• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Mariuz

Membro Junior
Agente Immobiliare
Anche stamattina l'ennesima conversazione con una signora che chiede informazioni per una villetta a schiera "che però è per mia figlia"...
Nei miei primi 5 mesi di esperienza di vendita, ogni volta che si mettono di mezzo i genitori nell'acquisto di casa per una figlia o un figlio, parte sempre una dinamica che porta ad un nulla di fatto. O sono incontentabili, pongono infinite obiezioni e critiche a quello che stanno visitando o valutando con me, oppure la casa gli piace, ma poi quando tornano a vederla coi figli... buco nell'acqua. Ma anche il contrario: ragazzi che vengono a vedere una casa, gli piace, poi ci portano per la seconda visita i genitori e tutto salta.
Mi chiedo dove sto sbagliando. O se è una casistica purtroppo costante. O se devo iscrivermi ad un corso di aggiornamento come mediatore famigliare...
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Stai combattendo contro una categoria sempre più frequente: i perditempo.

Purtroppo non puoi stabilire a priori che "se è per la figlia" allora è inutile perderci tempo.

Né puoi stabilire a priori che se vengono prima i figli, poi quando verranno i genitori si risolverà tutto in un nulla di fatto.

Dovrebbero far pagare 5 Euro a visita cadauno.

Potrebbe essere una buona idea, lo farei anche io.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Anche stamattina l'ennesima conversazione con una signora che chiede informazioni per una villetta a schiera "che però è per mia figlia"...
Nei miei primi 5 mesi di esperienza di vendita, ogni volta che si mettono di mezzo i genitori nell'acquisto di casa per una figlia o un figlio, parte sempre una dinamica che porta ad un nulla di fatto. O sono incontentabili, pongono infinite obiezioni e critiche a quello che stanno visitando o valutando con me, oppure la casa gli piace, ma poi quando tornano a vederla coi figli... buco nell'acqua. Ma anche il contrario: ragazzi che vengono a vedere una casa, gli piace, poi ci portano per la seconda visita i genitori e tutto salta.
Mi chiedo dove sto sbagliando. O se è una casistica purtroppo costante. O se devo iscrivermi ad un corso di aggiornamento come mediatore famigliare...
A me è capitato pure di peggio qualche anno fa... fortuna si parlava solo di una locazione... la cliente arrivata in macchina puntuale, il bambino che non ha voglia di scendere (5/6 anni) e la mamma che gli chiede: "dai, scendi che dobbiamo vedere la casa....ecc...ecc....". Niente da fare, lui non scende, lei mi saluta....niente visita:^^::^^:
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
A me è capitato pure di peggio qualche anno fa... fortuna si parlava solo di una locazione... la cliente arrivata in macchina puntuale, il bambino che non ha voglia di scendere (5/6 anni) e la mamma che gli chiede: "dai, scendi che dobbiamo vedere la casa....ecc...ecc....". Niente da fare, lui non scende, lei mi saluta....niente visita:^^::^^:
No, vabbè, le comiche..... Assurdoooo........
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
Mi pare una dinamica quasi normale.
Spesso i giovani che lavorano ( e se vogliono mettere su casa, lavorano per forza) , non hanno molto tempo per visitare immobili, e i genitori fanno una prima scrematura, eliminando le case che certamente non vanno bene.
Oppure i genitori aiutano finanziariamente l’acquisto, e quindi vogliono partecipare alla scelta, avendo più esperienza .
Diciamo che sarebbe auspicabile che almeno avessero le idee chiare di quello che potrebbe piacere ai figli...
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Mi chiedo dove sto sbagliando. O se è una casistica purtroppo costante. O se devo iscrivermi ad un corso di aggiornamento come mediatore famigliare...
Un classico.

Tuttavia, in linea di principio, se uno deve comperare che venga perfino col prevosto.

Sgrana le questioni in via preliminare nella fase di appuntamento.
Molte volte basta l’arrivo di un bambino, per scatenare l’entusiasmo, nella ricerca della casa per due famiglie o col giardino ecc..

Salvo poi scoprire, che prima devono vendere e che magari nemmeno siano sufficienti i due ricavi, per la realizzazione del loro bel progetto.

Carpire il quadro fattuale dell’acquirente per valutare se sia il caso di proseguire oppure lasciarlo per strada.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Anche stamattina l'ennesima conversazione con una signora che chiede informazioni per una villetta a schiera "che però è per mia figlia"...
Nei miei primi 5 mesi di esperienza di vendita, ogni volta che si mettono di mezzo i genitori nell'acquisto di casa per una figlia o un figlio, parte sempre una dinamica che porta ad un nulla di fatto. O sono incontentabili, pongono infinite obiezioni e critiche a quello che stanno visitando o valutando con me, oppure la casa gli piace, ma poi quando tornano a vederla coi figli... buco nell'acqua. Ma anche il contrario: ragazzi che vengono a vedere una casa, gli piace, poi ci portano per la seconda visita i genitori e tutto salta.
Mi chiedo dove sto sbagliando. O se è una casistica purtroppo costante. O se devo iscrivermi ad un corso di aggiornamento come mediatore famigliare...
Secondo me sarebbe da convincerli a fare un'unica visita tutti insieme.... saranno mica così impegnati. Capisco che ti dicano che il figlio/a lavora e quindi loro fanno una prima visita per non fare perdere tempo ai cuccioli, ma credo che dovrebbe bastate far vedere foto, dare le info (posizione/richiesta/ecc) rimanendo seduti in uffcio.... Poi se insistono nel vederlo, convincerli a portarli direttamente
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
dovrebbe bastate far vedere foto, dare le info (posizione/richiesta/ecc) rimanendo seduti in uffcio
Le foto non bastano mai. Una mia vicina di casa sta vendendo un appartamento con un cortile con le mattonelle tutte rotte, e ha pubblicato una foto del cortile APPENA BAGNATO CON L'IRRIGATORE per non far vedere le crepe.
Purtroppo bisogna sempre vedere stando fisicamente lì di persona.
Tante considerazioni non vengono a mente guardando le foto, spesso "di parte" o coi trucchetti per far sembrare bello ciò che bello non è.
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
saranno mica così impegnati.
Se uno fa il metalmeccanico, inizia alla mattina alle 8 e smette la sera alle 17 (ad andare bene!!!!!), perché ha un'ora obbligatoria di pausa pranzo.
In una città grande, dove per fare 2 km servono 30 minuti, un povero metalmeccanico deve chiedere mezza giornata di ferie anche per vedere solo un box.
E le ferie non sono illimitate, né c'è un modo per moltiplicarle.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Le foto non bastano mai. Una mia vicina di casa sta vendendo un appartamento con un cortile con le mattonelle tutte rotte, e ha pubblicato una foto del cortile APPENA BAGNATO CON L'IRRIGATORE per non far vedere le crepe.
Purtroppo bisogna sempre vedere stando fisicamente lì di persona.
Tante considerazioni non vengono a mente guardando le foto, spesso "di parte" o coi trucchetti per far sembrare bello ciò che bello non è.
Si, giusto, ma io intendevo al "contrario", quindi non far vedere o dare info "truccate" per poi perdere tempo, ma far vedere il più possibile per evitare il giro del quartiere a vuoto, dato che, in genere, venendo per conto dei figli è facile che abbiano tanto tempo per vedere di tutto di più
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Io sono per le visite a pagamento simbolico.

5 Euro.

Con 10 visite, anche senza aver venduto niente, avete fatto giornata.

A volte basta una banconota da 5 Euro per scrollare via parecchi perditempo.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Se uno fa il metalmeccanico, inizia alla mattina alle 8 e smette la sera alle 17 (ad andare bene!!!!!), perché ha un'ora obbligatoria di pausa pranzo.
In una città grande, dove per fare 2 km servono 30 minuti, un povero metalmeccanico deve chiedere mezza giornata di ferie anche per vedere solo un box.
E le ferie non sono illimitate, né c'è un modo per moltiplicarle.
Guarda, visto che non devono andare al centro commerciale o allo stadio a vedere la partita, ma a comprare una casa (che si fa in genere 1 o 2 volte nella vita), si possono prendere permessi, fare visite al sabato, la domenica o dopo le 19.....
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Potrebbe andar bene come deterrente per i perditempo....ma alzerei a 50 Euro
50 Euro ci avevo pensato anche io, ma è un po' tanto.
Nessuno verrebbe più a vedere gli immobili.
Io 50 Euro li guadagno netti in una giornata di lavoro.
Con 5 Euro invece l'acquirente si sente un miserabile se non accetta di pagarli.
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Potrebbe andar bene come deterrente per i perditempo....ma alzerei a 50 Euro
Tutto sta a fare cartello tra agenzie.
Se tutte le agenzie iniziano a chiedere 5 Euro a visita, diventa il default e nessuno si lamenta più.
E voi evitate di pedalare a vuoto andando ad aprire porte di casa a gente che magari non sa come passare il pomeriggio.
Spargete la voce e pensateci, potrebbe essere un'idea.
 

cristian casabella

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
Tutto sta a fare cartello tra agenzie.
Se tutte le agenzie iniziano a chiedere 5 Euro a visita, diventa il default e nessuno si lamenta più.
E voi evitate di pedalare a vuoto andando ad aprire porte di casa a gente che magari non sa come passare il pomeriggio.
Spargete la voce e pensateci, potrebbe essere un'idea.
Purtroppo, ho paura che per 5 euro, ci sia ancora tanta gente che farebbe non una visita, ma una "gita turistica" negli immobili del portafoglio... per quello indicavo i 50
Mi è capitato 2 volte in carriera, che senza chiedere niente, alla terza visita su vari immobili, il cliente di regalasse una banconota arancione...scusandosi pure di non voler prenderne una (si parla di locazione)
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

This in not a love song This in not a love song This in not a love song This in not a love song
(Not a love song!)
buonasera se l'acquirente di un immobile stipula il compromesso con caparra e poi si accorge che l'immobile presenta delle difformità tra la planimetria e lo stato di fatto, può pretendere la restituzione della caparra, anche se l'immobile è sanato prima del rogito?
Grazie
Alto