• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

agesilao

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#1
Buonasera,

ritorno sul forum stavolta da acquirente e chiedo se qualcuno abbia mai sentito parlare di Genio Diligence.
Il mediatore creditizio, oltre alla sua parcella, ha richiesto un ulteriore lauto compenso su questa sorta di autenticazione antifrode sui documenti, che sembrerebbe necessaria nei mutui mediati.
Vi sembra che circa 400 euro per richiedente (IVA compresa sia un cifra ragionevole?

Grazie

(Preciso che la banca erogante è la Cariparma)
 

agesilao

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#3
forse dovrei girare la domanda nella sezione esperti?
pare sia un oggetto misterioso, ma sborsare ulteriori 800 e passa non è così piacevole...:occhi_al_cielo:
 

eldic

Membro Storico
Privato Cittadino
#6
mi pare di capire che sto genio sia qualcuno che garantisce che la documentazione che produci sia reale e che risponda nel caso non lo sia.

il mediatore creditizio l'hai interpellato perchè altrimenti avresti avuto difficoltà ad avere il mutuo?
 

Ettore Arru

Membro Attivo
Professionista
#8
Genio Diligence, non è un soggetto misterioso, ma una società alla quale banche, finanziarie o reti commerciali, si rivolgono attraverso procedure on line, per la verifica di alcuni aspetti dei soggetti da finanziare: es. protesti/pregiudizievoli/posizioni camerali/partecipazioni e qualsivoglia info commerciale possa essere utile al fine di garantirne la solvibilità, alla pari di società similari, come ad esempio "CRIBIS (di proprietà di CRIF) o di CERVED.
L'aspetto anomalo è che il mediatore faccia pagare il cliente...a buon intenditor...
 

Ettore Arru

Membro Attivo
Professionista
#12
Normalmente il servizio è pagato dalle strutture finanziarie/strutture di reti commerciali attraverso un abbonamento "flat".
Molto probabilmente (anzi ne sono certo) il "consulente" non avendo il coraggio di chiedere una parcella maggiore, ha pensato di giustificare il maggior esborso in altro modo.
 

agesilao

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
#13
Ringrazio per le risposte precise e sincere, risposte che tra l'altro confermano i miei sospetti.
Purtroppo i margini di manovra sono stretti, ma almeno ho capito la situazione.
 

Ettore Arru

Membro Attivo
Professionista
#14
Bene, prendila con filosofia ed al limite suggerisci al consulente di non aver mai timore di chiedere una parcella più alta della media: sempreché abbia agito in maniera proporzionata.
Buon lavoro
 

ale fax

Nuovo Iscritto
Mediatore Creditizio
#15
la genio diligence non è un servizio flat ma on demand, si tratta comunque di una cosa estremamente utile e richiesto tassativamente da molte banche ai fini del rilascio del mutuo. Le cifre sono molto diverse da quelle che ho letto e vanno dai 70€ ai 90€ che non dovrà pagare il cliente perchè fanno parte delle spese che il mediatore sostiene per conto del cliente sono ovviamente già incluse nel compenso per la mediazione.
 

ale fax

Nuovo Iscritto
Mediatore Creditizio
#17
A quanto pare direi di si, poi sai con i propri clienti ogni uno si comporta come crede ma a mio modo di vedere è un comportamento molto scorretto. Io non lo farei mai.
 

CheCasa!

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
#18
Alcune banche, per rinnovare le convenzioni con i gruppi di mediazione creditizia che, nel tempo, hanno utilizzato percorsi non sempre "chiari" al fine di ottenere le delibere di mutuo, richiedono ora ai mediatori di "certificare" la documentazione prodotta per istruire la domanda di finanziamento. Il costo è per soggetto. Più sono i soggetti che intervengono nel mutuo e più il mediatore deve sborsare per certificare i documenti di ciascuno. Il prezzo è normalmente compreso trai 50 euro ed i 100 euro a richiedente.
Ovvimante può essere che il mediatore domandi l'anticipo di queste spese per evitare di certificare anche i clienti non realmente motivati all'acquisto... magari scontandone poi il costo dalla provvigione (quando e se prevista).
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

costarelli ha scritto sul profilo di cristian casabella.
Ho un immobile artigianale-commerciale in un piccolo centro commerciale a bastia umbra (tra assisi e perugia) questo composto da 9 studi medici, una palestra,2 bagni e 2 spogliatoi oltre le zone comuni per un totale di 240 mq più 160 mq di terrazzo. E' affittato ad euro 1850+IVA mensili ad una società che svolge poliambulatorio medico con un contratto di 6 anni coperto da fideiussione. Prezzo 340000 rendita 6,5% anno
Alto