1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ferelli

    ferelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    sono proprietario con mia moglie di un appartamento prima casa acquistato 14 anni fa; dobbiamo fare il preliminare di aquisto di un appartamento ad edilizia convenzionata che prevede a rogito di non essere proprietario,di usufrutto,di abitazione.Ho 2 figli uno maggiorenne 18 anni e uno minorenne 16 anni;nel caso volessi eseguire una finta vendita dell'appartamento di nostra proprieta' prima di rogitare l'appartamento a edilizia convenzionata come devo comportarmi? supponiamo che la casa valga 100000 euro posso fare due assegni da 50000 euro e darlo ai 2 miei figli e poi loro comprare l'appartamento con questa cifra? tutto cio' con atto notarile di vendita se tutti noi siamo d'accordo e' possibile fare cio'?e nel caso non si abbia al momento della vendita dal notaio la liquidita' si puo' emettere un assegno che non verra incassato? grazie
     
  2. Limpida

    Limpida Membro Senior

    Agente Immobiliare
    La finta vendita di un immobile è una truffa a carico dello Stato!
     
    A Graf, Maria Antonia, gmp e 1 altro utente piace questo messaggio.
  3. Belfagor

    Belfagor Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Domanda x Limpida:
    Perchè è una truffa a carico dello Stato?
    Mi pare di capire che la proprietà da un soggetto transita ad altri mediante atto che comporta un pagamento di imposte che vanno allo Stato ( che quindi ci guadagna). Poi su questo immobile graveranno sempre le tasse (ICI-IMU-IRPEF ecc.) indifferentemente dalla titolarità dello stesso. In pratica, ciò che Ferelli vuole fare è una donazione ai figli senza creare loro i problemi tipici della donazione (invendibilità, impossibilità di accensione mutui ecc.) E allora perchè questo atteggiamento così giacobino?
    Se qualche altro frequentatore del forum può illuminarci con riferimenti normativi più circostanziati o interpretazioni della giurisprudenza sul problema gli sarò grato anche io.
     
  4. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Limpida ha ovviamente perfettamente ragione.
    Non sono nè avvocato (per fortuna) nè commercialista (che invece mi dispiace) ma il numero di infrazioni, civili, penali e tributari, sarebbero molte.
    Non basta ipotizzare che lo stato non ci rimette, sono le leggi a non essere rispettate.
    La simulazione di una vendita a copertura di una donazione.
    La titolarietà di una proprietà artificiosamente attribuita a chi non ha reddito per averla acquistata.
    L'emissione di assegno a vuoto solo per simulare un pagamento.
    L' acquisto della nuova casa come prima casa ( mentre è la seconda).
    Diciarazione mendace in atto pubblico ( vendita simulata i genitori ed acquisto simulato i figli).
    E penso altro ancora.
    ferelli vuole fare, attraverso un raggiro, un acquisto che la legge gli vieta.
    Mi sembra che basti per capire che Limpida ha ragione.
    Ma cosa crede ferelli che l'Agenzia delle Entrate non indagherebbe ? Falso giro di danaro ( il notaio dovrebbe segnalare l'operazione sospetta ).

    Insomma una serie di illeciti. Certo oramai ho scoperto che questi sono abbastanza comuni e noi giacobini presto avremo il taglio delle teste.
     
    A m.barelli piace questo elemento.
  5. Belfagor

    Belfagor Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Msg. x H & F

    La tua risposta snocciola concetti anche logici ma non sono supportati da riferimenti normativi o giurisprudenziali, quindi non aiutano.
    Non basta affermare "ferelli vuole fare, attraverso un raggiro, un acquisto che la legge gli vieta" , bisogna anche specificare quale legge sta violando.
    Forse una legge "etica", ma non vorrei vivere in uno stato etico.
     
  6. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    piu truffa, piu spread :^^:
     
  7. H&F

    H&F Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Guarda che sto parlando di Codice Civile e Codice Penale.
    Inoltre c'è la la normativa tributaria.
    ferelli stesso dice che non può comprare la casa nuova perchè una legge glielo vieta. Ma li leggi i post o ti piace solo fare vedere che esisti ?
    Hai mai sentito parlare di "prima casa" ?
    Non posso elencarti tutto anche perchè non mi interessa farlo.
    ferelli faccia pure, con il tuo consiglio, quello che vuole. E' grande e vaccinato, con moglie e due figli, di cui uno maggiorenne. Se vuole inguaiare tutta la famiglia in un colpo solo è liberissimo. Qui non arriverebbero i preti dello stato etico ma i finanzieri della Guardia di Finanza : provare per credere ( diceva un famoso spot pubblicitario ):risata:
    Mi sembra che Belfagor è uno dei nomi del diavolo . Bravo :applauso:, ti dai da fare. Ma con me non attacchi : vade retro:p
     
    A Limpida piace questo elemento.
  8. ferelli

    ferelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    probabilmente mi sono espresso male:sto acquistando una casa A con edilizia convenzionata e a rogito non posso possedere un altro appartamento B; rogitero' tra 2 anni,e da subito mettero' in vendita la casa Bdi mia proprieta' attuale,ma visto i tempi attuali puo' darsi che 2 anni non siano un tempo abbastanza ampio per riuscire a vendere. Il concetto di finta vendita era un eventuale paracadute nel caso in cui al momento del rogito non sono riuscito a vendere casa B.Propongo un altro quesito se mia sorella acquistasse la casa Bin oggetto e io gli dessi i soldi necessari x l'acquisto e dopo regolare atto notarile di vendita mia sorella mi restituirebbe la somma da me ricevuta e' una opzione fattibile? diventando quindi lei proprietaria casa B e con la opportunita' io di rogitare casa A e prendere tempo x vendere l'appartementoB.2) Il concetto espresso nel post iniziale era identico con la variante che l'acquisto lo avrebbero effettuato i miei figli e poi uno dei 2 avrebbe preso residenza nella casa A per pagare IMU 1 casa . grazie
     
  9. Belfagor

    Belfagor Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    H&F continui a citare grossi tomi (codice civile, codice penale) senza mai andare nello specifico.
    Fai uno sforzo e indica il comma, l'articolo, data e numero della legge/decreto et similia.
     
    A enzo6 piace questo elemento.
  10. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Non mi risulta ci sia una legge che impedisca ad un padre di fornire ai propri figli il denaro necessario all'acquisto di una casa.
    Se poi lo stesso denaro viene utilizzato per acquistare una casa appartenente agli stessi genitori non vedo il problema.
    L'operazione servirebbe per eliminare il rischio di non poter vendere successivamente l'immobile con un mutuo, perchè le banche difficilmente lo concedono se c'è di mezzo una donazione.
    Si può parlare di truffa allo stato solo lo viene meno il pagamento di tasse e imposte
    ma non è questo il caso.
    Poichè una domanda come quella postaci da Ferelli necessita di una precisa risposta da parte di un notaio, io spero che lo stesso Ferelli, visto che dovrà necessariamente rivolgersi ad un notaio per le pratiche relative, vorrà chiarirci le idee in merito.
    Se poi qualcuno sarà in grado di fornire leggi a supporto di quanto affermato sarebbe bene lo mettesse nero su bianco, siamo sempre pronti ad imparare.
    Vorrei aggiungere che un domani, se dovesse palesarsi un nuovo erede legittimo,
    quest'ultimo potrebbe facilmente dimostrare che si è trattato di una vendita
    fittizia per mascherare una donazione.
    Non vedo altri problemi.
     
    A ccc1956, Antonello e selah piace questo elemento.
  11. enzo6

    enzo6 Ospite

    Sono d'accordo con te anche perchè nulla vieta di indicare in atto la provenienza del denaro, cosa che sistemerebbe i rapporti tra gli eredi.
    L'unica cosa da rimarcare è che l'operazione è evidentemente stata creata anche per poter acquistare la nuova casa col beneficio prima casa, quindi una forma di danno per l'erario sussite a fronte finta vendita vecchia casa.
     
  12. ferelli

    ferelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    una domanda se la casa A ha una rendita catastale di euro 461 aggiornata x 115.50 se prima casa, importo 53000 euro i miei figli possono acquistarla a quel prezzo (53000 euro ) citando quel prezzo su atto notarile grazie
     
  13. Belfagor

    Belfagor Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Sono anche io d'accordo con Marcello Gall. Il forum serve anche per apprendere cose nuove.
     
  14. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    per primo c'è il problema del minore, ovvero un ragazzo di 16 anni non può acquistare senza giudice tutelare, secondo dare i soldi ai figli per comprare la casa propria, è una donazione indiretta di soldi, è questa è tassata, l'atto lo puoi fare,ma aspettati che l'agenzia delle entrate se s'accorge di questo e per esperienza ti dico che se ne accorge dopo circa un annetto ti potrà far pagare qualcosa,io ti consiglio di parlare con un notaio,mi è capitato un caso simile,ed il notaio ha fatto un atto nel quale i genitori intestavano un immobile ai figli che per contropartita si impegnavano ad accudirli fino alla loro morte.sembra una donazione, ma non lo è!
     
    A studiopci piace questo elemento.
  15. gmp

    gmp Membro Storico

    Privato Cittadino
    non ti viene il dubbio che tra due anni i prezzi possano essere scesi molto?
     
  16. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusate ma se deve vendere per comprare il problema non si pone affatto, se per pagare la casa di edilizia convenzionata deve vendere quella che ha, qual' è il motivo di intestare ai figli? se invece può comprare senza vendere, perchè non intesta la casa nuova ai figli direttamente con lui garante per il mutuo?
     
    A studiopci e Damiameda piace questo messaggio.
  17. ferelli

    ferelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    i prezzi li fa il mercato se in futuro ci sara' maggiore maggiore richiesta c'e' il caso che i prezzi possano aumentare;
     
  18. ferelli

    ferelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    iol mio primo scopo e' quello di vendere l'appartamento A, ma visto il momento attuale e nel caso che non mi convenga vendere perche' ritengo di svendere l' immobile, parlavo appunto di possibilita' alternativa un paracadute x cercare di cadere in piedi
     
  19. evoluzioneCasa

    evoluzioneCasa Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    sei la fotografia del mercato immobiliare di oggi, ovvero sei tra quei venditori che tentano la vendita e che in parte falsano il mercato,cioè dici che se otterrai un prezzo a te congruo venderai, se inceve riceverai le offerte che il mercato inesorabilmente ti darà non venderai,facendo perdere del tempo a tutti, non ti offendere ma non sei tra i clienti che vorrei avere, comunque credo la mia risposta di prima possa concludere questo post ciao e in bocca al lupo!
     
  20. ferelli

    ferelli Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    se ritieni sia una discussione inutile e hai la facolta' di chiudere il post fa pure,il discorso e' semplice e potrebbe capitare ad altri utenti:fatto proposta di acquisto con edilizia convenzionata con obbligo di avere a rogito nessun appartamento di proprieta',essendo il rogito tra 2 anni pensavo e penso che riusciro' a vendere l'altra era una soluzione tipo ultima spiaggia. io falso il mercato ma cosa dici
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina