1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. GaspareMaura

    GaspareMaura Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Stò preparando un contratto di locazione uso abitativo ed il conduttore nella proposta di conduzione immobiliare mi ha esibito un documento di riconoscimento recante la residenza nel Comune di Roma; allo stesso tempo mi ha detto che lui abita però in una zona diversa della stessa città (quindi credo che sia il domicilio, lui non mi ha saputo spiegare quando io gli ho detto che di solito quando si cambia residenza viene aggiornato il documento); ora io nel contratto ho messo la residenza del documento e che il cliente dichiara di essere domiciliato nel secondo luogo di cui sopra; ho fatto bene? e nel modello 69 metto la residenza risultante sul documento giusto?
    RISPOSTA URGENTE GRAZIE!
     
  2. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Solo nella patente di guida.
    Nella carta di identità quando si rinnova per scadenza o per perdita.
    La carta di identità attesta per l'appunto l'identità della persona e non la residenza.
     
  3. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino

    Nel contratto di locazione va indicata la residenza del conduttore.
    Nel modello 69 va indicato il domicilio fiscale del conduttore.
    Poichè il domicilio fiscale, per le persone fisiche residenti in Italia, coincide con la residenza (DPR 600/1973) indica la residenza anagrafica risultante dal documento di identità.
     
  4. GaspareMaura

    GaspareMaura Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La carta di identità è stata rinnovata il 09-11-2010 fino al 2015 quindi è stata rinnovata un anno fa! Bisogna vedere se abita nella nuova abitazione prima di quella data?
     
  5. Antonello

    Antonello Membro dello Staff Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Non importa dove abita.
    Devi controllare che la foto del documento corrisponda alla persona in questione.
     
    A Limpida piace questo elemento.
  6. GaspareMaura

    GaspareMaura Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Anche io penso quello Pennylove! Ma Antonello dice che nella Carta d'identità la residenza viene aggiornata solo in caso di rinnovo o perdita! La domanda è se io come documento ho la carta d'identità mi posso basare per fare il contratto e il mod.69 solo sulla dichiarazione del cliente? Se mi ha detto una scemenza?

    Aggiunto dopo 5 minuti...

    La persona è la stessa quello è ovvio! però se uno deve compilare dei documenti e devi mettere la residenza, devi mettere quella giusta che risulti da qualche parte! Almeno penso questo Antonello!
     
  7. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Non é obbligatorio mettere la residenza del conduttore in un contratto di locazione, puoi mettere anche il domicilio. All'agenzia delle entrate riporti quello che é scritto sul documento di identità.
    La residenza del conduttore é auspicabile metterla nei contratti di locazione transitori, calmierati, turistici o per lavoratori che per motivi di lavoro spostano la residenza.
     
  8. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Effettivamente anche me risulta che se ci si trasferisce in altro indirizzo nello stesso comune, questo non aggiorna la C.I.

    E' la solita bufala, simile ai prolungamenti di validità per portarli a 10 anni, con un timbro. Peccato che questa forma non sia riconosciuta alla frontiera e che tale documento non sia considerato conforme dagli stati europei: credo che tutti noi abbiamo una idea diversa quando parliamo di riduzione dei costi della burocrazia e della politica ....:disappunto:

    A Gaspare direi di non preoccuparsi tanto della forma: se quello è il documento valido, non commette scorrettezze.
    Il punto è un'altro: come locatore uno vorrebbe sapere con certezza dove diavolo l'inquilino ha la reale residenza; comunque in un caso come questo consiglierei di specificare a contratto che l'inquilino elegge l'abitazione locata come suo domicilio per la notifica degli atti che lo riguardano.

    A proposito di comunicazione del domicilio per la notifica degli atti della Pubblica Amministrazione, la AdE ha emesso una direttiva protocollo 116331/2011:c'è un termine del 1 gennaio 2012. Qualcuno mi sa dire se detta comunicazione riguarda tutti o solo quelli che stabiliscono un indirizzo diverso da quello anagrafico?
     
  9. Pennylove

    Pennylove Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Parrebbe di capire che il provvedimento, di recente emanazione, interessi solo coloro che intendono stabilire un indirizzo, diverso da quello del proprio domicilio fiscale, dove ricevere la notifica degli atti della Pubblica Amministrazione. Trattandosi, però, di un provvedimento dell'Agenzia delle Entrate, il condizionale è d'obbligo...:sorrisone:
     
    A Bastimento piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina