modalità previste dal decreto, è sottoposto ad una sanzione amministrativa da 700 euro a 4.200 euro.

    Direttore dei lavori. Se il direttore dei lavori, insieme alla dichiarazione di fine lavori di un cantiere, non presenta al Comune anche l’APE, incorre in una multa che va dai 1.000 ai 6.000 euro.

    Costruttore e proprietario. Il costruttore di un immobile di nuova costruzione o il proprietario di un immobile ristrutturato che non si dotano di APE rischiano una multa molto pesante: da 3.000 fino a 18.000 euro.
    Stessa sanzione per il proprietario che decide di vendere l’immobile senza l’APE.

    Proprietario di immobile ceduto in locazione. Se il proprietario cede un immobile in affitto senza che sia stato redatto l’APE, la sanzione va da 300 euro a 1.800 euro.
    Agenzia immobiliare.

    Le agenzie immobiliari che vengono meno all’obbligo di indicare la classe energetica dell’immobile o di una singola unità immobiliare nell’annuncio di affitto e/o compravendita rischiano una sanzione dai 500 ai 3.000 euro.

    Queste *pratichette* a cui si sta dando tanta rilevanza mediatica, non sono certo un business interessante nè per architetti nè per ingegneri; al massimo possono essere un lavoro di contorno tanto per dare al committente un servizio completo.

    Se sto a studio (lavorando non giocando a ruzzle) e chiama qualcuno per andare a fare una di queste pratichette, devo interrompere quello che sto facendo, fare un primo sopralluogo, contrattare il prezzo (capirai!), andare di nuovo a fare foto e misure, chiamarlo di nuovo per ricordargli che deve chiamare l'amministratore per farsi dare il libretto della caldaia, andarselo a prendere da solo, compilare finalmente la pratica, fare la raccomandata, portare una copia di tutto al cliente...
    Per 300 euro ivate? (Sempre che paga)
    E arrischiare pure una multa?

    Le sospensioni dall'albo vengono fatte per ben altro
     
    A NMC architetto e ludovica83 piace questo messaggio.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina