1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. tempozero

    tempozero Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Scusate se torno su un argomento più volte trattato e che speravo definitivamente risolto, ma contattando in questi giorni la C.C.I.A.A. di Bergamo ho chiesto se necessitava qualche comunicazione relativa all'inizio dell'attività di amministratore condominiale. BENE! :shock:con mia grande sorpresa, il funzionario incaricato mi ha spiattellato in faccia una probabile mia cancellazione dall'albo Agenti Immobiliari se avessi iniziato questa attività publicizzandola in vetrina o altrimenti.
    A quanto pare a Bergamo avrebbero deciso arbitrariamente di agire in tal senso, ma mi domando, le nostre associazioni di categoria sono al corrente e se si eventualmente cosa si può fare
     
  2. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    il funzionario probabilmente non conosce la "normativa"...cmq Tu parli di iscrizione come "amministratore" ...sei già imprenditore?...no perchè l'Amministratore di Immobili non esiste come ruolo o albo percui tu devi semplicemente continuare con la tua iscrizione in c.c.i.a.a. come Agente e basta...il fatto che tu poi faccia anche l'amministratore non comporta nessuna modifica se non quando emetti la fattura al condominio...ma questo te lo dirà il tuo commercialista come fare!
    Saluti!
     
  3. tempozero

    tempozero Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Grazie Paolo, ma io non parlavo di iscrizione, essendo consapevole dell'inesistenza di albi o ruoli al riguardo; parlavo invece di una netta e consapevole presa di posizione da parte della CCIAA di Bergamo che, pur registrando in passato l'anomalia ( a detta loro )dell'agente immobiliare/amministratore di condomini, a fronte di probabili proteste da parte di qualche importante società di gestione immobiliare, oggi, nel pieno rispetto delle normative(a parere loro) mi minacciano di "cancellazione dall'albo agenti immobiliari"; tu mi capisci che noi possiamo perderci in discorsi filosofici rispetto a ciò che è giusto e no, ma la cancellazione, anche se arbitraria, è un rischio che non posso permettermi. per questo chiedevo alle nostre associazioni se ne sanno qualcosa o se possono fare qualcosa.
     
  4. ghouse

    ghouse Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Chiedi al quel funzionario come mai l'amministratore di condominio (e non solo lui) esercita anche come agente immobiliare e non versa un euro alla C.C.I.A.A. che però paga lo stesso funzionario con anche le ns. quote...
     
  5. paolo ferraris

    paolo ferraris Membro Ordinario

    Agente Immobiliare
    ma...io a questo punto mi rivolgerei ad un legale...o se sei iscritto ad una associazione di categoria (fiaip o altro)...di attivarsi...cmq...io sono ormai da 12 anni Agente Immobiliare e da sempre Amministratore (mio malgrado) di immobili ed a parte un condomino cretino (carabiniere) che mi minacciava di denunciarmi perchè secondo lui io "NON POTEVO" esercitare questa "doppia" professione...non ho mai avuto problemi...inoltre ho diversi colleghi di Lecco nelle stesse identiche condizioni...quello che mi fa' specie e che una CCIAA piuttosto che un altra possano avere "indirizzi" diversi su come applicare le normative...e sopratutto...invece che aiutare noi che (come qualcuno ha fatto notare più sopra), gli pagano lo stipendio, ci mettono quotidianamente "bastoni fra le ruote"...
     
  6. maryber

    maryber Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    per lo stesso motivo, qualche anno fa, su Padova, ho praticamente perso tutto. ero iscritta al ruolo mediatori e non potevo continuare a fare l'amministratore di condominio, nemmeno l'amministratore della mia società....ora non so se a padova sia cambiato qualcosa, io ho già dato....
     
  7. ghouse

    ghouse Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Sento odore di levata di scudi e, sarebbe ora, di rivolgerci a Bruxelles...
     
  8. STUDIOMINUCCI

    STUDIOMINUCCI Membro Assiduo

    Amministratore di Condominio
    Ciao.
    Io penso sia importante procedere con calma e raziocinio.
    E allora...siccome il punto di partenza è che qualunque funzionario pubblico ...può fare e disfare....soltanto applicando normative, al tuo posto chiederei a quel funzionario gli estremi della normativa sulla cui base afferma quel che afferma.
    Ancora meglio (visto che è sempre meglio avere certe risposte per iscritto) : io farei una bella richiesta scritta di chiara informativa sul punto, e la rivolgerei sia al ruolo camerale e sia alla presidenza della CCIAA, non tralasciando di far presente quanto la serietà e concludenza della risposta sia in grado di incidere sulla esistenza di chi pone la domanda.

    Ultima cosa : è vero che come amm.re non devi iscriverti alla CCIAA, però devi iscriverti all'INPS, alla cosiddetta "gestione separata", ossia quella dei "professionisti non iscritti in albi".
     
    A maryber piace questo elemento.
  9. Theodoro

    Theodoro Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Hallo tempozero!
    Tranquillo. Io farei vedere al impiegato della CCIAA la nuova invenzione del On. Presidente Monti. Cioé precisamente l'art. 34, comma 3, lettera d) del D.L. 6-12-2011, n. 201, che toglie - a mio modico avviso - completamente l'incompatibilitá, prevvedendo alla lettera d) che sono abrogate le restrizioni disposte dalle norme vigenti (nel ns. caso la L.39/89 ecc.) che limitano l'esercizio di una attività economica ad alcune categorie ....
    Sono ancora convinto che le CCIAA non solo devono far rispettare le leggi, ma che devono anche applicarle. Vedrai! La competenza dell'interpretazione delle norme io lascierei a chi li ha prodotti!!!
    Che l'articolo 34 si applica anche ai mediatori penso che sia pacifico. Almeno leggendo la richiesta di parere avanzato in nome dell'associazione F.I.M.A.A. (associazione con oltre 14.000 iscritti), dal presidente dell'associazione dei mediatori e agenti, Valerio Angeletti, datata con gennaio 2012. Anche se tale richiesta é mirata agli mediatori creditizi. Nel cittato documento viene rafforzata anche la tesi che il mediatore non rientra nell'ambito di esclusione del punto 8 dell'art. 34 del D.L. 201/2011. Infatti gli agenti immobiliari sono ausiliari del commercio, non professionisti! È cosi.
    Speriamo che il lavoro del governo Monti (bravissimo), puntato tra l'altro alla liberalizzazione, facendo - a mio avviso - cadere l'incompattibilitá degli agenti immobiliari e mirato a far crescere l'Italia (benissimo) non rimanga solo un sogno (bellissimo). La concorrenza fa bene agli affari (pensieri mie - anche quelli sono liberi - spero almeno).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina