1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.

    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    L'account su immobilio.it è gratuito a vita ed è prezioso se sei un Agente Immobiliare

  1. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista

    L'atto è valido e non impugnabile, la cosa non è semplice !
    Infatti è come se tuo padre avesse donato denaro alla sorella ,
    Comunque potresti cercare di avere la quota di 1/3 a te spettante in denaro e la sorella si beccherebbe il suo
    1/3 più la quota disponibile di 1/3.
    O ti trovi d'accordo con le buone oppure vai in un ginepraio, comunque credo che tuo padre fosse cosciente e volesse lasciare la casa alla sorella e non a te !
    Il notaio non può essersi invischiato in queste nefandezze

     
  2. sid

    sid Membro Junior

    Privato Cittadino
    In riferimento all’argomento di questo thread, avrei una domanda. Atto di vendita notarile con passaggio di denaro fra me e mio padre : ora l’avvocato di mio fratello vuol provare la vendita simulata.Leggevo a pagina 4 di questo thread che:

    “”Cioè l'atto simulato (donazione) per essere considerato valido dovrebbe avere la forma prescritta per le donazioni : atto pubblico con due testimoni.
    La mancanza dei due testimoni farebbe cadere l'ipotesi dell'esistenza di un atto simulato. Si ricadrebbe nel caso di simulazione assoluta, cioè priva di sottostante contratto similulato, la cui prova è ben più ardua.“”

    Sono andata a guardarmi l’atto di vendita, convinta che nn ci fossero i testimoni (c’erano comunque il geometra e mia madre presenti), invece ce n’erano due. Per quanto ne so ora leggendo qua e là, dopo la legge di semplificazione del 2006 i testimoni non erano necessari, e se non ci fossero stati per me sarebbe stato più semplice. Nn mi ricordo neppure che essi siano stati richiesti da me.

    Secondo voi, devo andare dal notaio e chiedere spiegazioni, e dire che mi dia appunto una spiegazione (anche per lui infatti era un atto di vendita)sulla presenza di due testimoni, che io possa portare in tribunale a giustificazione ?

    Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina