1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. lucifug3

    lucifug3 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti, sto tentando di comprare un appartamente per me e la mia futura moglie e dopo 6 mesi di peripezie e problemi con la banca mi hanno deliberato il mutuo.
    Premetto che è la prima volta che mi cimento in un impresa del genere, che fino ad ora è sembrata biblica, e che la stessa premessa l'ho fatta ad agenzia immobiliare e alla banca che mi ha seguito.
    Premetto anche che nonostante abbia un contratto a tempo indeterminato da 8 anni presso Trenitalia, con uno stipendio medio di 2mila € mensili, alla mia richiesta di 125mila€ in 25 anni è stata necessario il supporto di un garante, nel caso specifico mio padre.
    Firmato tutto, controfirmato da mio padre, abbiamo stabilito la data del rogito per il 10 aprile.
    L'agenzia immobiliare mi ha però fatto notare che, con grande probabilità, all'atto dal notaio sarebbe stata necessaria anche la presenza di mio padre.
    Chiedo conferma stamattina alla banca che sembra cascare dal pero, e giusto 30 minuti fa mi conferma che mio padre deve essere presente. Ora la situazione è davvero grave, perchè mio padre lavora a Verona e l'atto lo facciamo a Napoli, e con così poco preavviso la sua azienda ha negato la giornata di ferie.
    C'è qualche modo per uscirne? E' magari possibile fare una delega scritta a mia madre (qui sto andando per ipotesi)? Oppure approfittare dei giorni di Pasqua (in cui mio padre è qui per le feste) e firmare qualcosa in banca che lo esenti dall'essere presente all'atto?
    Grazie a tutti e vi prego di darmi buone notizie

    Francesco
     
  2. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Ti conviene fissargli un appuntamento durante le vacanze di pasqua con il notaio che rogiterà e che, conoscendo tutti i termini della questione, potrebbe fargli sottoscrivere una procura speciale (ossia, appunto, una "delega").
    Purtroppo la cosa ha un costo, che non so indicarti.;)
     
  3. pinacio

    pinacio Membro Attivo

    Altro Professionista
    Io attualmente sono garante di un mutuo acceso a favore di mia moglie e non ho dovuto partecipare all'atto del notaio, ero presente ma non coinvolto. La mia garanzia è stata acquisita dalla banca mediante sottoscrizione da parte mia di modulistica loro.
     
  4. luberto

    luberto Membro Attivo

    Privato Cittadino
    La garanzia per Pinacio è una normale ordinaria fidejussione interna della banca : strano che venga utilizzata per un mutuo. Quella di Francesco è (dovrebbe) invece essere una garanzia facente parte dell'atto di mutuo. Occorre che il padre vada da un notaio di Verona e che rilasci procura a qualcuno di Napoli (è il caso che il notaio di Napoli concordi con la banca il testo e lo trasmetta al collega di Verona).
     
    A Bagudi piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina