1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ginore

    ginore Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il caso: il genitore (vedovo) muore senza testamento; due soli fratelli; la massa ereditaria è costituita dalla casa principale del de cuius (proprietario per 4/6 mentre i due fratelli 1/6 ciascuno in seguito a successione della madre defunta), un appartamento (100% del de cuius), un terreno agricolo (100% del de cuius) e un libretto postale nominativo cointestato 1/3 ciascuno (i due fratelli +il de cuius).

    Viene avviata la pratica di successione con l'ausilio di un CAF arrivando alla seguente situazione:
    casa principale, appartamento e terreno cointestati al 50% tra i due fratelli, somma sul loibretto divisa equamente tra i due fratelli ed estinzione del libretto postale.

    I due fratelli decidono di mettere in vendita la casa principale e di procedere ad una divisione consensuale delle altre due proprietà immobiliari: di comune accordo uno diventerà pieno proprietario dell'appartamento e l'altro pieno proprietario del terreno: siccome l'appartamento è valutato 50k euro ed il terreno 40k (per espresso accordo dei due fratelli), il fratello che diventerà proprietario dell'appartamento dovrà versare un conguaglio di 10k a favore dell'altro fratello.

    DOMANDE:
    1) idea sulla parcella che chiederà il notaio?
    2) i due fratelli dovranno nuovamente versare allo sato le relative imposte catastali ed ipotecaria (tenedo presente che hanno appena pagato le stesse imposte per la successione)?
    3) secondo voi è meglio evitare di far figurare il conguaglio di 10k in denaro e considerare le due unità di uguale valore al fine di un possibile ridimensionamento delle spese (ammesso che sia così)?

    Tenete presente l'assoluto accordo tra i fratelli.

    Grazie.
     
  2. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    1) Non ne ho idea
    2) temo di si, anche se per le divisioni forse le % sono diverse
    3) Meglio evitare: sui conguagli si paga imposta.

    Farei però una osservazione: se l'alloggio vale 50k e il terreno vale 40K, se non erro il conguaglio sarebbe di 5k e non 10k.
     
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    1) idea sulla parcella che chiederà il notaio?
    Non è possibile saperlo, chiedi un preventivo

    2) i due fratelli dovranno nuovamente versare allo sato le relative imposte catastali ed ipotecaria (tenedo presente che hanno appena pagato le stesse imposte per la successione)?
    Si, purtroppo

    3) secondo voi è meglio evitare di far figurare il conguaglio di 10k in denaro e considerare le due unità di uguale valore al fine di un possibile ridimensionamento delle spese (ammesso che sia così)?
    Ai fini fiscali è la stessa cosa
     
  4. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Temo che la risposta non sia corretta: il conguaglio, quando superiore al 5%, è tassato.
    http://www.civile.it/eredita/visual.php?num=42466
     
  5. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Hai ragione mi ero scordato della percentuale :disappunto:
     
    A Bastimento piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina