1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Vi allego l'art. che ho trovato stamane sulle "New pages Immobiliari": vi prego di leggere attentamentequello che dice Bellini sugli Agenti Immobiliari che inorridiscono....
    Per contro sono assolutamente d'accordo sulle due proposte, prevalentemente sulla prima.



    Evasione sulle compravendite? Ecco cosa ne pensano Fiaip ed Anama
    di Pierpaolo Molinengo

    Nei giorno scorsi, su queste pagine, riferivamo che la Guardia di Finanza, a seguito di operazioni condotte nel 2009 sulle compravendite e sulle intermediazioni immobiliari, ha denunciato quasi 7 miliardi di basi imponibili non dichiarate e 1,2 miliardi di IVA evasa.
    Ma proviamo a vedere cose ne pensano i diretti interessati.
    «Non riteniamo che l'evasione si annidi nelle compravendite immobiliari. Questo poteva avvenire di più in passato, soprattutto quando le operazioni avvenivano tra privati.
    A frenare il fenomeno è arrivata dal 2006 la legge sul prezzo-valore, ispirata da una logica di trasparenza nella contrattazione immobiliare e di equità nel prelievo fiscale - spiega Paolo Righi, presidente di Fiaip -.
    Il problema del nero oggi invece arriva principalmente dalle locazioni immobiliari. Soprattutto quelle turistiche. Non è esagerato affermare che il 70% di queste ultime sia in nero. Per poter superare il problema sarebbe necessaria una legislazione più stringente in materia. E che tra l'altro preveda anche la possibilità di far transitare, ancora di più di quello che avviene oggi, gli affitti attraverso le agenzie immobiliari. In questo modo si potrebbe riuscire a portare alla luce la maggior parte delle locazioni turistiche. A questo, poi, si dovrebbe aggiungere la cosiddetta “cedolare secca” al 20%, ed intervenire sulla materia dell'emergenza abitativa, per venire incontro alle esigenze dei ceti meno abbienti, e di chi invece potrebbe beneficiare dell'imposta sostitutiva per i redditi da locazione.
    Sotto il punto di vista del mercato delle compravendite, i Comuni dovrebbero altresì ripensare le strategie di sviluppo urbano delle aree edificabili, dove spesso si sono creati quartieri “vuoti”, o di scarso valore immobiliare, e ripensare ad un’edilizia sociale per le esigenze di giovani e famiglie.
    In alcune zone, infatti sono presenti troppi immobili, e questo ne ha
    svalutato i prezzi.
    Bisognerebbe costruire pensando alle locazioni per le fasce di popolazioni più deboli, che hanno problemi ad acquistare un immobile, e non possono accedere al mercato dei mutui. Sarebbe più opportuno che i Comuni sviluppassero nuove politiche di housing sociale, che all'estero hanno avuto molto successo. Potrebbe essere utile rispolverare politiche simili a quelle dell'Ina Casa, che, in passato, ha permesso alle famiglie di riscattare le abitazioni, dopo che per decenni ne erano state affittuarie».
    Il nero «è sicuramente un cancro - aggiunge Paolo Bellini, presidente Anama -. E come tale viene considerato dalle imprese che sono associate ad Anama, i cui professionisti inorridiscono, quando qualcuno chiede che non venga emessa la fattura e quindi evasa l'IVA per una transazione.
    Detto questo, comunque, il problema del nero è una costante che fa parte del mondo immobiliare, tanto che già in passato il Governo aveva introdotto il prezzo congruo degli immobili proprio per contrastare il fenomeno.
    Anama ha avanzato ai propri interlocutori di Governo due proposte per sconfiggere il nero:
    1. Detrarre al 100% le provvigioni degli agenti immobiliari. In questo modo si verrebbe a creare un circolo virtuoso, tipo quello dei bonus delle ristrutturazioni edilizie, attraverso il quale quello che viene detratto dai clienti, viene recuperato dallo Stato tramite il maggior gettito dovuto dalle fatturazioni
    2. L'IVA delle fatture delle provvigioni deve seguire l'IVA dell'atto. Attualmente l'IVA è al 20%: dovrebbe essere portata al 3% quando si compra la prima casa e al 4% quando è a regime. Considerando che il lavoro dell'agente immobiliare è principalmente quello di consulenza, a cui si aggiunge anche quello di vendita, è corretto che l'IVA sia modulata in funzione all'atto di compravendita che si sta concludendo».
     
  2. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Le proposte non credo siano partite da bellini: sono già state fatte e sono già state bocciate perchè lo stato dice che ci rimetterebbe....
     
  3. SweetHome

    SweetHome Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Le proposte, come dice Granducato, sono già state fatte, è vero, come tante altre proposte che a loro volta non hanno l'attenzione che meritano.
    Ad ogni modo trovo che siano buone proposte, tutte e due.
    E' assurdo che si possa detrarre solo fino a un massimo di 190 euro, quando se ne spendono migliaia; per lo meno bisognerebbe alzare questo limite ridicolo; e di pari passo penso che anche la seconda proposta sia più "giusta" verso il contribuente.
    Molto probabilmente, in questo modo, ci sarebbero meno richieste di non emettere fattura, e quindi anche lo Stato avrebbe un gettito maggiore che bilancerebbe l'abbassamento dell'IVA.
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Lo Stato preferisce evidentemente l'uovo oggi, invece della gallina domani.... ma è poco lungimirante.

    Se approvasse una proposta del genere, in un colpo solo tutelerebbe di più noi (magari senza neanche saperlo...) e dall'altro guadagnerebbe assai di più !

    Silvana
     
  5. Oris

    Oris Ospite

    Nel mondo della comunicazione non conta cosa hai fatto ma quello che dici.
    Poi sta alla tua coscienza e alla capacità di critica di chi ti legge/ascolta.
    Avendo presenti questi dati, pensi che Bellini faccia male, visto i suoi scopi?

    Propaganda se stesso.

    Contando sulla memoria del popolo (3 giorni?) si ricorda che solo ripetendo un messaggio lo si rende efficace.

    Se io invento la ruota, ma sto zitto e tu lo scrivi su internet 10 volte al giorno e registri l'invenzione... quante speranze pensi che avrò io di far valere i miei diritti d'autore?

    ;)
     
  6. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Vero, ma la mia era solo una mera puntualizzazione che avrei anche potuto omettere, infatti che le abbia fatte bellini o antani ;) non ha importanza.......
    Io volevo solo dire che sono proposte già fatte e già bocciate (purtroppo) perchè lo stato teme di rimetterci (sarebbe davvero così??). Io penso che se vuoi cambiare le cose devi cambiare la mentalità: se vuoi sconfiggere il nero e far aumentare le fatturazione devi far in modo che il privato consideri una fattura una cosa 'normale'. Se l'imponibile viene ivato al 20% è il cliente stesso che cerca di schivare la fattura (anche perchè non la scarica se non nel c****).
    Se l'IVA è al 4% e puoi scaricare la fattura (non solo il 19% fino a 1000euro che è una barzelletta) magari mettendo dei paletti, ma innalzando il limite, allora si comincerebbero a fare più fatture e cambierebbe il modo di vedere le cose e alla lunga probabilmente lo stato ci guadagnerebbe pure. Con la pura repressione si peggiorano solo le cose.
     
  7. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    [CODE][/CODE]Con la pura repressione si peggiorano solo le cose.
    Codice:
    
    

    Assolutamente vero, ma Tremonti (nonostante mi sia molto antipatico) mi sembra l'unico che abbia visto lontano, anche negli anni precedenti, per cui bisognerebbe insistere almeno sulla detraibilità delle fatture, lasciando in secondo piano l'entità dell'IVA...... un colpo al cerchio e un colpo alla botte !:occhi_al_cielo:

    Silvana
     
  8. Umberto Granducato

    Umberto Granducato Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Anche detraibilità è già stata bocciata :rabbia:
    Tutto bocciato... :shock:
     
  9. SweetHome

    SweetHome Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    Mi sembra, allora, che non ci sia, da parte delle istituzioni, nessuna voglia di risolvere le problematiche! :disappunto::disappunto:
    Ad ogni modo se un giorno si arrivasse, da parte delle associazioni, a fare una lista di tutte le cose che noi Agenti Immobiliari vorremmo cambiare (le cose per cui si discute tanto anche qui a Immobilio) credo che queste due proposte dovrebbero far parte di quella lista.
     
  10. Oris

    Oris Ospite

    Scusate... ma anche la via più semplice ragionando con logica : la concorrenza fiscale.

    Come sapete, il fisco in italia si carica TUTTO sull'utente finale.

    Questo crea l'anello debole del sistema, se chi paga il prodotto finale SCARICASSE l'IVA non ci sarebbe evasione o comunque sarebbe molto più difficile applicarla.

    Però non lo si fa, evidentemente ci sono dei motivi fondati per non farlo...
     
  11. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Esatto, Oris ! :stretta_di_mano:

    Si vede proprio da questo la mancanza di serietà nella lotta all'evasione: c'è uno strumento facilissimo da utilizzare, ma vanno a cercare situazioni astruse e ridicole oltre che inutili !!!

    Forse dovrebbero pagare troppa IVA nelle fatture che sarebbero costretti a pagare per i loro "piccoli acquisti", visto che si trattano assai bene sia i nostri ministri, che i parlamentari e i senatori !:disappunto:

    Silvana
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina