1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. andreachi

    andreachi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti chiedo scusa in anticipo in quanto totalmente ignorante in materia ma mi trovo in una situazione paradossale credo.
    Ho messo in vendita un appartamento di 2 locali sito in un palazzo costruito nel 1974 il quale ha subito una variazione in corso d'opera condonata nel 1986.
    il mio appartamento è stato comprato nel 2006, e regolarmente iscritto e registrato al catasto.
    al momento del compromesso di vendita, l'acquirente ha deciso di fare un accesso agli atti in comune e risulta che non ci sia conformità tra le piante presenti in comune e quelli presenti al catasto.

    la cosa mi sembra incredibile in quanto questa difformità sarebbe relativa a 14 appartamenti presenti nella suddetta parte di condominio.. oltra al fatto che il mio appartamento risulta regolarmente iscritto al catasto e senza alcuna difformità.
    Sembra quasi che l'ufficio comunale abbia perso una parte della documentazione e che sia rimasta legata al progetto originale del condominio (mai realizzato tra l'altro !)
    Mi è stata proposta una sanatoria decisamente costosa oltre che con tempi relativamente lunghi ..

    qualcuno di voi ha mai avuto esperienze simili e sa come dovrei comportarmi?

    grazie in anticipo
     
  2. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Purtroppo se e' stato appurato che catasto e comune sono difformi c'e' poco da fare; e' una cosa che capita abbastanza frequentemente ed e' legata alla responsabilita' di chi ha accatastato a suo tempo.L'unico rimedio e' il titolo in sanatoria (dia ma dipende dal comune...) E cmq meno di 30 gg nn dura il procedimento più' pagamento di multe e oneri di costruzione in base all'entita' dell'"abuso"...essendo poi passati tanti anni credo ormai rivalersi sul costruttore sara' difficile....
     
  3. andreachi

    andreachi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazie mille per la risposta rapidissima.

    Volevo chiedere se comunque poteva valer la pena di fare una ricerca presso il notaio che ha seguito il primo rogito dell'appartamento in questione

    la cosa che mi sconvolge è che questo appartamento non è stato "creato" o variato nel corso degli anni, ma il condominio è stato costruzione con la conformazione presente nelle schede catastali.

    Mi chiedo quindi come possa essere stato fatto il "primo" rogito di un appartamento inesistente.
     
  4. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In alcuni Comuni le pratiche di condono sono in un ufficio diverso (o comunque in faldoni diversi) rispetto alle pratiche edilizie.
    proverei a fare personalmente (con l'assistenza di un tecnico) una ricerca più approfondita cercando di ricostruire tutta la storia del fabbricato.
    In alternativa, non essendo il Catasto probatorio, non ti resta che sanare come detto da cafelab; nel caso di sanatoria, dato che siete in tanti, potete (dovrete) fare una pratica unica per definire tutta la porzione di condominio.
    Il notaio è inutile, a meno che qualche persona moooooooooooolto scrupolosa non abbia allegato all'atto le planimetrie di progetto timbrate dal Comune.

    Se lo ha fatto invitatelo/a a cena nel più costoso ristorante e offriteli anche una settimana di vacanza.
     
  5. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    potresti provare a chiedere al notaio se per caso... ma per caso... avesse qualche documentazione. Quindi mi sembra di capire che nel rogito è citata una sanatoria che in comune non c'è più?... se fosse così potresti chiedere a qualche condominio più anzianotto se per caso avesse qualche copia... o al vecchio proprietario.. Se riuscissi a reperire qualcosa, il problema è del comune. se non li hanno... ma devi avere copie timbrate... Altrimenti confermo quanto ti hanno già scritto!
     
  6. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    In realtà l'appartamento non è inesistente, è solamente difforme dai progetti depositati.
     
  7. andreachi

    andreachi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    grazi mille a tutti ancora ... notavo una ulteriore cosa :
    il comunqe mi ha consegnato 2 fogli
    un A3 con la piantina del piano da cui si evince la "difformità" con presente solo un timbro senza nessun riferimento di data o atto
    e un A4 con i riferimenti del palazzo e 2 note che indicano "agg." e date posteriori alla prima data
    Può voler dire che son state registrate delle "aggiunte" o "aggiornamenti" al piano originario ?
    in questo caso non dovrebbero esistere 3 piantine diverse?
    la cosa mi insospettisce perchè su questo foglio A4 si nota che c'è una parte della piantina del palazzo comunque diversa da quella che mi è stata consegnata ..
    può essere la "prova" che in comunque comunque hanno smarrito parte della documentazione o non mi hanb fornito tutto?
     
  8. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    dovresti chiedere delucidazioni in comune... non vedendo le pratiche non riesco a darti una risposta:triste:
     
  9. andreachi

    andreachi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    certo .. è quello che farò.. spero solo di riuscire a dimostrare qualcosa in qualche maniera .. davvero mi sembra una situazione Kafkiana .. non capisco come possa succedere che con almeno 4 passaggi di proprietà alle spalle (solo per il mio appartamento . senza considerare quelli di tutti gli altri piani che sono nella stessa situazione .. 14 appartamenti !) non sia mai uscito questo problema in 35 anni !
     
  10. jacopoge

    jacopoge Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Dovresti andare in Comune e chiedere l'ultimo stato assentito. E' quello che serve per verificare la regolarità dell'appartamento.
    Era comunque uso dei costruttori modificare in corso d'opera gli appartamenti senza presentare le modifiche al Comune. Molti accatastavano anche con le planimetrie dei progetti originari, senza modifiche...
    Il notaio non verificava mai la regolarità edilizia limitandosi ad indicare gli estremi delle concessioni e spesso nemmeno allegava la planimetria catastale.
     
  11. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    io non mi stupisco più di niente... mi viene solo mal di pancia! ma ormai... dovremmo chiedere un indennità ai comuni! per i danni fisici e psicologici!
     
  12. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Perchè p solo dallo scorso anno che sono diventati obbligatorie certe verifiche e certe conformità. Prima potevi vendere una casa con la forma di un panettone, ma con la planimetria a forma di pandoro e andava bene.
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  13. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare


    Ed è proprio così...
    Sarebbe buffo, se non fosse drammatico :sorrisone::sorrisone::sorrisone::sorrisone:

    Silvana
     
  14. andreachi

    andreachi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    in effetti .. non so neanche io se ridere o piangere . anche se al momento la seconda ipotesi è più plausibile (visto che questo problemi sta scatenando una reazione a caten che rischia di farmni perdere la caparra per l'acquisto della casa "nuova")

    La domanda che mi sorge spontanea (scusate l'ingenuità ..) è :
    ma i notai che sono pagati profumatamente per effettuari i controlli sulla regolarità delle trasazioni.. cosa fanno effettivamente ??
    e
    su ceh base il comune richiedeva il pagamentio di ICI etassa sui rifiuti per apartamneti che non esistevano? MI han detto che quelli dipendono dal catasto .. ma se i mappali catastali "valgono" in quel caso, come è possibile che non "comprovino" la regolarità della costruzione in queste situazioni?
     
  15. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non pensare che i Notai abbiano un ruolo chissà quale importante: rischi di svegliarti nuovamente da un altro sogno!
    Il Notaio lo scegli tu acquirente e fa i controlli nel tuo interesse e in base alle vigenti normative, quindi quando tu hai comprato erano presenti minori restrizioni e minori controlli.
    Hai detto bene: si sta generando una reazione a catena per tutti!! Io già so che casa mia.... posso solo passarla in successione!
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Ehhhhh, ma tu ptretendi troppo !!!

    Non penserai mica che la mano sinistra sappia quello che fa la mano destra ! Non sarai così ingenuo....:shock::shock::shock:

    Silvana
     
  17. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    fanno visure ipotecarie catastali e stipulano il rogito..riscuoto per lo stato....
    il catato non è probatorio a solo valore fiscale, per le imposte...Mi sembra che l'unico catasto che è aggiornato sia quello di Milano... se non ricordo male, i restanti non sono aggiornatissimi..
     
  18. Sim

    Sim Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Che vuol dire aggiornato?:risata:
    Uno degli ultimi immobili che ho trattato: aveva addirittura la planimetria dell'immobile posto simmetricamente allo stesso! Dalla visura si vedevano continue correzioni fatte da impiegati che non ci stavano capendo niente!
    Alla parola Catasto tremo!
     
  19. donatella 75

    donatella 75 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    è proprio a quello che mi riferisco... non hanno pratiche in busta chiusa" come dicono loro... se ci fosse qualcuno di Milano.. (sempre che sia la città giusta..) potrebbe spiegare meglio!
     
  20. andreachi

    andreachi Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    ma quindi voi mi sconsigliate di gettarmi nell'inferno del catasto per cercare una documentazione che posas impedire questa maledetta sanatoria che sembra essere l'unica via di uscita da questa situazione?

    Io continuo a chiedermi come mai sulla piantina del comune siano indicati 2 "aggiornamenti" alla pianta originale e me ne sia stato fornito una sola....
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina