• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Alessandro88

Membro Junior
Privato Cittadino
Ragazzi buona sera...

Mi trovo in una situazione stranissima....
Ho comprato casa su carta, il costruttore ha iniziato a costruire una villetta....Cosa succede, che dal progetto dell'ingegnere strutturale non corrispondono più le misure...nel senso che un pilastro si trova a 70 cm spostato, causando uno slittamento di scala verso il centro, comportando una riduzione di muro dove creare la cucina...
Allorché mi ha messo in una confusione dove posizionare il tutto, riducendo gli spazi..

L'ho fatto presente al costruttore, per lo più all'ingegnere strutturale precisando che dalle carte non corrisponde nella realtà dei fatti..

Ora io avendo un compromesso fatto dal notaio con una caparra data, che devo fare?
Io non vorrei mettere avvocati.. Però diamine vero come si fa a comprare una casa dove risulta la scala in cemento armato spostata, creando un danno enorme.

Ora come devo comportarmi?

Grazie
 

Alessandro88

Membro Junior
Privato Cittadino
O trovi un accordo, o ti devi rivolgere ad un avvocato.
Ma non c'è un direttore lavori ?
E poi, nel tuo contratto è allegata una planimetria? si dice qualcosa di eventuale tolleranza sulle misure ?
Infatti devo parlare con l'ingegnere che è il direttore dei lavori, per evidenziare questo problema...Ora se il direttore dei lavori conferma questa situazione incresciosa, che deve fare?
Che conviene fare in questa situazione? Che tipo d'accordo devo chiedere?
I pilastri sono posizionati con uno sbalzo di 70 cm....non sono pochi scombussolando tutto l'immobile....

Siamo ancora nella fase grezza dell'immobile, meno male che me ne sono accorto.
 

Tegolaz

Membro Junior
Privato Cittadino
Visto che natale è passato, o accetti le modifiche oppure ingrassi un avvocato. In questo momento ti trovi in una situazione di svantaggio con il costruttore, purtroppo per te
 

Alessandro88

Membro Junior
Privato Cittadino
Visto che natale è passato, o accetti le modifiche oppure ingrassi un avvocato. In questo momento ti trovi in una situazione di svantaggio con il costruttore, purtroppo per te
Avendo un compromesso con una caparra data...come posso comportarmi...non posso accettare questo sbaglio provocato dal costruttore...se era questione di 10 cm, vahee capita....ma 70 cm no per una villetta di piccole dimensioni, dove il cm conta
 

Alessandro88

Membro Junior
Privato Cittadino
Bisognerebbe leggere il contratto, e conoscere la situazione, per dire qualcosa di concreto.
Senti il direttore lavori, poi temo che dovrai perlomeno consultate un avvocato, per farti chiarire quali sono i tuoi diritti.
Tutta la mia solidarietà, per quel che vale...
Non vorrei abbandonare il tutto....ma per lo meno risolvere il problema....buttando la scala fatta e rifarla..vediamo cosa dice il direttore dei lavori.... perché si è presentato solo una volta all'inizio e poi assente totale....deve darmi conto è soddisfazione.....poi il costruttore per il danno che mi ha creato può farmi uno sconto? Se accetta devo aggiornare il compromesso?
 

Perizio

Membro Attivo
Privato Cittadino
A essere positivi potrei pensare che si è accorto di una ****ata fatta e l ha risolta con questo spostamento
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Bisognerebbe leggere il contratto
Caxxata fatta è non fatta....il direttore dei lavori è responsabile....ed ora deve darmi conto è soddisfazione

...Fossi in te abbasserei l'entusiasmo.

Consuetudine, per questo genere di prodotti, e' sempre stata quella di inserire nel contratto la facolta' per il promittente, di poter fare variazioni sopratutto quando queste, hanno il loro fine di dotare il fabbricato di tutti quei requisiti di legge, dettati per il rispetto delle norme.

Se ci pensi la circostanza resta piuttosto logica.
Perche' e' impensabile, che un intero fabbricato e tutta l'operazione immobiliare, possa essere pregiudicata da un singolo obbligo contratto.

Quindi, salvo clamorosi errori, commessi in malafede se non di veri e propri brogli nella realizzazione del fabbricato, direi che sperare in un ristoro o in un ripristino da parte del direttore dei lavori, resterebbe una circostanza più unica che rara.

Considerato che ha agito nel e per il rispetto della norma.
Per quest'effetto, nessun avvocato potrebbe obbligarlo o contestargli il "modus operandi".

Diversamente il tecnico sarebbe perseguibile in via civile e penale.

Nel caso in cui la ditta costruttrice, come nella stragrande maggioranza dei casi, fosse una s.r.l, soggetto giuridico facile a dileguarsi, il tecnico resterebbe col cerino in mano.

Dovendo rispondere in solido, con tutto il suo patrimonio, anche per le responsabilita' imputabili al costruttore.
 

fabio80mil

Membro Attivo
Privato Cittadino
Ciao ti posso riportare mia esperienza se può essere utile. Anche io ho acquistato villetta nuova costruzione.. E anche a me hanno "sbagliato" La scala, non tanto nella posizione ma nella larghezza, in quanto il pilastro di cemento armato è stato leggermente più spostato rispetto alla planimetria allegata alla proposta.. Per fortuna erano pochi cm ma su scale di villette private che non sono grandi qualche preoccupazione me le aveva portate. Ho parlato con direttore lavori, responsabile impresa (che come giustamente detto da Piersilvio sono quasi sempre srl) poco ho ottenuto se non dei corrimano diversi da quello previsti in origine che occupano meno spazio, apertura di un muro scala dove non passavano tubazioni per renderla a vista e uno sconto su lavori extra capitolato. Ovvio che se inizi a mettere in gioco avvocati, devi essere pronto a vedere i rapporti deteriorarsi, e il fatto di aver già dato soldi di certo non aiuta nelle valutazioni. Certo, da come dici, nel tuo caso la situazione è sensibilmente compromessa rispetto alle planimetrie originali.
 

Alessandro88

Membro Junior
Privato Cittadino
Ciao ti posso riportare mia esperienza se può essere utile. Anche io ho acquistato villetta nuova costruzione.. E anche a me hanno "sbagliato" La scala, non tanto nella posizione ma nella larghezza, in quanto il pilastro di cemento armato è stato leggermente più spostato rispetto alla planimetria allegata alla proposta.. Per fortuna erano pochi cm ma su scale di villette private che non sono grandi qualche preoccupazione me le aveva portate. Ho parlato con direttore lavori, responsabile impresa (che come giustamente detto da Piersilvio sono quasi sempre srl) poco ho ottenuto se non dei corrimano diversi da quello previsti in origine che occupano meno spazio, apertura di un muro scala dove non passavano tubazioni per renderla a vista e uno sconto su lavori extra capitolato. Ovvio che se inizi a mettere in gioco avvocati, devi essere pronto a vedere i rapporti deteriorarsi, e il fatto di aver già dato soldi di certo non aiuta nelle valutazioni. Certo, da come dici, nel tuo caso la situazione è sensibilmente compromessa rispetto alle planimetrie originali.
Ed io che ho avuto uno spostamento pilastro di 70 cm spostando la scala, creando un danno enorme....in questo caso che dovrei fare?
 

fabio80mil

Membro Attivo
Privato Cittadino
Parlare con direttore lavori, vedere se non sono già state fatte le tramezze interne, se è possibile riallocare gli spazi creando locali che possano andarti bene. Purtroppo senza vedere situazione è difficili dare consigli; se la casa non è modificabile ed è appunto sensibilmente diversa da quanto hai comprato su carta, sei in diritto di far valere i tuoi "diritti", purtroppo con tutti i se e i ma del caso, visto che si parla di costruttori e di documenti firmati dove solitamente si tutelano dietro non più precisate esigenze di cantiere per modifiche alle planimetrie. Mi dispiace ovviamente per la situazione che capisco come possa portarti pensieri, ma difficilmente su un forum avrai le risposte che cerchi.. Ti serve un tuo tecnico che ti aiuti nel confronto con direttore lavori, e poi un avvocato per capire i tuoi diritti.. Hai dato tanto come caparra?
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buonasera, avrei un quesito da porvi.
Vorrei acquistare degli immobili da mettere a reddito con una srl immobiliare della quale sono amministratore.
L’immobile potrebbe essere dato in usufruttò all’amministratore in modo che locandola possa usufruire della cedolare secca?
U
Utente Cancellato 82193 ha scritto sul profilo di francesca63.
Ciao Francesca scusami se ti scrivo qui, sono quella che ha visto la stessa casa con due agenzie diverse. Premetto che non sapevo di essere vincolata alla prima agenzia, e molto ingenuamente ho visto un prezzo minore e ho chiamato la seconda, sbagliando. Ma se ora io dovessi procedere con la prima sarebbe tutto "risolto"? o anche la seconda ha diritti sul compenso?
Alto