PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Per quanto ne sappiamo

Per quanto ne sappiamo

Da quello che si legge tanto basta per sapere che abbiamo a che fare con un brocco.

Per un appartamento da centomila euro, si arrampica sugli specchi, per non pagare qualche migliaia di euro di mediazioni salvo buon fine.

Omissione di informazioni su atti pubblici eo su pendenze rilevabili solamente consultando le spese condominiali.

Smarrimento della proposta che riappare nella banca scelta dall'acquirente.

Poi l'ostruzione perché non riporta la proposta, chissà come sottratta o concessa, bastava toglierselo dai piedi.

Infine la sentenza arbitraria.

Incompetenza nello svolgimento dell'attività di mediazione.

Da lui decretata.
Che fino adesso non ha sganciato il becco di un quattrino e non vorrebbe farlo neanche dopo il rogito.
 

MauroScherlin

Membro Attivo
Professionista
Salve a tutti, vi scrivo per avere un consiglio/confronto in merito alla compravendita che sta finalmente per concludersi.
Premetto che sono l'acquirente, e che ho avuto diversi torti a mio parere da parte dell'agenzia immobiliare.
Ad esempio:
-Omissione di informazioni importanti riguardanti l'immobile( ditta da rettificare, quote condominio arretrate, immobile pignorato nel 2011 ed ancora tale risultante da visura ipotecaria ma solo cartolare, è in atto la cancellazione)
La ditta da rettificare é una fesseria che si risolve online in un paio di giorni, l'ipoteca è cartolare e comunque non vi è nessun obbligo di produrre visure ipotecarie da parte dell AI. Personalmente li facciamo, ma non é un obbligo. Le spese di condominio le paga il venditore, altrimenti l'amministratore non rilascia la liberatoria, e comunque l'amministratore non è tenuto a dialogare con l'AI

-Smarrimento della proposta d'acquisto firmata in originale, tralasciando il fatto che anzichè produrre diversi originali come da consuetudine ne hanno prodotto soltanto uno
Mi sa che ti confondi coi preliminari. Anche le associazioni di categoria producono le proposte con la carta copiativa. Poi mi piacerebbe capire a seguito di cosa ti abbiano prestato l'oroginale.
-Ostruzione nel darmi novità sul procedimento della compravendita se prima non andavo a recuperare l'unica copia della proposta d'acquisto che avevo portato in banca
Le novità dovevo forse portarle tu, il mutuo te l'hanno dato?
-incompetenza nel svolgere le funzioni da intermediari
E perché mai? La proposta l'hai firmata ed è stata accettata. Dove mai sarebbe cotanta incompetenza?
Mi chiedevo se con i suddetti presupposti sono nella posizione di chiedere uno sconto sulla parcella concordata inizialmente per €3000 + IVA (3660 ivato)
Sconto é deceduto, la gente che lavora deve essere pagata. A te chiedono lo sconto quando ti danno lo stipendio? L'hai concordata e ti vuoi rimangiare la parola? Che comportamento inelegante!
Ringrazio anticipatamente tutti coloro che risponderanno
Ce la faremo e ne usciremo migliori.
 
Ultima modifica:

Gratis per sempre!

  • > Crea Discussioni e poni quesiti
  • > Trova Consigli e Suggerimenti
  • > Elimina la Pubblicità!
  • > Informarti sulle ultime Novità
Alto