• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Alex46

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buongiorno, inizio ringraziando anticipatamente chi avrà la pazienza di rispondermi!
Dopo lunga ricerca ho finalmente individuato la casa che vorrei comprare (la mia primissima casa!), ma ho alcuni dubbi su una questione:
l'immobile è attualmente abitato, e non sarà libero prima di quasi un anno, poichè l'immobile dove andrà il proprietario non sarà pronto prima di quella data.
In questo caso, se ho capito bene, dovremmo fare ora il compromesso e il rogito tra un anno.
Dato il periodo molto lungo vorrei sapere prima di tutto se posso mettere già nella proposta un termine entro il quale l'immobile deve essere libero e se quel termine rimane valido anche nel compromesso, e poi vorrei sapere in che modo io potrei tutelarmi da eventuali danni all'immobile (causati dal proprietario e non) durante questo periodo di tempo.
Grazie a tutti!
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
Ti consiglio di far stilare il contratto da un avvocato in cui si prevede una penale in caso di ritardo. (O addirittura annullare tutto e richiedere il doppio della caparra).

Per il resto fai delle foto e fai prevedere un sopralluogo all’immobile il giorno del rogito per valutare eventuali danni. In entrambe le visite portati un testimone.

Importante far scrivere tutto da mano esperta per evitare errori che rischiano solo di creare pasticci
 

francesca63

Membro Senior
Privato Cittadino
l'immobile è attualmente abitato, e non sarà libero prima di quasi un anno, poichè l'immobile dove andrà il proprietario non sarà pronto prima di quella data.
Se l’immobile dove andrà il venditore è in costruzione, la data di consegna può essere solo indicativa.
È meglio che discutiate di tutte le eventualità prima di firmare , e prevediate come gestire gli eventuali ( ma probabili) ritardi .
In ogni caso se mettete una data limite, quella va rispettata; al massimo il venditore dovrà andare in affitto un po’....
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Buongiorno, inizio ringraziando anticipatamente chi avrà la pazienza di rispondermi!
Dopo lunga ricerca ho finalmente individuato la casa che vorrei comprare (la mia primissima casa!), ma ho alcuni dubbi su una questione:
l'immobile è attualmente abitato, e non sarà libero prima di quasi un anno, poichè l'immobile dove andrà il proprietario non sarà pronto prima di quella data.
In questo caso, se ho capito bene, dovremmo fare ora il compromesso e il rogito tra un anno.
Dato il periodo molto lungo vorrei sapere prima di tutto se posso mettere già nella proposta un termine entro il quale l'immobile deve essere libero e se quel termine rimane valido anche nel compromesso, e poi vorrei sapere in che modo io potrei tutelarmi da eventuali danni all'immobile (causati dal proprietario e non) durante questo periodo di tempo.
Grazie a tutti!
Ti piacerebbe che, trovata la morosa, accettasse il fidanzamento a patto di concedersi a te tra un anno? A me po' di inquietudine su quello che potrebbe fare in quel periodo verrebbe...
 

Bagudi

Moderatore
Membro dello Staff
Agente Immobiliare
A me po' di inquietudine su quello che potrebbe fare in quel periodo verrebbe...
Mah, questo, secondo me non è un problema.

Il problema vero sono gli eventuali (ma probabili) ritardi nella consegna dell'immobile in costruzione.

State molto larghi nelle ipotesi della consegna, dai una caparra bassa e fai mettere una penale per ogni giorno di ritardo.
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Mah, questo, secondo me non è un problema.
Il problema vero sono gli eventuali (ma probabili) ritardi nella consegna dell'immobile in costruzione.
State molto larghi nelle ipotesi della consegna, dai una caparra bassa e fai mettere una penale per ogni giorno di ritardo.
A lui non interessa qual è il problema, ma che gli venga consegnato l'appartamento entro il termine stabilito.
 

il_dalfo

Membro Attivo
Professionista
Il problema vero sono gli eventuali (ma probabili) ritardi nella consegna dell'immobile in costruzione.

State molto larghi nelle ipotesi della consegna, dai una caparra bassa e fai mettere una penale per ogni giorno di ritardo.
@Bagudi hai il dono dell'essenzialità zen!!! hai riassunto in due frasi tutto il necessario per concludere l'operazione che ha lunghi tempi di consegna. QUOTO al 100%

Unica precisazione per @Alex46 : la caparra dev'essere "confirmatoria" (quindi: no caparra penitenziale).
 

Alex46

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ti consiglio di far stilare il contratto da un avvocato in cui si prevede una penale in caso di ritardo. (O addirittura annullare tutto e richiedere il doppio della caparra).

Per il resto fai delle foto e fai prevedere un sopralluogo all’immobile il giorno del rogito per valutare eventuali danni. In entrambe le visite portati un testimone.

Importante far scrivere tutto da mano esperta per evitare errori che rischiano solo di creare pasticci
ho proposto all'agente immobiliare di fare le foto, mi ha risposto francamente scocciato dalla mia "cattiva fede", però ha detto che posso provare a proporlo al venditore :)
 

Alex46

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
State molto larghi nelle ipotesi della consegna, dai una caparra bassa e fai mettere una penale per ogni giorno di ritardo.
Posso chiederle la "caparra bassa" quanto dovrebbe essere? io sapevo che normalmente si lascia al compromesso circa il 20%, sarebbe corretta?
 

specialist

Membro Senior
Privato Cittadino
Vista la situazione, se proprio vuoi andare avanti, verserei come caparra il "minimo sindacale" (non più di 5000 euro).
 

Manlio Carnevale

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
"cattiva fede"
Nella compravendita immobiliare non esiste la cattiva fede o meno, ma la tutela!

Un immobile non si blocca per 12 mesi con qualche migliaio di euro, pertanto ti consiglio di trascrivere il preliminare, tra l' altro lascia €. 10000 a saldo previa verifica dello stato di fatto dell' immobile[vedrai che lo troverai in perfette condizioni]...

In bocca al lupo, saluti
 

il_dalfo

Membro Attivo
Professionista
In effetti la trascrizione del contratto di così lunga durata è decisamente tutelativa. Visto che dal notaio ci devi andare, puoi anche pensare di chiedergli il "deposito prezzo" sia per la caparra, sia per il saldo (a rogito consegni le somme rimanenti, il notaio le custodisce fino all'avvenimento di un dato fatto: in questo caso il dato fatto sarà costituito da liberazione immobile e sopralluogo dello stesso. Nella pratica, la mattina fai il rogito, firmate, fate un brindisi insieme, andate a vedere l'immobile e se tutto è a posto come concordato, torni dal notaio e gli dai l'ok per consegnare le somme al venditore. Se invece ci fosse qualcosa fuori posto, chiedi al venditore di sistemare (sempre se pattuito prima) e verificato il tutto dai l'ok al notaio.
 

-csltp-

Membro Attivo
Agente Immobiliare
ho proposto all'agente immobiliare di fare le foto, mi ha risposto francamente scocciato dalla mia "cattiva fede", però ha detto che posso provare a proporlo al venditore :)
Se passa un anno devi essere intransigente su questo. Inizia a salvarti le foto pubblicitarie
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

Buongiorno, volevo porvi una domanda . Ho un proprietario che ha stipulato un contratto transitorio di 18 mesi che è scaduto il 07/05/2019 , ora l'inquilino per motivi di lavoro vorrebbe prorogarlo di 12 mesi . E' possibile ??? Questi contratti sono particolari e si hanno sempre delle risposte divergenti . Voi che mi dite ??? Grazie
Prince2019 ha scritto sul profilo di Vittoria V..
Gent.ma, è possibile contattarla in privato perchè ho le sue stesse problematiche. Cordiali saluti
Alto