1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Avrei una domanda che scaturisce da un caso reale che sto trattando in questi giorni :nerd:
    Ho una proposta (accettata) riguardante un immobile pervenuto per doppia successione (dal nonno A al padre B1, e dal padre ai 4 coeredi C1, C2, C3 e C4). A comprò come pertinenza dell'immobile (quindi citato in atto) un locale magazzino; nell'atto di permuta in cui i suoi figli B2, B3 e B4 rinunciavano all'eredità in favore di B1 questo locale è scomparso. Nella pratica di successione di B1 verso C1, ecc. è invece stato citato :shock: (probabilmente è più complicato a scriverlo che a spiegarlo :confuso: )
    Va puntualizzato che:
    - il locale magazzino è regolarmente identificato nei documenti catastali con apposito subalterno
    - nei detti documenti catastali la proprietà del locale segue l'unità immobiliare (per capirci, sulla visura aggiornata ad oggi il locale è intestato a C1, C2, C3 e C4).

    La mia domanda è: il fatto che il catasto abbia sistemato tutto significa necessariamente che i documenti sono a posto (e che quindi al limite vanno recuperati all'Archivio Notarile), o potrebbe esserci qualche vizio per cui il locale è invendibile?
    Sto aspettando di sapere che ne pensa il notaio della parte acquirente ma, avendo sottomano IL MIGLIORE FORUM IMMOBILIARE DELL'INTERO ORBE TERRACQUEO .... :risata: :risata:

    Scherzi a parte, grazie delle info e dei pareri che certamente arriveranno copiosi!

    Taita ;)
     
  2. patriziacantelmi

    patriziacantelmi Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ciao Taita, sono patrizia SULMONA. A me è gia capitato di perdere per strada un'immobile. ma non credo che questo sia il tuo caso. se ho ben capito nella rinuncia all'eredità di B2 b3 e b4 il magazzino non c'è. di solito nell'atto di rinuncia non vengono indicati gli immobili. la rinuncia è all'eredità e stop . non vengono elencato nè immobili nè altro. la rinuncia è quella e basta.
    giusto che nella successione di B1 il magazino ci sia. attenzione però e QUESTA è UNA COSA IMPORTANTISSIMA che devi vierificare.
    QUANDO B2 B3 E B4 HANNO RINUNCIATO AVEVANO EREDI? SE NON NE AVEVANO LA TUA VENDITA ANDRà SICURAMENTE AVANTI. SE, aHIMè I RINUNCIATARI AVEVANO EREDI, FIGLI, QUESTI ULTIMI SONO SUBENTRATI AI RINUNCIATARI E...... QUESTO è UN BELL'INGHIPPO!!!!
    SECONDO ME LA PRIMA COSA DA FARE è SAPERE SE CHI HA RINUNCIATO AVEVA FIGLI AL MOMENTO DELLA RINUNCIA.
    BUON LAVORO
     
  3. roberto.spalti

    roberto.spalti Membro Senior

    Agente Immobiliare
    Concordo per quanto riguarda la rinuncia, è totale e non vi sono elencati i beni a cui si rinuncia;
    d'accordo anche per quanto vale per eredi successivi ai rinunciatari.
    Io andrei in conservatoria a verificare a ritroso il percorso dell'immobile quindi:
    visura a nome di C1 e verifichi la provenienza (dovrebbe essere successione da B1)
    visura a nome di B1 e verifichi provenienza (dovrebbe essere successione da A a B1 con atto di rinuncia degli altri)
    Di A hai la provenienza
    Per me se c'è continuità nelle trascrizioni è a posto, sarà cura di chi ha fatto la successione da B1 a C1 fare una rettifica in catasto per errata indicazione dei proprietari.
    Vale per quanto ho capito.
     
  4. giorgino

    giorgino Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Normalmente il Notaio eseguo una ricerca storica ventennale e determina se l'immobile è ricompreso o meno. Che in poche parole è ciò che ha spiegato Roberto.
    A me una volta è capitato per un terrazzo calpestabile la cui fruibilità era scomparsa nei vari atti... E alla fine c'era per foruna :D

    g
     
  5. enamoluc

    enamoluc Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    se B1 ha iscritta la proprietà del bene da oltre 10 anni non ci sono problemi, il nuovo acquirente potrà eccepire il decorso dell'usucapione breve fondata su titolo, iure proprio e iure successionis, (successione nel contratto intendo), verso chiunque. Per la rinuncia invece non devi perderti a cercare gli eredi dei fratelli rinunciatari, perchè la rinuncia provoca il cosiddetto "accrescimento" di quota in favore dei non rinunciatari e non ha luogo la successione per rappresentazione, che interviene solo nei casi di morteo di indegnità del chiamato all'eredità .
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina