• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
... e questo risponde alla domanda: se concludo l’affare senza accordo tra agenzie, quale agenzia va pagata? Risposta: nessuna delle due, ma trattieni la somma fino a che non si accordano.
Senza accordo, io intendo senza coinvolgerle entrambe, cioè se cerco di fare il furbo.
Con buona pace di chi sostiene che, quando ci sono di mezzo due agenzie, sono solo grane.
A leggere il forum , sono davvero solo grane; infatti siamo qui a discuterne spesso.
Certo, il cliente te lo deve dire PRIMA che la casa l'ha già vista con un'altra agenzia.
Non mi pare succeda spesso, vuoi per ignoranza delle norme, vuoi per “furbizia”.
D'altra parte, tu ragioni come se fossi la seconda agenzia. Ma se tu fossi la prima?
La domanda non è posta a me, ma se io fossi la prima agenzia, farei firmare al venditore la lista dei clienti che hanno visto casa sua con me: da consegnare anche alla eventuale seconda agenzia. Così ho fatto, per l’unico immobile che non avevo venduto, quando lavoravo come agente.
Patti chiari , amicizia lunga.
Se la prima è infatti uscita di scena e la seconda ha un incarico in esclusiva, io devo formulare la proposta alla seconda,
Questo non è del tutto corretto: la prima agenzia esce di scena per i clienti con i quali non ha avuto rapporti .
L’incarico “nuovo” riguarda solo il venditore.
Vedo due scenari:
Se la casa non è facilmente vendibile, le agenzie si accorderanno
Se la casa è vendibile, la seconda agenzia farà in modo di trovare un altro acquirente, dal quale prendere la provvigione piena.
Il venditore inoltre potrebbe “spaventarsi” davanti ad una situazione potenzialmente conflittuale, e non accettare per evitare grane.
 

bobush

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Senza accordo, io intendo senza coinvolgerle entrambe, cioè se cerco di fare il furbo.

A leggere il forum , sono davvero solo grane; infatti siamo qui a discuterne spesso.

Non mi pare succeda spesso, vuoi per ignoranza delle norme, vuoi per “furbizia”.

La domanda non è posta a me, ma se io fossi la prima agenzia, farei firmare al venditore la lista dei clienti che hanno visto casa sua con me: da consegnare anche alla eventuale seconda agenzia. Così ho fatto, per l’unico immobile che non avevo venduto, quando lavoravo come agente.
Patti chiari , amicizia lunga.

Questo non è del tutto corretto: la prima agenzia esce di scena per i clienti con i quali non ha avuto rapporti .
L’incarico “nuovo” riguarda solo il venditore.
Vedo due scenari:
Se la casa non è facilmente vendibile, le agenzie si accorderanno
Se la casa è vendibile, la seconda agenzia farà in modo di trovare un altro acquirente, dal quale prendere la provvigione piena.
Il venditore inoltre potrebbe “spaventarsi” davanti ad una situazione potenzialmente conflittuale, e non accettare per evitare grane.
Ho già commentato in merito alle eventuali paure del venditore che certamente non vorrà grane.
Questo è infatti eventualità molto probabile; d'altra parte, a breve, sarà facile appurare se, come nei mesi scorsi, ci saranno ancora difficoltà ad ottenere dal mercato offerte con le quotazioni più alte nella zona (e la mia proposta era certamente tra queste). In questo caso mi presenterò alla seconda agenzia comunicando di aver già presentato offerta alla prima e rappresentando che detta offerta, ancorchè rifiutata dalla proprietà che evidentemente si è fatta dei film marziani, era certamente di tutto rispetto.
Se la situazione sarà questa, la seconda agenzia e venditore avranno tutto l'interesse a concludere, coinvolgendo la prima nei termini sopra indicati
 

davideboschi

Membro Attivo
Privato Cittadino
io intendo senza coinvolgerle entrambe, cioè se cerco di fare il furbo
Capisco, ma io intendevo avendole coinvolte e sollecitate ad acordarsi
Non mi pare succeda spesso, vuoi per ignoranza delle norme, vuoi per “furbizia”.
Più che altro per ignoranza, perché chi scrive o ha paura di fare qualcosa di sbagliato, o l'ha già fatto.
farei firmare al venditore la lista dei clienti che hanno visto casa sua con me
Così è stato fatto con me, quando ho venduto casa cambiando agenzia.

A leggere il forum , sono davvero solo grane; infatti siamo qui a discuterne spesso.
Sono grane ma mi pare che a una conclusione si stia arrivando.

Sono grane perché questo è un forum di AI e agli AI (faccio un discorso generale, sicuramente le eccezioni ci sono) non piace collaborare, meno che meno gli piace prendere mezza provvigione.
Quindi la risposta più gettonata è: la casa te la vendo io, le provvigioni dalle a me (vedi risposta sopra di @cristian casabella ).
Poi l'altra agenzia fa causa e toh, ecco la grana. Te lo dicevo.

Ma la grana salta fuori perché i consigli sono interessati.

Se non si facesse finta di non conoscere l'art. 1758 C.C., e ci si limitasse a prendere il giusto, i forumisti sarebbero consigliati bene e le grane non ci sarebbero.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Sono grane perché questo è un forum di AI e agli AI (faccio un discorso generale, sicuramente le eccezioni ci sono) non piace collaborare, meno che meno gli piace prendere mezza provvigione.
A nessuno piacerebbe lavorare, e guadagnare metà di quanto previsto, in nessun settore lavorativo (come potrebbe capitare se il venditore non dicesse che la casa è già stata in vendita con altra agenzie). C’è caso e caso.

Se non si facesse finta di non conoscere l'art. 1758 C.C., e ci si limitasse a prendere il giusto, i forumisti sarebbero consigliati bene e le grane non ci sarebbero.
Dimentichi che spesso sono i clienti che non raccontano le cose come stanno.

Apprezzo lo scambio di idee, perché si impara sempre qualcosa: se non altro, a vedere le cose dai vari punti di vista.
 

bobush

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
A nessuno piacerebbe lavorare, e guadagnare metà di quanto previsto, in nessun settore lavorativo (come potrebbe capitare se il venditore non dicesse che la casa è già stata in vendita con altra agenzie). C’è caso e caso.


Dimentichi che spesso sono i clienti che non raccontano le cose come stanno.

Apprezzo lo scambio di idee, perché si impara sempre qualcosa: se non altro, a vedere le cose dai vari punti di vista.
Apprezzo i commenti di tutti e partecipo con interesse al forum.
Io sono entrato come potenziale acquirente e non sono certo un Agente.
La mia posizione è e sarà sempre improntata alla max. correttezza nei confronti di tutti. Se la seconda agenzia prende l'incarico, e il venditore è stato onesto nell'informarla che in precedenza si era rivolto ad altri intermediari, questa accetta automaticamente l'eventualità/rischio di condividere la provvigione nel caso l'acquirente sia stato presentato in precedenza al proprietario.
D'altra parte il nome dell'acquirente non dovrebbe esserle del tutto sconosciuto dal momento, se non sbaglio, che ogni Agenzia, a incarico scaduto, deve trasmettere al proprietario, con raccomandata, l'elenco di tutti i visitatori, con nome, data di visita, osservazioni etc; detto elenco andrebbe quindi comunicato dal venditore alla successiva Agenzia, in caso di nuovo incarico.
Se il venditore non agisce in tal senso, diciamo per ignoranza...., la seconda agenzia dovrebbe comunque venire facilmente a conoscenza di trattare con cliente già presentato da altri, perchè escludo che un tal cliente si astenga dall'informare l'Agenzia di essere già a conoscenza delle caratteristiche dell'immobile, planimetria, spese condominiali etc. avendolo certamente visitato più volte in precedenza.
In questa eventualità , sarebbe, a mio giudizio, la seconda agenzia a rendersi "colpevole" in caso di contestazioni, cause etc., perchè questa non può non sapere che avrebbe dovuto contattare innanzitutto il proprietario (che le aveva omesso il precedente incarico) e poi immediatamente la prima agenzia, essendo obbligata a raggiungere un accordo per la ripartizione della provvigione.
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
La mia posizione è e sarà sempre improntata alla max. correttezza nei confronti di tutti.
Pochi dubbi, sei sempre stato chiarissimo, nella tua ricerca della strada corretta !
Se la seconda agenzia prende l'incarico, e il venditore è stato onesto nell'informarla che in precedenza si era rivolto ad altri intermediari, questa accetta automaticamente l'eventualità/rischio di condividere la provvigione nel caso l'acquirente sia stato presentato in precedenza al proprietario.
Corretto.
D'altra parte il nome dell'acquirente non dovrebbe esserle del tutto sconosciuto dal momento, se non sbaglio, che ogni Agenzia, a incarico scaduto, deve trasmettere al proprietario, con raccomandata, l'elenco di tutti i visitatori, con nome, data di visita, osservazioni etc; detto elenco andrebbe quindi comunicato dal venditore alla successiva Agenzia, in caso di nuovo incarico.
L’agenzia non ha questo obbligo, ma naturalmente è consigliabile, per la tutela dei sui stessi interessi.
Se il venditore non agisce in tal senso, diciamo per ignoranza...., la seconda agenzia dovrebbe comunque venire facilmente a conoscenza di trattare con cliente già presentato da altri, perchè escludo che un tal cliente si astenga dall'informare l'Agenzia di essere già a conoscenza delle caratteristiche dell'immobile, planimetria, spese condominiali etc. avendolo certamente visitato più volte in precedenza.
Essendo tu una persona corretta, non puoi immaginare cosa riescono ad inventarsi alcuni clienti... per ignoranza o...altro.
Naturalmente se tutti gli attori si muovono bene, si evitano i problemi, ma purtroppo non sempre funziona così!
 

bobush

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Pochi dubbi, sei sempre stato chiarissimo, nella tua ricerca della strada corretta !

Corretto.

L’agenzia non ha questo obbligo, ma naturalmente è consigliabile, per la tutela dei sui stessi interessi.

Essendo tu una persona corretta, non puoi immaginare cosa riescono ad inventarsi alcuni clienti... per ignoranza o...altro.
Naturalmente se tutti gli attori si muovono bene, si evitano i problemi, ma purtroppo non sempre funziona così!
Grazie per il cortese commento
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

To think, I killed a cat
And may I say, oh no, not their way
But no, oh no, not me
I did it my way
Alto