1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. NIELEDA78

    NIELEDA78 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Salve a tutti,
    vorrei sapere se in caso di acquisto di un immobile da parte di due acquirenti (comproprietari) e' corretto intestare la fattura dell'agenzia immobiliare solamente ad uno dei due ?...come da loro richiesta verbale
    entrambi non lavorano e quindi non hanno problemi di detrabilita'.
    L'agenzia potrebbe incorrere in qualche problema legale e/o fiscale?
     
  2. andrea boschini

    andrea boschini Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Fatti fare un unico assegno e fai una sola fattura...viceversa io ne farei due
     
    A enzo6 piace questo elemento.
  3. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Perchè dovrebbe? Direi proprio di no.
     
  4. NIELEDA78

    NIELEDA78 Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    la fattura verra' pagata interamente da una sola persona che tra l'altro e' la stessa che mi richiede di intestargli esclusivamente la fattur. ovviamente l'altro comproprietario sarebbe d'accordo. il mio commercialista dice che l'operazione non e' molto corretta ma a me sembra un'assurdita'....a qualcuno e' mai capitato?
     
  5. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Da un punto di vista fiscale la fatturazione deve essere fatta alla persona a cui hai reso la prestazione. Verifica chi ti ha firmato il mandato e fattura coerentemente.

    D'altro canto chi ti paga è solo uno dei due clienti (cliente congiunto presumo) e se anche aderisci alla loro richiesta non dovrebbero esserci problemi. Il flusso di denaro proviene da uno solo (conto corrente bancario probante) la fattura è emessa in coerenza, quindi all'AE non direbbero nulla.
    Se anche verificassero la documentazione cartacea (conttratti/fatture e pagamenti) cosa potrebbero dire?

    L'ipotesi di parziale falsa fatturazione (fattura a persona diversa da quella che ha effettivamente usufruito dei tuoi servizi) sembrerebbe tirata per i capelli e non condivisibile (anche se è meglio verificare i limiti per l'eventuale azione penale). Non è che fatturi un terzo estraneo alla prestazione, stai suddividendo la fatturazione tra i due soggetti in cui uno non paga e non viene fatturato l'altro paga tutto e tu fatturi coerentemente.

    Per quanto riguarda la richiesta i motivi possono essere diversi e non conoscendo la situazione posso solo tentare una risposta semplice. Chi paga vuole documentazione probante del pagamento, ergo stabilire un credito potenziale nei confronti dell'altro soggetto.

    Tutto ciò detto il tuo commercialista, che conosce le carte e l'atteggiamento dell'AE competente per territorio in casi similari, è formalmente corretto. Valuta con lui il costo di scontentare un cliente contro le potenziali rogne che teme.

    Ciao
    Kurt
     
  6. karuba

    karuba Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    fattura intestata a chi ti paga quindi colui che ti firma l assegno
     
  7. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    Non è così. Se i due soggetti non sono i medesimi si deve tenere presente la sia la normativa civilistica sia quella fiscale.

    Dal punto di vista civilistico esiste la delegazione di pagamento.
    L'obbligazione l'AI l'ha con chi gli ha dato il mandato non rilevando chi lo paga se non per il fatto che il suo debitore può opporsi a che un terzo paghi per lui. Nel caso in esame questa opposizione non c'è stata, quindi il creditore non può opporsi a ricevere un pagamento da un terzo. Anzi, se si opponesse non potrebbe pretendere i soldi dal suo debitore.

    In coerenza l'art. 21 DR 633 prevede che la fattura sia emessa riportando:
    e) ditta, denominazione o ragione sociale, nome e cognome, residenza o domicilio del soggetto cessionario o committente, del rappresentante fiscale nonche' ubicazione della stabile organizzazione per i soggetti non residenti;
    f) numero di partita IVA del soggetto cessionario o committente ovvero, in caso di soggetto passivo stabilito in un altro Stato membro dell'Unione europea, numero di identificazione IVA attribuito dallo Stato membro di stabilimento; nel caso in cui il cessionario o committente residente o domiciliato nel territorio dello Stato non agisce nell'esercizio d'impresa, arte o professione, codice fiscale;
    In altre parole è il sogetto che intrattiene il rapporto che deve essere fatturato.

    Se poi l'AI vuole pararsi sino in fondo scriverà sulla ricevuta che riceve il pagamento di tizio per conto di caio (suo mandante, committente ecc.).

    Kurt
     
  8. karuba

    karuba Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    si nell oggetto della fattura descrive l'operazione e quindi anche le parti interessate
     
  9. Kurt

    Kurt Membro Attivo

    Altro Professionista
    la descrizione della fattura non riporta le parti interessate ma solo l'operazione eseguita.
    p.es. "commissioni per intermediazione appartamento sito in via ___ (rif. catastali)
    come da contratto di mandato n. xx stipulato in data xx/xx/xxxx"
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina