1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. paologra62

    paologra62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ringrazio in anticipo pr l'aiuto che mi potrete dare.
    La mia storia è un pò particolare. Tre anni fa nel periodo primaverile, insieme a mia moglie decidiamo di acquistare un appartamento al mare. Iniziamo a fare delle ricerche e dopo un po troviamo un appartamento che ci interessa ad un prezzo però per noi elevato. Decidiamo di fare una proposta d'acquisto con l'agenzia che ci aveva fatto visitare l'immobile, che però non riceve risposta. Durante il periodo estivo, dopo ulteriori ricerche, chiamando un numero di cellulare trovato esposto in una vetrina ci imbattiamo nuovamente nell'appartamento gia visto in primavera, che non era stato venduto, venendo così in contatto fortuitamente con la proprietaria. Dico fortuitamente pechè non era nostra intenzione FARE I FURBETTI. L'appartamento continuava a piacerci, e dopo aver conferma che la signora che vedava l'appartamento non aveva dato in esclusiva ad alcuna agenzia l'appartamento decidermmo l'acquisto.
    Ora dopo 3 anni l'agenzia con cui facemmo la proposta d'acquisto, venuta a conoscenza del nostro acquisto chiede alla signora e sicuramente prossimamente anche a noi, la provvigione.
    Dobbiamo pagarla, anche considerando che l'appartamento risulta intestato a mia moglie e che la proposta d'acquisto era intestata a me? Dovuta anche se sono passati tre anni?
    Grazie
     
  2. Sandro 7942

    Sandro 7942 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Caro Paolo,
    sicuramente hai sbagliato a non comunicare nulla all'agenzia in questione.
    Il discorso di incarico in esclusiva o non esclusiva non cambia assolutamente nulla in materia di diritto alla provvigione.
    Quanto al fatto che la proposta fosse stata formulata da te e l'alloggio risulti intestato a tua moglie, di nuovo non cambia nulla in quanto la legge (teoricamente) tutela il lavoro dell' Agenti Immobiliari nel caso in cui qualche cliente che VOGLIA FARE IL FURBO adotti questo sistema. (Non dico che sia il tuo caso, credo alla tua buona fede :) )
    Dopo tre anni è difficile che possa essere ancora riconosciuto un diritto di provvigione; difficile ma NON impossibile...

    ... Per cui, fossi in te, proverei a parlare con l'Agenti Immobiliari in questione dimostrando la buona fede e il malinteso che si è creato; e offrirei un compenso provvigionale (anche ridotto) a fronte di una riconciliazione e della sicurezza di non dovermi imbattere in qualche causa che prevederebbe comunque una parcella di un legale (sicuramente superiore all'importo di una provvigione ridotta e concordata ;) )
     
  3. Elisa Vicariotto

    Elisa Vicariotto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Il diritto alla provvigione si prescrive in un anno dalla conclusione dell'affare (ovviamente tale termine può essere ripetutamente interrotto mediante richieste scritte di pagamento). Qualora però il mediatore apprenda solo in un secondo momento della conclusione del contratto, il termine di prescrizione decorre da quel giorno (spetterà al mediatore fornire prova sul punto).
    In generale, il fatto stesso che l'immobile acquistato sia esattamente quello visitato con l'ausilio del mediatore, da diritto a quest'ultimo di percepire la mediazione, anche se le trattative sono state di fatto condotte tra le parti. Alcun rilievo assume poi la circostanza che l'immobile sia stato acquistato da soggetto diverso da colui che ha contattato il mediatore; il rapporto di familiarità introduce una presunzione di conoscibilità difficilmente superabile (in buona sostanza, sua moglie dovrebbe dimostrare che non era a conoscenza che lei aveva già visitato l'immobile mediante agenzia).
    Per poter rispondere con esaustività alla sua domanda mi occorrerebbe però sapere se il prezzo di acquisto coincideva con quello di cui alla proposta dell'agenzia, o con quello della Vostra controproposta. Tale aspetto non è infatti di poco conto; nella prima ipotesi, si potrebbe senz'altro concludere che il mediatore ha diritto alla provvigione, nel secondo direi proprio di no. O meglio: se la proprietaria ha inizialmente rifiutato la vostra proposta per poi cambiare idea, si potrebbe ipotizzare che è solo costei a dover versare la provvigione. Se invece la vostra proposta non era neppure stata riferita alla proprietà, escluderei ogni diritto del mediatore alla provvigione.

    Avv. Elisa Vicariotto (delegata AIPI Zola Predosa)
     
    A il Custode e maggie646 piace questo messaggio.
  4. paologra62

    paologra62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Purtroppo le risposte sono apparse sul forum mi incutono qualche preoccupazione perche discordanti. Ci mi dice che dopo un anno non devo nulla e chi riferisce il contrario. Dopo un controllo più accurato l'acquisto è stato fatto 2 ANNI FA.
    Non penso di aver commesso nessun torto perchè dovrei pagare una cifra comunque rilevante se non dovuta! protrei darla in beneficenza!
    In questi casi non dovrebbe avere più problemi chi ha venduto, applicando un metodo non corretto?
    L'appartamento è poi stato vendito ad un prezzo inferiore alla mia proposta d'acquisto perchè comprensivo dell'arredameno pagato a parte.
    Nel caso specifico cosa mi consigliate di fare se riceverò un lettera dall'agenzia?
    Grazie ancora per la disponibilità
     
  5. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    d'accordissimo con elisa :stretta_di_mano: :stretta_di_mano:
     
  6. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Ciao Paolo,
    la risposta è contenuta in queste righe scritte da Elisa.
    Esempio: una settimana fa ti sei deciso ad attaccare il tuo nome sul campanello di casa; l'AI lo nota e viene a conoscenza dell'avvenuta compravendita. Ha un anno di tempo per far rivalere il suo diritto alla provvigione.
    Giustissimo il consiglio di Sandro: prova a discuterne con l'agenzia, motivando la vostra buona fede. Il lavoro è stato svolto in minima parte e la provvigione si potrebbe quantificare con una sorta di rimborso spese (l' 1%?).
     
  7. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Elisa una domanda e se il prezzo differisce di solo 2.000 euro è sufficente per dimostrare che era altra trattativa?

    Se Paola prova il nesso di casualità nel aver incontrato mesi dopo per caso il venditore tramite personale numero telefoncio in una vetrina?
     
  8. Domus mp Immobiliare

    Domus mp Immobiliare Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Per Elisa Vicariotto:
    "Qualora però il mediatore apprenda solo in un secondo momento della conclusione del contratto, il termine di prescrizione decorre da quel giorno (spetterà al mediatore fornire prova sul punto)."
    Esiste qualche sentenza in questo senso ? Secondo te come dimostraziopne della avvenuta conoscenza basterebbe una visura.Ringrazio anticipatamente per qualsiasi tua delucidazione in merito ai quesiti .Ciao.
     
  9. paologra62

    paologra62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Scusate, ma facendo un atto notarile la vendita viene resa pubblica perchè pubblicata. In questo caso anche l'agenzia doveva sapere a chi e come era stato venduto l'appartamento.

    Non sono un tecnico ma esiste un atto formale (quello notarile) che sicuramente è pubblicato e reso visibile a tutti anche e in specialmento alle agenzie immobiliari.

    Paolo
     
  10. Elisa Vicariotto

    Elisa Vicariotto Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Cerco di rispondere con ordine alle domande.

    Il punto non è tanto di quanto differisca il prezzo, quanto piuttosto l'attività concretamente svolta dal mediatore: ha riferito la prima proposta al venditore, o ha del tutto omesso ogni comunicazione? In questo caso è chiaro che nulla sarebbe dovuto a titolo di provvigione poichè l'agente non avrebbe neppure posto in essere quell'attività minima consistente nel "creare il contatto" cui la legge subordina il diritto al compenso.
    Non si comprende (o non ho compreso) poi se i 2.000,00 euro siano la differenza rispetto alla prima proposta o al prezzo di acquisto originariamente posto dalla proprietà.

    Esistono numerose sentenze in merito alla decorrenza dei termini di prescrizione, ma sono andata a memoria e non chiedetemi di cercarle (scusate) perchè ho poco tempo.

    A mio avviso, il fatto che la vendita sia consacrata in un atto pubblico non è sufficeinte a rendere conoscibile l'atto; sarebbe infatti eccessivamente penalizzante accollare al mediatore l'onere di eseguire visure e ricerche in tal senso. Ritengo sia invece sufficiente che il mediatore dimostri di essere venuto casualmente a conoscenza della compravendita in qualsiasi modo.

    Avv. Elisa Vicariotto (delegata AIPI Zola Predosa)
     
  11. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    A mio parere decorso l'anno,qualsiasi sia la differenza di prezzo ( in + o in - ),per noi AI non esiste possibilita' di vincere una causa
    P.S. Spero chiaramente di sbagliarmi...ma mi sa' di no :disappunto:
     
  12. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Per ELisa
    Tutto vero.
    Complimenti sembri un Avvocato
    Comunque caro amico se non hai fatto il FURBO, sii tranquillo, la giustizia in Italia non esiste, ma la verita' prima o poi Vincera'.
    Ascolta l'A I, ma non temere le sue minacce, fermo restando che tu non abbia fatto (ripeto ) il FURBO, altrimenti incontralo e cercate di trovare una composizione della cosa.
    Cordialmente
    Noel
     
  13. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    ... ma Elisa E' un avvocato! ... e CHE Avvocato!! :risata: :risata:
    :ok: :stretta_di_mano:

    ;)
     
  14. noelferra

    noelferra Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Lo sapevo gia .
    Grazie Maurizio
    Era una battitaccia romanesca.
    Noel
     
  15. paologra62

    paologra62 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Celle Ligure (SV) è stupenda e sono contendo dell'acquisto che ho fatto nonostante questo problema, ma non vorrei essere l'unico a rimetterci. La proprietaria che mi ha venduto l'appartamento, lei forse era a conoscenza della situazione, in un piccolo paese tutti sanno, riscia qualcosa o in caso di perdita di una eventuale causa sono l'unico a pagare?

    Grazie a tutti

    Paola
     
  16. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    L'agente immobiliare ha diritto alla mediazione da entrambe le parti (è un mediatore, sta nel mezzo), salvo che questi, all'epoca, non avesse concordato con la venditrice una provvigione pari a zero... :? Probabilmente nemmeno lei sa che, se l'AI si impuntasse, anche se sono passati tre anni dalla prima trattativa fallita, dovrà pagare la provvigione.
     
  17. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Mi permetto di aggiungere un'ultima cosa: non ti preoccupare della venditrice, se la vedrà lei. Parlane con l'agenzia, dimostrando la tua buona fede, e cerca di accordarti su un compenso che sia proporzionato al lavoro svolto. Se ci deve essere una causa, lascia che coinvolga solo agente e venditrice. Se per caso pensi che quest'ultima si sia comportata in malafede e che sapesse dei rischi che avrebbe corso concludendo l'affare privatamente, il pagamento della provvigione da parte tua metterà (sempre in caso che si arrivi ad una causa, cosa che comunque cercherei di evitare) l'agente in una posizione di vantaggio nei confronti della venditrice (hai pagato tu, adesso paga anche lei...).
    Spero di essere stato chiaro... ho aperto più incisi di quanti non ne avrebbe aperti Paolo Limiti... :^^: e, come lui, incredibilmente li ho chiusi tutti!!! :shock: :^^: :^^:
     
  18. Roby

    Roby Fondatore

    Agente Immobiliare
    Mi spiace incort ma non è cosi.

    L anno scorso ho perso una causa con un costruttore forte del fatto che l'acquirente prima di andare in causa ha transato e mi ha pagato, ma chissà perchè l'avvocato non può avvalersi di qeusto fatto e caso strano ma strano davvero col costruttore ho perso e preso una legnata in mezzo ai denti non da ridere.

    Non c'è certezza di causa, non c'è giustizia chiara, non basterebbe la prova che l'acquirente ha pagato e quindi ammesso la mediazione?

    Pazzesco.
     
  19. caviapp

    caviapp Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io invece mi permetto di osservare che il fatto che la proposta sia intestata al marito e poi la compravendita effettiva alla moglie di fronte ad un giudice attento (qualcuno c'è) potrebbe essere interpretato come un tentativo di "fregare il mediatore".

    @ elisa
    ma allora tutte le sentenze della suprema corte che riconducono all'attività di mediazione con diritto alla provvigione anche alla mera indicazione dell'affare ancorchè il mediatore non sia presente in tutte le fasi le buttiamo nel caminetto? :?
     
  20. Diego Zucchini

    Diego Zucchini Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Caspita, Roby, mi dispiace che in quell'occasione ti sia andata male!
    La nostra Legge, è vero, ha 1000 interpretazioni.
    Io ho solamente riportato ciò che un Avvocato mi aveva detto e consigliato prima di affrontare un caso simile.
    La risolsi anche diversamente: feci finta di nulla e lasciai cadere la cosa (è successo 4 anni fà, quando, anche se ti saltava una vendita -sì, si sentiva- ma ne facevi comunque 4 in un mese...).
    Successivamente mi son preso la mia rivincita: ho venduto casa ai 2 figli (2 vendite separate) della persona che mi aveva scavalcato e... hanno pagato tutti mediazione piena!!! :rabbia:
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina