1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Fridrick

    Fridrick Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buongiorno,

    ho incaricato qualche tempo fa un'agenzia per quanto riguarda la locazione di una seconda casa in montagna
    Adesso mi hanno chiamato dicendomi che hanno una persona interessata (una famiglia con una figlia giovane) e a breve ci vedremo per discutere/firmare il contratto

    Premesso che so per certo che in località turistiche come queste si usano dei contratti che normalmente vengono fatti durare 11 mesi (non so se si chiamino transtitori, turistici o altro) e che comprendono tutte le spese (ad eccezione di luce e acqua forse) vorrei chiedervi due cose:

    1) E' possibile nel contratto "scorporare" canone e spese? Mi riferisco in particolare al riscaldamento che è ovviamente una voce di costo molto significativa, ma che gli "usi" la prevedono inserita nel canone totale.
    A parità ovviamente di canone secondo voi ha senso/posso chiedere che venga conteggiata/pagata separatamente affiché io non ci debba pagare la cedolare secca sopra?

    2) Per la conclusione dell'affare l'agenzia riceverà ovviamente la sua provvigione. Cosa prevede la legge per eventuali rinnovi futuri (successivi a questi 11 mesi)? E' sempre dovuta una commissione?

    Grazie in anticipo per le risposte

    Un saluto a tutti
     
  2. enrikon

    enrikon Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Premessa: per un contratto di 11 mesi (diciamo dai 6 ai 18 mesi) occorre andare sulle locazioni transitorie, e non turistiche.
    1) Certo che sì, anzi devi.
    2) Magari. Invece purtroppo no, paghi una sola volta.
     
  3. Fridrick

    Fridrick Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ciao, innazitutto grazie per la risposta

    Allego a titolo di esempio una bozza di contratto reperita in rete (se ne hai un'altra che usi abitualmente o "migliore" ti sarei grato se la potessi caricare)

    Riporto qui sotto il paragrafo di interesse:

    Il conduttore corrisponderà al locatore, unitamente al canone €. ………………… mensili quale acconto sulle spese accessorie previste a carico del conduttore stesso, salvo conguaglio secondo il riparto delle spese predisposto dall’Amministratore di Condominio. Le spese di riscaldamento verranno pagate dal conduttore direttamente all’Amministratore. Sono interamente a carico del conduttore la tassa comunale di smaltimento rifiuti e l’eventuale tassa passo carraio.

    Visto che come dicevo sopra la "consuetudine" è quella di comprendere nel canone "nominale" le spese di riscaldamento e pulizie del condominio (che quindi di fatto diventano "fisse" per il conduttore) e lasciare a parte luce, acqua e tarsu, secondo te può avere senso riformulare così il paragrafo?

    Il conduttore corrisponderà al locatore, unitamente al canone €. ………………… mensili quale importo per le spese accessorie relative alle pulizie condominiali e al riscaldamento.
    Sono invece interamente a carico del conduttore i consumi di luce, acqua e la tassa comunale di smaltimento rifiuti.

    Nota: L'importo del riscaldamento e delle pulizie lo calcolerei sulla base del consuntivo dell'anno precedente (salvo che non sia obbligatorio/strettamente necessario preferirei evitare conguagli e altri calcoli)

    Ciao e grazie
     

    Files Allegati:

  4. Fridrick

    Fridrick Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Sono stato oggi in agenzia e mi è stata lasciata una bozza di contratto
    Con riferimento al discorso dello scorporo delle spese non ci dovrebbero essere problemi perchè il contratto recita così:
    "Il canone di locazione convenuto in Euro X che si intende così suddiviso:
    - Affitto alloggio: Euro Y
    - Rimborso spese condominiali: Euro Z
    Le suddette voci sono inscindibili e concorrono pertanto a formare il canone di affitto"
    Direi che lo scorporo è chiaramente indicato. L'unico dubbio (forse sono eccessivamente ansioso io...) è che nella prima riga si dice che il canone di locazione è pari ad X (mentre io in dichiarazione indicherò la cifra Y). La cosa potrebbe creare qualche problema/confusione per l'Ade?


    Con riferimento invece al secondo aspetto (pagamento provvigione) nella bozza che mi è stata consegnata ho trovato la seguente dicitura
    "Qualore il conduttore fosse interessato ad una nuvoa locazione del medesimo immobile, dovrà farne richiesta scritta al locatore tramite il delegato Agenzia Alfa, da far pervenire almeno 3 mesi prima della scadenza"
    Alla luce di quanto avevi detto in precedenza ritieni corretto/normale quanto sopra?

    Se anche altri agenti immobiliari/utenti volessero esprimere la loro opinione sarebbe oviamente cosa gradita

    Un saluto a tutti
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina