1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. ndindo

    ndindo Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,

    sto per acquistare un appartamento da un amico fidato ma abbiamo qualche rogna.
    Il mio amico è divorziato ed ha acquistato l'immobile durante il matrimonio in comunione di beni. Nell'atto di separazione c'è questo punto: "i coniugi si separano consensualmente, convenendo che la casa coniugale resti assegnata alla sig.ra XXXX (anche per la quota di proprietà del marito a titolo di contributo per il mantenimento muliebre".
    Secondo il nostro avvocato dopo il divorzio cessa la comunione dei beni e quindi il titolare è il mio amico (l'unico che compare nell'atto di compravendita).
    Un Notaio interpellato invece mi dice che è 50% cadauno.
    Sia al catasto che in conservatoria è intestata solo al mio amico.

    In tutto ciò posso fare un preliminare inserendo come proprietario solo il mio amico ed eventualmente, dopo altri indagini, inserire l'ex moglie al rogito? andandolo a registrare all'Ade con solo 1 nominativo posso avere problemi?

    inoltre, entrando prima del rogito per una ristrutturazione e volendo godere della detrazione al 50% per la stessa, posso riportare nella fila solo il mio nome e quello del mio amico?

    grazie a chi avrà modo di dedicarmi del tempo
     
  2. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Domanda secca:la moglie del tuo amico è d’accordo per la vendita?
     
    A Bagudi e sgaravagli piace questo messaggio.
  3. ndindo

    ndindo Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    assolutamente si e non ha mai rivendicato la casa. lei si è risposata civilmente
     
  4. sgaravagli

    sgaravagli Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    per essere in una botte di ferro sarebbe necessario che il tribunale dichiarasse sciolto il precedente accordo...... credo tuttavia che se la moglie del tuo amico è d'accordo con la vendita, può intervenire al rogito cedendo anche i suoi diritti acquisiti con la sentenza di separazione
     
    A Bagudi piace questo elemento.
  5. ndindo

    ndindo Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    grazie per le risposte, ma da come mi ha detto un avvocato divorzista in teoria con il divorzio cessa la comunione dei beni....quindi in teoria la casa è del mio amico.
    Non vorrei fare un preliminare errato che possa pregiudicarmi il rogito
     
  6. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Cessa la comunione dei beni per il futuro, ma se l’immobile è stato acquistato in regime di comunione, allo scioglimento della comunione stessa la proprietà dovrebbe essere metà per uno.
    Inoltre è necessario verificare se l’assegnazione alla moglie era stata trascritta, per poterla “cancellare”.
     
    A Bagudi e CheCasa! piace questo messaggio.
  7. CheCasa!

    CheCasa! Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Un immobile può essere intestato anche ad un solo coniuge in regime di comunione dei bene se l'altro coniuge, contestualmente all'atto di intestazione, sottoscriva apposita rinuncia e si dichiari che l'acquisto sia stato concluso utilizzando risorse economiche appartenenti al solo intestatario (ad esempio un'eredità).



    Negli altri casi l'immobile, benchè l'atto sia stato firmato anche solo da uno dei due coniugi, rientra immediatamente nella comunione legale e la successiva separazione dei beni (che coincide qui con la separazione di fatto anche dei coniugi) determina la formazione di due quote del 50% distinte per moglie e marito.

    L'intestazione catastale e la trascrizione in conservatoria, in questo caso, non saranno corrette, a meno che non ci si metta mano... per via del fatto che nè l'addetto al catasto, nè il conservatore sono ad oggi dotati di poteri paranormali. :)

    Ovviamente, sottoscrivere un preliminare per il tuo amico è possibile, trattandosi di preliminare "parzialmente di cosa altrui". L'ex moglie però potrebbe tranquillamente rifiutarsi di ratificare il rogito notarile di vendita senza alcuna conseguenza, ricadendo sull'ex marito ogni eventuale responsabilità per il mancato adempimento del preliminare.



    In merito alla ristrutturazione, direi che andrebbero riportati i nominativi dei soggetti intestari dei bonifici e non importi includere i comproprietari che non abbiano partecipato alla spesa.
     
    Ultima modifica: 13 Novembre 2017 alle 22:00
    A Rosa1968, Bagudi, PyerSilvio e 1 altro utente piace questo messaggio.
  8. emanuelabernardi

    emanuelabernardi Nuovo Iscritto

    Agente Immobiliare
    Fai intervenire al preliminare anche la moglie
     
  9. ndindo

    ndindo Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti e grazie per le risposte.
    ho chiesto info ad un altro notaio e mi ha confermato che il bene è al 50% tra gli ex coniugi.
    L'unico mio dubbio adesso è se posso strappare il vecchio preliminare (non ancora registrato) e farne uno ex novo visto l'accordo totale tra le parti. secondo voi?
     
  10. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Puoi strappare il vecchio preliminare e farne uno giusto.
    Tieni presente che devi rifare gli eventuali assegni già emessi (la data deve essere congruente con quella del nuovo contratto).
    Inoltre gli assegni della vendita andranno intestati ai due venditori .
     
  11. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Prima di tutto la separazione è stata consensuale oppure giudiziale ? nel caso sia stata consensuale è stata ratificato l'atto di separazione ? nel caso lo sia stato è giusto che con la separazione cessa la comunione ma il provvedimento non è retroattivo per cui la casa, acquistata in costanza di matrimonio e di comunione legale è di tutti e due i coniugi salvo che l'acquisto sia stato compiuto con somme erogate da familiari del marito ( es. Padre ) oppure provenga da vendita di bene pervenuto per donazione o eredità diretta. anche nel caso di ratifica del provvedimento di separazione consensuale se nell'accordo è stato previsto l'assegnazione della casa coniugale al coniuge e nessun provvedimento del tribunale è intervenuto a cambiare la disposizione Presidenziale, la vendita è si possibile ma la moglie ha diritto di rimanere all'interno per cui è come se si vendesse una casa occupata. Nel caso in cui abbiano fatto ricorso alla giudiziale bisogna vedere la sentenza se è definitiva o meno e comunque leggere la sentenza. La situazione è ingarbugliata per cui sarebbe opportuno ti facessi seguire da un Notaio in gamba.
     
  12. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scusa ma non avevo letto questo, quindi si è risposata sono divorziati... a questo punto devi solo risolvere la questione della casa , se i figli sono ancora con la madre anche se questa è andata ad abitare con il nuovo marito la casa resta sempre nella disponibilità del genitore collocatario e assegnata ai figli. Qualora non ci siano figli devi comunque vedere la questione della quota ceduta a titolo di mantenimento. E' opportuno sottoporre ad un notaio il tutto, perchè stante le cose per come le hai esposte se il 50% dell'immobile è comunque di proprietà della moglie ed il restante 50% è stato ceduto a titolo di assegno di mantenimento, il tuo amico non è proprietario di niente, almeno così si evince da come hai raccontato le cose.
     
    Ultima modifica: 16 Novembre 2017 alle 13:43
  13. ndindo

    ndindo Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    buongiorno e grazie a tutti per il supporto. ieri sono stato dal notaio don tutte le carte in possesso (separazione, divorzio, etc) e la casa é al 50%. dobbiamo rifare il preliminare ma poco male....fortunatamente ancora non lo avevano registrato. ho un unico dibbio: ho visto che sull'f23 ci sono solo 2 spazi per i dati delle persone coinvolte. se la casa é cointestata basta uno solo dei venditori?grazie
     
  14. sgaravagli

    sgaravagli Membro Attivo

    Agente Immobiliare

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina