• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Iris7

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Buonasera avrei bisogno di un aiuto. Ho intenzione di affittare un locale nel quale realizzare una sala di registrazione. Mi sono informata presso il comune e mi hanno detto che è necessario che sia inserito in categoria c3. Ho trovato un immobile che fa al mio caso, tuttavia è accatastato in categoria c 2. Il proprietario mi ha dato l’ok per variare la categoria di appartenenza tuttavia mi ha chiesto se devo fare una variazione di destinazione d’uso urbanistica o solo una variazione d’uso catastale. Nel primo caso mi pare di aver capito che sia molto piu complesso. L’immobile è comunque dotato di altezze e servizi igienici conformi. Mi sapreste dare indicazioni? Grazie mille
 

Iris7

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ti ringrazio. Non riesco a trovare una risposta chiara nemmeno da geometri e architetti ai quali mi sono rivolta.
 

Bastimento

Membro Storico
Privato Cittadino
Ti consiglierei di porre la domanda all'uff tecnico comunale: e di rivolgerti ad un tecnico che opera nel comune dove è posto l'immobile.
Il problema però è solo parzialmente tuo: a te importa di poter svolgere la tua attività in un locale consono sia dal punto di vista ambientale, che normativo. Se il Comune non chiede altro che l'aggiornamento catastale, a te basta la variazione catastale.
E' invece il proprietario dei locali che dovrebbe preoccuparsi della cosa: per gli immobili residenziali oggi se la situazione di fatto non coincide con la situazione urbanistica e con quella catastale, non si rogita (o si assumono i rischi); penso che il criterio riguardi anche gli immobili in cat C.
 

Iris7

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Ti ringrazio molto. Al momento il Comune ci ha mandato all’asl e l’asl ci ha rilasciato un documento in cui sono elencate tutte le certificazioni necessarie da esibire per l’esercizio dell’attività, tra queste il certificato catastale dell’immobile con l’indicazione della destinazione d’uso.
 

SALVES

Membro Senior
Professionista
Per trasformare un C2 a C3 occorre che l'immobile abbia i requisiti per i vani abitabili ( aerazione esterna, rapporto aero illuminanti, altezza interna, servizi ecc.ecc per poi procedere prima con variazione di destinazione d'uso al comune e poi variazione catastale.
 

Iris7

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Grazie per la risposta. Se l'immobile ha già i requisiti (da te citati) la variazione di destinazione d'uso al comune è comunque una procedura complessa? E comporta il versamento di oneri di urbanizzazione "importanti"?
 

SALVES

Membro Senior
Professionista
Il cambio che devi apportare è del tipo rilevante cioè apporti un cambio d'uso tra diverse funzionalità occorre a parere mo un permesso di costruire inoltre prima di tutto devi verificare se il regolamento condominiale e edilizio comunale permettono il cambio.
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
La questione catastale è marginale
quello che conta è che dovrai passare da un utilizzo "senza permanenza" di persone ad uno "con permanenza"
per questo ti occorrerà l'autorizzazione in deroga dell'ASL per svolgere l'attività in locali seminterrati
dovrai rispettare certi requisiti: altezza minima 3 metri, impianto meccanico di ricambio d'aria certificato, a seconda dell'attività, antincendio, bagni personale, bagni disabili ecc
e poi le richieste specifiche per la SCIA di inizio attività, se è necessaria per la tua attività

Che poi ci sia necessità di permesso per i lavori interni è il meno, a Roma noi abbiamo fatto varie scuole di danza perfettamente in regola, con tutte le autorizzazioni e certificazioni al ministero, alla regione, i nulla osta ecc anche in locali C1, C2, C3...

ti stai muovedo un pò male, ti devi rivolgere ad un tecnico per studiare la situazione e vedere quello che c'è da fare, i costi da affrontare e discutere come ripartirli fra locatore e locatario
 

Iris7

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
La questione catastale è marginale
quello che conta è che dovrai passare da un utilizzo "senza permanenza" di persone ad uno "con permanenza"
per questo ti occorrerà l'autorizzazione in deroga dell'ASL per svolgere l'attività in locali seminterrati
dovrai rispettare certi requisiti: altezza minima 3 metri, impianto meccanico di ricambio d'aria certificato, a seconda dell'attività, antincendio, bagni personale, bagni disabili ecc
e poi le richieste specifiche per la SCIA di inizio attività, se è necessaria per la tua attività

Che poi ci sia necessità di permesso per i lavori interni è il meno, a Roma noi abbiamo fatto varie scuole di danza perfettamente in regola, con tutte le autorizzazioni e certificazioni al ministero, alla regione, i nulla osta ecc anche in locali C1, C2, C3...

ti stai muovedo un pò male, ti devi rivolgere ad un tecnico per studiare la situazione e vedere quello che c'è da fare, i costi da affrontare e discutere come ripartirli fra locatore e locatario
Ti ringrazio per le informazioni. Purtroppo chiunque ci ha seguito fino ad ora ci ha dato risposte vaghe, confuse e contraddittorie. Pensavamo che il geometra della ditta che si sarebbe dovuta occupare dei lavori di insonorizzazione ci fornisse valide consulenze anche su tali questioni, ma evidentemente ci siamo sbagliati. Oltretutto Asl e ufficio tecnico del Comune non sono stati in grado fino ad ora di fornirci un supporto utile. Ogni volta di davano indicazioni differenti. Il punto è che siamo "vincitori" di un bando Invitalia per un finanziamento per imprenditoria giovanile e stanno per scadere i termini senza essere riusciti a trovare un locale che rispetti i requisiti necessari. Probabilmente faremo un contratto di affitto con una clausola risolutiva nel caso non si potesse convertire l'immobile all'uso che ci serve. Tuttavia è un azzardo anche questo
 

brina82

Membro Senior
Professionista
Ti ringrazio per le informazioni. Purtroppo chiunque ci ha seguito fino ad ora ci ha dato risposte vaghe, confuse e contraddittorie. Pensavamo che il geometra della ditta che si sarebbe dovuta occupare dei lavori di insonorizzazione ci fornisse valide consulenze anche su tali questioni, ma evidentemente ci siamo sbagliati. Oltretutto Asl e ufficio tecnico del Comune non sono stati in grado fino ad ora di fornirci un supporto utile. Ogni volta di davano indicazioni differenti. Il punto è che siamo "vincitori" di un bando Invitalia per un finanziamento per imprenditoria giovanile e stanno per scadere i termini senza essere riusciti a trovare un locale che rispetti i requisiti necessari. Probabilmente faremo un contratto di affitto con una clausola risolutiva nel caso non si potesse convertire l'immobile all'uso che ci serve. Tuttavia è un azzardo anche questo
Io mi farei fare una consulenza da @cafelab essendo un architetto proprio di Roma...
 

cafelab

Moderatore
Membro dello Staff
Professionista
se vuoi contattami, abbiamo appena finito una palestra, e ho tutto il team ancora attivo, ti posso mettere in contatto con i colleghi che stanno lavorando alla scia per l'inizio attività e che ti sapranno dire cosa serve per essere in regola

Magari. Solo che il luogo interessato è Napoli anche se scrivo da Roma
allora niente, però il consiglio rimane lo stesso, rivolgiti ad un tecnico abilitato ad occuparsi di scia di inizio attività
 

Iris7

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
se vuoi contattami, abbiamo appena finito una palestra, e ho tutto il team ancora attivo, ti posso mettere in contatto con i colleghi che stanno lavorando alla scia per l'inizio attività e che ti sapranno dire cosa serve per essere in regola
Grazie mille. Lunedi ho il sopralluogo di un nuovo tecnico. Vediamo cosa mi dice e poi ti aggiorno.
 

marcanto

Membro Assiduo
Professionista
.... il consiglio rimane lo stesso, rivolgiti ad un tecnico abilitato ad occuparsi di scia di inizio attività
Più di scia vi sono problemi preliminari che bisogna affrontare
in primis se la variazione d'uso e' consentita dallo strumento urbano.
2 al secondo posto metterei l'insonorizzazione, verificando che il regolamento di condominio (se e' in condominio) non osta. Per questo serve un tecnico competente se non si vogliono fare errori e sicuramente la soluzione del geom della ditta NON è appropriata.

Superati questi problemi poi dovrebbe essere tutto in discesa
 

Iris7

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
se vuoi contattami, abbiamo appena finito una palestra, e ho tutto il team ancora attivo, ti posso mettere in contatto con i colleghi che stanno lavorando alla scia per l'inizio attività e che ti sapranno dire cosa serve per essere in regola



allora niente, però il consiglio rimane lo stesso, rivolgiti ad un tecnico abilitato ad occuparsi di scia di inizio attività
Ciao ti aggiorno. Il nuovo tecnico dice che non sussistono motivi ostativi alla conversione di destinazione né da un punto di vista urbanistico né rispetto al regolamento condominiale e che l'immobile è dotato di tutti i requisiti necessari ad un c3 (impianto di areazione, servizi igienici, altezze ecc). A questo punto i costi per la variazione "formale" sono comunque elevati secondo te? (cioè parliamo di molte migliaia di euro?)
 

Iris7

Nuovo Iscritto
Privato Cittadino
Come al solito, è sempre meglio chiedere se "l'erba del vicino è migliore" in questo caso se più economica !!!!
Chiedevo per farmi un’idea approssimativa nell’attesa che mi desse una risposta su questo punto il tecnico.
 
Ultima modifica di un moderatore:

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Le Ultime Discussioni

Ultimi Messaggi sui Profili

monek ha scritto sul profilo di KarenLFP.
ciao!!! Tu hai avuto qualche novità sul mutuo?
Buonasera, stiamo cercando di stipulare un preliminare di vendita a mia nipote, essendo 4 proprietari; può lei iniziare i lavori per detrazione 110% solo con la firma del preliminare ? Grazie .
Alto