1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. LUPACCHIOTTO

    LUPACCHIOTTO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Salve a tutti,
    vi scrivo per chiedervi delle informazioni..
    sto acquistando un appartamento tramite TECNOCASA del valore di 121.000€, tra caparra e compromesso già ho versato 18.000€.
    il compromesso è stato regolarmente firmato e registrato in data 15.04.2011 con la digitura "IL ROGITO DEVE ESSERE FATTO ENTRO E NON OLTRE IL 30 MAGGIO",senza la presenza di alcuna clausula per il ritardo.
    per problemi di mutuo non sono riuscito a rispettare la data ma il venditore era tranquillo e verbalmente ci siamo accordati per fine giugno, dove a sua volta c'è stato un problema della banca che ha fatto slittare la delibera del mutuo a metà luglio.
    Sembra tutto ok!!...il mutuo c'è il notaio anche, ma manca il direttore della filiale ed è l'unico addetto alla firma, rientra il 10 agosto, cosa impossibiile trovare un notaio disponibile per il 11 agosto.quindi tutto rimandato a settembre, però questa volta si decide di firmare una proroga del compromesso.
    il venditore mi ha chiesto gli interessi del ritardo del rogito sui 103.000€ , cacolandomi circa 1030 € al mese di ritardo.
    tale cifra (1030 per 3 mesi) la vuole mettere sulla proroga del compromesso.
    nel caso mi rifiuto di firmare tale digitura a cosa vado in contro?mi puo' chiedere gli interessi anche se non era scritto sul primo compromesso?come si calcolano gli interessi in questione?...mi dimenticavo il mutuo lo sto prendendo tramite il mediatore KIRON.

    Vi ringrazio in anticipo.
     
  2. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    se mi consenti io li darei molto volentieri quella somma.....hai trovato un venditore onesto.....sbrigati a riportare tali accordi......altrimenti rischierai di perdere i soldi versati.....se trovavi un furbetto del quartierino...a quest'ora stavi gia' piangendo....concludi e auguri..
     
  3. LUPACCHIOTTO

    LUPACCHIOTTO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Grazie gennaro,
    ho appena saputo che il rogito è fissato al 7 settembe.
    ma non ci doveva essere qualche nota per interessi e penali sul compromesso? ci sto pure a pagarli questi interessi ma me li deve documentare e dare una ricevuta che li ho pagati, invece lui me li chiede a voce e pretende senza nessun foglio.
    Dato che il ritardo non è dovuto pienamente a me, possibile non esiste nessuna legge che tutela questi fatti?
    non doveva farmi pervenire tramite una raccomandata la comunicazione che ero soggetto ad una penale?
     
  4. gennaro63

    gennaro63 Membro Attivo

    Mediatore Creditizio
    nei preliminari la data riportata deve essere rispettata...non si scrivono sul preliminare eventuali penali..proprio perche' quella e' la data che bisogna rispettare altrimenti diventi inadempiente.....quando avrai fatto il rogito...tutto terminera' a te non interesa avere il foglio che gli hai riconosciuto gli interessi...nel rogito firmando l'atto lui verra' quetanzato e amen..ora che ci siano stati dei ritardi puo' capitare...la colpa non e' mai purtroppo delle banche...pero' io ritengo che se farai l'atto e non perderai quei famosi 18.000 euri...ti potrai ritenere ampiamente soddisfatto e felice di aver acquistato la casa da te tanto desiderata......auguri di nuovo.....
     
  5. MIAOMIAO

    MIAOMIAO Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    secondo me, se il problema è solo nella mancanza del procuratore della banca per la firma dell'atto notarile, credo che con un po' di buona volonta' da parte dell'istituto di credito potresti andare a rogito nei termini previsti. lavotro in banca da molti anni, da oltre 10 sono direttore di filiale e molto spesso è capitato che vi fossero degli atti di mutuo fissati anche in mia assenza. è sufficiente che la banca metta a disposizione un altro procuratore , non è concepibibile che se manca il direttore la filiale si ferma. nelle banche serie questo NON dovrebbe succedere. L'impressione personale è che sia una scusa pretestuosa che nasconda in realta' altre motivazioni...
     
    A proge2001, Bagudi e torodibaggio49 piace questo elemento.
  6. LUPACCHIOTTO

    LUPACCHIOTTO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    ho parlato con la banca (Monte dei Paschi), scavalcando la KIRON, e mi hanno passato il vice direttore il quale mi ha confermato che l'unico ad essere autorizzato a queste operazioni è il direttore. gli ho spiegato che ho la data del rogito scaduta e posso andare incontro a penali, ma lui mi ha risposto che non possono farci niente in quanto è una procedura interna.
    ora domani firmo la proroga (speriamo bene).....ma il venditore con la data del rogito scaduta puo' ritirarsi dalla vendita tranquillamente o serve qualcosa di scritto?
     
  7. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Senz'altro nel contratto preliminare è riportata una data "entro e non oltre" cui soccoscrivere l'atto notarile di compravendita: se la banca che ti concede il tuo ipotecario fa slittare la data andando oltre i termini massimi previsiti, ti tende inadempiente ed il venditore potrebbe tranquillamente non venderti più l'immobile e trannenersi la caparra che hai versato, potendo inoltre fare un'azione civile nei tuoi confronti per danni causati dalla mancata vendita. Detto ciò, se la casa la vuoi comperare ed il venditore si è dimostrato paziente (direi meglio pazientissimo) siglerei con lui un accordo integrativo al compromesso nel quale si evica che: la data per il rogito sarà entro e non oltre il ___ settembre, tu riconosci xxx euro per lo slittamento della data del rogito, null'altro avranno le parti da avere o pretendere in merito allo spostamento del rogito.
     
  8. Abakab

    Abakab Ospite

    Bah ... non lo so, visto che abbiamo a che fare con sentenze che per vizi di forma rendono nulli accordi che rimandano ad accordi (ci siamo capiti), non credo che la stesura di un preliminare ove viene richiesta una penale sulla base di un accordo che di fatto si è annullato, con la scadenza della data oltre a non menzionare eventuali penali, possa essere giuridicamente valido.
    Questo solo dal punto di vista giuridico.
     
  9. LUPACCHIOTTO

    LUPACCHIOTTO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    riepilogando:
    il venditore può rinunciare alla vendita senza avvisarmi per iscritto e in piu' ha diritto di tenersi tutta la caparra nonostante io ho intenzione di comprare avendo fissato il rogito alla prima data utile possibile per la banca?
    se invece non rinuncia sono tenuto al pagamento di questi interessi?come si calcolano gli interessi del ritardo?chi la stabilisce la somma lui o mi deve essere detta da un notaio o legale?
     
  10. massimoca

    massimoca Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    di solito, mi pare, quando nel contratto non si specifica la percentuale di interesse di mora si applica il tasso legale che ad oggi dovrebbe esser all ' 1,5% annuo.
     
  11. LUPACCHIOTTO

    LUPACCHIOTTO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    sono del pare che se devo pagare lo faccio...ma devo pagare il giusto!!!
    da un calcolo che ha fatto lui ha applicato 1,5% mensile però....mi sembra un po esagerato.
    per applicare gli interessi di mora non è necessario che lui mi comunicava che da tot giorno sei mororso?
     
  12. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    di certo una scrittura privata integrativa al preliminare è pienamente valida ed efficace senza essere a riscio di nullità nè tantomeno di annullabilità purché, come ben sappiamo, possieda tutti i requisiti del contratto preliminare (accdordo, causa, oggetto, forma).

    La verità si sta ancora cercando sia in senso stretto che universale :) ...
    Ripeto al momento sei inadempiente e il venditore ti ha dato una possibilità sta a te coglierla e/o accordarti in maniera soddisfacente. Di certo è bene che ne discutiate.
     
  13. Abakab

    Abakab Ospite

    Si in questo caso ha più logica che non un preliminare ex novo.
     
  14. pensoperme

    pensoperme Membro Storico

    Privato Cittadino
    A quanto so, le cose non stanno proprio così, mettendo "entro e non oltre", se invece ci fosse scritto "termine ultimo e perentorio" allora sì.
     
  15. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Secondo me, in un caso così particolare (impossibile che il Monte dei Paschi non abbia un procuratore di riserva, diciamo che se ne fregano....) la prima cosa che devi fare è una raccomandata al venditore, comunicando che per i motivi addotti dalla Banca, il rogito slitterà alla data già definita, dichiarandoti disponibile a venirgli incontro per il disagio che gli hai procurato con il ritardo dell'atto.
    Almeno, non potranno dire che sei inadempiente e basta: anche in un eventuale giudizio, questo sarebbe un elemento a favore...

    Silvana
     
    A La Capanna piace questo elemento.
  16. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Quindi pagando quanto già richiesto e salvando il contratto.
    Non vedo altre vie di vittoria.
     
  17. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Eh, già....

    Silvana
     
  18. MaxMatteo

    MaxMatteo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    lo considero valido anche perché, nei miei contratti, aggiunugo un articolo che rende perentori tutti i termini del contratto, anche se devo dire che, anche in assenza della predetta dicitura, la frase "entro e non oltre il" è già di per sé perentoria...
     
  19. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ma consolidata giurisprudenza la ritiene valida solo se dopo quel termine succede qualcosa di irrimediabile da invalidare le trattative.
    In caso contrario non garantisce nulla.
     
  20. LUPACCHIOTTO

    LUPACCHIOTTO Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    salve, ho messo tutto in mano ad un avvocato, il quale con poche telefonate è riuscito a far stipulare il rogito in un altra filiale con un altro direttore e ha trovato un notaio disponibile per il 2 agosto....per me era ottimo!!
    oggi pomeriggio il venditore chiama la tecnocasa dicendogli che non si poteva presentare per via di una visita.
    faccio presente che l'avvocato ha ricevuto via email l'ok della tecnocasa per il 2 agosto dopo aver sentito tutte e 2 le parti. ora sto facendo il possibile per farlo nei prossimi giorni anche se è sempre piu difficile trovare un notaio....ma se si dovesse rifiutare nuovamente posso fare qualcosa??
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina