1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Wollonzo

    Wollonzo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Quanto costa e quanto capitale bisogna immobilizzare a garanzia del pagamento del canone?..trattabdosi di locale commerciale con contratto di locazione di durata 6+6 mi pare un'assurdità che il locatore pretenda dal conduttore che questi immobilizzi in banca a garanzia di fideiussione l'equivalente di 12x6 rate mensili di quasi 2500 euro l'una! Vi è mai capitato un caso del genere? grazie per l'aiuto a chi vorrà rispondermi.
     
  2. Luca1978

    Luca1978 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Questo locatore vive nel mondo dei sogni, una volta un cliente mi ha fatto un ragionemente simile, ma dopo 40 secondi si è dato dell'idiota da solo.
    Nel tuo caso poi con quel canone digli di cambiare spacciatore:shock:
     
    A Wollonzo piace questo elemento.
  3. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Per quel che risulta a me, la banca fa solo fidejussioni annuali rinnovabili di anno in anno da parte di essa, sempre se essa ritenga che il proprio cliente continui ad avere i requisiti necessari per continuare tale rapporto. Il corrispondente importo, garantito su base annua, può corrispondere a vari tipi di obbligazioni del Conduttore come
    - Per la garanzia del pagamento del canone possono essere annualmente garantiti, in teoria da un minimo di una ad un massimo di dodici mensilità, in pratica più frequentemente da tre a sei
    - Può essere impostata a garanzia di eventuali danni ai locali, apparecchiature o mobili per un importo che dipenderà dal valore di questi
    - Può essere impostata relativamente a tutte le obbligazioni del Conduttore: canone, danni ed oneri condominiali, in questo caso il Locatore ha il massimo della garanzia
    Nei rapporti fra banca e cliente molto dipende dalle relazioni già esistenti: ordinariamente la banca chiede a garanzia della fideiussione che il cliente acconsenta a tenere bloccata la somma corrispondente (per il singolo anno garantita) sul conto corrente, ma rispetto a tale schema base possono essere contrattate fra banca e cliente anche altre modalità.

    In genere viene impostata la clausola “a prima escussione” e cioè, in caso di inadempienza del Conduttore, il Locatore si può rivolgere da subito direttamente alla Banca senza l’obbligo di chiedere prima al Conduttore ed inoltre la Banca ha l’obbligo di pagare anche se il Conduttore è espressamente contrario.
    Per tale garanzia la Banca chiede un compenso annuo al proprio cliente Conduttore che dipende dall’importo garantito. Da quello che ho potuto capire in base alla mia esperienza per un importo garantito annualmente di circa 14.700 euro il prezzo annuo chiesto dalla Banca potrebbe essere di circa 700 euro, cioè circa il 4,8%.
    Un saluto
     
    A patrizia581958 e Wollonzo piace questo messaggio.
  4. Wollonzo

    Wollonzo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie per le vostre risposte,il conduttore potrebbe accettare di fare una fideiussione bancaria per sole 6 mensilità(e mi pare già una gran cosa!).Ma chi garantisce al locatore che il conduttore di anno in anno rinnovi poi la fideiussione in banca?C'è qualcosa che non riesco ancora a comprendere..dove stà la garanzia in un contratto che durerà eventualmente 12 anni? mbà

    Parlando con altri colleghi mi è sembrato di capire che a Roma queste cose avvengono solo nel mondo dei sogni....ovviamente il proprietario non è dello stesso parere!
     
  5. m.barelli

    m.barelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    Per quanto risulta a me, riguardo la continuità nel tempo della garanzia della fidejussone la Banca si regola con il seguente sistema

    - Come già accennato la fidejussione ha cadenza annuale ed alla fine di ogni annualità viene automaticamente rinnovata per l’annualità successiva fino alla fine del contratto di locazione, subordinatamente alla verifica in tale occasione annuale da parte della Banca del permanere della affidabilità riguardo il proprio rapporto interno con cliente Conduttore

    - Se per un motivo qualunque venisse meno il rapporto fiduciario Banca - cliente Conduttore, la Banca si riserva il diritto di rifiutare il rinnovo annuale, impegnandosi però in tal caso a darne comunicazione scritta al Locatore con un anticipo tipo di almeno sessanta giorni prima del mancato rinnovo ed il Locatore ha tempo fino a tipo 30 giorni prima del mancato rinnovo per presentare domande alla Banca di rimborsi connessi ad eventuali mancati adempimenti del Conduttore.

    - In sintesi se non ci sono problemi fra Banca e proprio cliente Conduttore la garanzia si rinnova automaticamente fino alla scadenza del contratto di locazione, diversamente la Banca allerta tipo 2 mesi prima il Locatore che la fidejussione non verrà rinnovata alla successiva cadenza annuale.

    - Tutte queste clausole sono meglio descritte nel contratto di fidejussione fra Banca e cliente Conduttore e sono riassunte nella comunicazione che la Banca manda al Locatore una volta perfezionata la fidejussione.
    Riguardo la diffusione della fidejussione nel mercato delle locazioni in Roma, per quel che risulta a me, è andata notevolmente aumentando negli ultimi tempi.
    Un saluto
     
    A patrizia581958, Sereno e Wollonzo piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina