1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. everts

    everts Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Salve a tutti,
    mi sono aggiudicato da un mese un terreno con un immobile completamente abusivo all'asta, ho saputo che posso condonare l'immobile. Tuttavia una parte di questo sembra sorgere per 29 mq dei 100 circa sul terreno della vicina, la quale nn ha mai esposto nessuna denuncia o cosi sembra.
    Come mi devo comportare in tal senso? Vi è mai capitato? posso cmq sanare? o mi ritroverò con una casa che dovrò abbattere per 29mq? la perizia riporta anche il deprezzamento in virtù di questo abuso.
     
  2. pamarfabio

    pamarfabio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Prima di procedere in qualunque modo verifica che le date delle ragioni del credito dal quale e nata l'esecuzione immobiliare, siano antecedenti agli ultimi condoni altrimenti non sarà possibile fare alcuna sanatoria neppure della parte d'immobile che insiste sul terreno che hai acquistato. L'ultimo condono utile dovrebbe risalire al 2003 dunque se il credito è nato successivamente sarà impossibile condonare. Saluti
     
    A everts piace questo elemento.
  3. everts

    everts Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per l'attenzione. L'esecuzione é del 1995/1996, quindi sanabile se nn erro, la mia domanda é rivolta piuttosto ai 29 mq costruiti sul terreno della vicina, ma dopo 20 anni dalla costruzione se nessuno si fa vivo a richiedere indennizzi o altro nn passa per usucapione? chi deve chiedere questo io o il vecchio pr.rio/esecutato? altra info circa l'ev.le sfratto su un imm.le nn sanato la procedura é la stessa? ultima info: se io nn sano mi buttano giù la casa abusiva? oppure cosa fanno? vorrei sapere queste cose perchè nel caso sanassi devo essere certo che l'immobile sia libero, nel bando diceva libero poi nello stato di fatto dicono essere occupato...nn é facile...help me.
     
  4. pamarfabio

    pamarfabio Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sui 29mt sicuramente è puoi appropriartene per usocapione ma ti converrebbe prima legittimarlo con atto notarile presumo e successivamente condonare il tutto che è già formalmente diventato di tua proprietà. Attenzione ai termini del condono perché deve essere presentato entro credo 60/90gg dal decreto di trasferimento altrimenti perderai questo diritto.
    Per quanto riguarda la liberazione dell'immobile se gli occupanti nn hanno dei diritto di usufrutto o simili, devono liberare l'immobile immediatamente dopo il decreto di trasferimento che è esecutivo....in parole povere puoi andarci con le forze dell'ordine ma ti consiglio di mediare dando un po' di tempo!
     
    A everts piace questo elemento.
  5. everts

    everts Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
     
  6. everts

    everts Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Dal decreto ho 120gg, ma nel caso non volessi condonare cosa accade? sarei ritenuto responsabile di un imm.le abusivo o sanzionabile? nel caso di rivendita del terreno con imm.le abusivo il nuovo pr.rio può sanare nei termini previsti per legge ovvero i 120 gg dal decreto? es.: ottenuto il decreto lo rivendo subito ed il nuovo pr.rio sana tutto...lo può fare o é esclusiva solo dell'aggiudicatario? Grazie
     
  7. Marco Giovannelli

    Marco Giovannelli Membro Attivo

    Altro Professionista
    punto 1:
    Hai centoventigiorni di tempo per richiedere sanatoria edilizia al tuo comune. Fallo immediatamente, controlla quello che c'è scritto sulla perizia del CTU in relazione alla parte urbanistica. contatta un tecnico.

    punto 2:
    Nessun altro proprietario può sanare la situazione dopo una tua regolare vendita dal notaio.

    Punto 3:
    Contatta un avvocato per vedere se ci sono i requisiti per l'usucapione. Però come tempistiche non ci dovremmo essere per il '95 o '96.

    Punto 4:
    Se l'immobile è occupato come ti hanno già specificato se non ci sono contratti di affitto o altro puoi andare lì con le forze dell'ordine e far sgombrare. (ma controlla bene il tutto, prima le buone...poi a malincuore le cattive.)

    saluti
     
  8. marco tartari

    marco tartari Membro Attivo

    Altro Professionista
    se l'immobile è occupato hai 120 gg dalla liberazione certificata dall'ufficiale giudiziario, i termini per l'usucapione ci dovrebbero essere, sono 10 anni in buona fede e 20 in cattiva
     
    A everts piace questo elemento.
  9. everts

    everts Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ho saldato il terreno a fine Aprile e ora devo pagare le spese che ammontano al 25% del terreno oltre ad altri costi per il custode, mi dite se i calcoli sono corretti? Possibile che un terreno seminativo paghi un'imposta del 25% del prezzo di agg.ne? Per saldare il tutto quanto tempo ho? vedi costi custode e imposte...Grazie
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina