• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
E che in buona fede eravamo stati proprio noi in buona fede a dirgli che stavamo comprando quello stesso immobile
Ma quale buona fede..??

Avete posto in essere un’azione di frodo e siete stati sanzionati proprio per questo motivo.
Giusto cosi’.

Nel momento in cui, siete andati trattando la stessa casa, sapevate benissimo che l’avevate gia’ Vista, per il tramite di un’altro intermediario.

La vostra decantata buona fede non la si vede neanche in fotografia.

Ma in questo forum tutti gli ai sanno che il cliente non deve pagare due provvigioni,sarebbe stato più corretto chiedere la metà delle provvigioni direttamente all'altra agenzia,o no ?
Il giudice di pace non e’ un magistrato e’ un funzionario pubblico in pensione.

Preposto a decidere per contenziosi che non superano i cinque mila euro.

Sovente, per gli intermediari che vi ricorrono, la questione finisce per quello che e’, ovvero a tarallucci e vino.

Il giudice di pace conduce una trattativa di conciliazione tra le parti.
Da qui ne deriva la definizione.
Se le parti trovano un accordo pace.

Diversamente, Se le parti non trovano un’intesa, allora il giudice deve esprimersi sulla base degli avvenimenti, passati e presenti.

Probabilmente, tra le pieghe del dibattito, la nostra amica @Alinad avra’ manifestato l’intenzione, di non voler rifondere neanche il becco di un quattrino, pur essendo palesemente dalla parte del torto.
 

Triple

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Il giudice di pace non e’ un magistrato e’ un funzionario pubblico in pensione.

Preposto a decidere per contenziosi che non superano i cinque mila euro.

Sovente, per gli intermediari che vi ricorrono, la questione finisce per quello che e’, ovvero a tarallucci e vino.

Il giudice di pace conduce una trattativa di conciliazione tra le parti.
Da qui ne deriva la definizione.
Se le parti trovano un accordo pace.

Diversamente, Se le parti non trovano un’intesa, allora il giudice deve esprimersi sulla base degli avvenimenti, passati e presenti.

Probabilmente, tra le pieghe del dibattito, la nostra amica @Alinad avra’ manifestato l’intenzione, di non voler rifondere neanche il becco di un quattrino, pur essendo palesemente dalla parte del torto.
Palesemente in torto a leggere ciò che è scritto non mi sembra.

Lei una provvigione l'ha pagata !!

Ti sembra giusto fargliene pagare due ?

Deve pagare due provvigioni per incapacità del primo ai ?

Perché è ovvio che il primo ai è un incapace,visto che il secondo ha portato a termine la compravendita.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Deve pagare due provvigioni per incapacità del primo ai ?

Perché è ovvio che il primo ai è un incapace,visto che il secondo ha portato a termine la compravendita.
Avresti ragione se la cliente fosse andata a fare la proposta e il primo agente non fosse riuscito a chiudere la trattativa.

Ma le cose non stanno cosi’.

Perche’ il primo agente e’ stato escluso dalla trattativa.

Se il cliente ha eluso il suo intervento, Come poteva quell’agente, manifestare le sue capacita’..?

Paga due provvigioni perche’ ha commesso un’azione fraudolenta.
 

ab.qualcosa

Membro Storico
Agente Immobiliare
il fatto stesso che io abbia acquistato a un prezzo inferiore a quello proposta dal primo intermediario
Quanto inferiore?
Avevate intavolato una trattativa o avevate rinunciato a prescindere?

Come mai non ha fatto causa all'altro ai per avere il 50% delle provvigioni ???
E su che basi?
Il suo rapporto è diretto con il cliente non con l'altra agenzia.
 

Triple

Membro Ordinario
Privato Cittadino
Avresti ragione se la cliente fosse andata a fare la proposta e il primo agente non fosse riuscito a chiudere la trattativa.

Ma le cose non stanno cosi’.

Perche’ il primo agente e’ stato escluso dalla trattativa.

Se il cliente ha eluso il suo intervento, Come poteva quell’agente, manifestare le sue capacita’..?

Paga due provvigioni perche’ ha commesso un’azione fraudolenta.
Il primo ai aveva il mandato e un cliente seriamente intenzionato a comprare.

Se non è in grado di vendere con queste congiunture è meglio che cambia mestiere,non tutti sono bravi come mediatori.

Infatti il secondo ai ha venduto,stessa casa stesso cliente.

Era meglio incassare il colpo,e imparare qualcosa,invece che andare ad elemosinare provvigioni sfruttando il lavoro di uno più bravo di te.
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
Se non è in grado di vendere con queste congiunture è meglio che cambia mestiere,non tutti sono bravi come mediatori.
Il primo aveva un incarico ad un prezzo notevolemnte più alto, tanto è vero che l'utente non ci arrivava.

Il secondo si è trovato la pappa fatta, col prezzo più basso.

Beati gli ultimi acquisitori...
 

Triple

Membro Ordinario
Privato Cittadino
O non sai leggere o non capisci quello che leggi:



Se era intenzionato a comperare, cosi’ come stai inventando, la cliente formulava la proposta.
Il cliente era seriamente intenzionato a comprare,infatti poi ha concluso.

Per quanto riguarda il prezzo,li è il mediatore che fa la differenza,non sei stato capace di far incontrare le due parti,e adesso vai a reclamare provvigioni.

Se vuole le provvigioni che se le guadagni,l'unico lavoro che ha fatto è stato prendere un mandato ad un prezzo elevato,son tutti buoni così.
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Certo che se pur pagando il risultato è questo, il rischio di dover saldare ingiustamente due provvigioni allontanerà ancora di più i clienti dalle agenzie immobiliari.
Anche perché in questo caso l'acquirente - che concluda con un'agenzia o con l'altra - rischia lo stesso a causa delle decisioni discutibili del giudice di turno.
 

possessore

Membro Assiduo
Privato Cittadino
Certo che se pur pagando il risultato è questo, il rischio di dover saldare ingiustamente due provvigioni allontanerà ancora di più i clienti dalle agenzie immobiliari.
Anche perché in questo caso l'acquirente - che concluda con un'agenzia o con l'altra - rischia lo stesso a causa delle decisioni discutibili del giudice di turno.
Ma non è una storia nuova. E' già accaduto in passato, sono anni che sento questa storia di dover pagare più agenzie. Ed è già tanto che le agenzie sono solamente due!!! Potrebbero anche essere tre... o quattro...!! Se un potenziale acquirente si fa il giro di 4 agenzie che hanno l'incarico una di seguito all'altra (la seconda subentra allo scadere dell'incarico della prima, la terza subentra allo scadere dell'incarico della seconda, etc. etc.), sullo STESSO APPARTAMENTO, si rischia concretamente di pagare 4 agenzie.
La normativa è fatta male, in merito: bisognerebbe stabilire qualcosa di valido per tutti.
Ad esempio che il nesso causale non conta niente, e la provvigione se la becca solo l'agenzia in carica; quelle ad incarico scaduto non beccano niente, neanche se hanno fatto vedere l'appartamento 5461 volte.
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
La normativa è fatta male, in merito: bisognerebbe stabilire qualcosa di valido per tutti.
Ad esempio che il nesso causale non conta niente, e la provvigione se la becca solo l'agenzia in carica; quelle ad incarico scaduto non beccano niente, neanche se hanno fatto vedere l'appartamento 5461 volte.
Parole sante. Questa st*****ta del nesso causale va eliminata una volta per tutte.
Dovrebbe aggiudicarsi la provvigione il primo che riesce a concludere con incarico in esclusiva.
 

PyerSilvio

Membro Storico
Agente Immobiliare
Certo che se pur pagando il risultato è questo, il rischio di dover saldare ingiustamente due provvigioni allontanerà ancora di più i clienti dalle agenzie immobiliari.
Anche perché in questo caso l'acquirente - che concluda con un'agenzia o con l'altra - rischia lo stesso a causa delle decisioni discutibili del giudice di turno.
Male non fare paura non avere.
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Mi sembra normalissimo che uno possa vedere un appartamento con un'agenzia e poi rivederlo con un'altra magari a distanza di qualche mese e decidere di comprarlo perché le condizioni sono variate oppure solo perché ha cambiato idea.
Non per questo dovrebbe avere rogne una volta pagata la provvigione al titolare dell'incarico e semmai dovrebbero essere i presunti detentori del "nesso causale" ad accapigliarsi per spartirsela.
Se chi si rivolge a un'agenzia per risolvere problemi, in realtà poi rischia di trovarne altri peggiori (per futili motivi), allora direi proprio che il gioco non vale la candela.
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Mi sembra normalissimo che uno possa vedere un appartamento con un'agenzia e poi rivederlo con un'altra magari a distanza di qualche mese e decidere di comprarlo perché le condizioni sono variate oppure solo perché ha cambiato idea.
Non per questo dovrebbe avere rogne una volta pagata la provvigione al titolare dell'incarico e semmai dovrebbero essere i presunti detentori del "nesso causale" ad accapigliarsi per spartirsela.
Se chi si rivolge a un'agenzia per risolvere problemi, in realtà poi rischia di trovarne altri peggiori (per futili motivi), allora direi proprio che il gioco non vale la candela.
Non ci vuole molto a capire che se vedi una casa con un agenzia la devi comprare con quella senza andare a rivederla con altri.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

fabiocaroli ha scritto sul profilo di il Custode.
salve cè possibilitá di pubblicare bannerini pubblicitari di un nuovo portale imm e costi grazie..i moduli richieste non funzionano!
Justyfra=G💝 ha scritto sul profilo di Avv Luigi Polidoro.
Buona sera Egregio Avvocato,le chiedo scusa per l’orario se la disturbo. Ho un problema di divisioni di beni di miei suoceri (ancora vivi) tra mio cognato e mia figlia adolescente, ma visto che suo padre cioè mio marito è deceduto tre anni fa, ma come vanno la divisione? Aiutatemi a capire.
Alto