• immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Pakymario

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#1
Buongiorno a tutti!Spero che qualcuno possa aiutarmi!Tre settimane fa ho fatto una proposta d'acquisto subordinata all'accettazione del mutuo per l'acquisto di un appartamento.Inizialmente questa proposta è stata rifiutata; io ho rilanciato di altri 5000 euro ed a questo punto la proposta è stata accettata. Peccato però che io mi sia accorta di un abuso edilizio poiché nel sottotetto non abitabile è stato realizzato un bagno. Non l'ho visto prima perchè il mediatore ha ben nascosto la cosa e non mi ha mai consegnato copia della proposta ne della planimetria dell'immobile in cui il piano superiore era indicato solo come sottotetto ( nonostante io gliela avessi chiesta moltissime volte).Pertanto mi sono rivolta in modo abbastanza arrabbiato al mediatore che mi ha tenuta nascosta la cosa, mi sono rifiutata di firmare la visione della controproposta ed inoltre ho chiesto di parlare direttamente con il proprietario di casa.Dal nostro incontro è venuto fuori che il padrone di casa ha già avviato le pratiche e tutto dovrebbe risolversi ma, poiché il mediatore aveva detto che avrei risolto io la cosa (??) lui vuole più della cifra proposta.Io sono anche d'accordo a dargliela, fatto sta che il mediatore si rifiuta di produrre una nuova proposta in cui ci sia indicata la nuova cifra ma soprattutto la reale fattezze dell'immobile.Inoltre, nonostante la proposta non sia controfirmata e nonostante lui abbia insistito a mandarmela tramite normale mail in extremis poche ore prima della scadenza, scontenta sia noi che il venditore. Aggiungo che il venditore ha anche prodotto certificazione delle pratiche in corso. Ora, poiché sono stufa di questa storia e ritengo che il mediatore non abbia agito correttamente, mi domando se quella proposta sia valida e se io e il venditore in comune accordo possiamo recedere senza nulla a pretendere da parte dell'agente.Grazie mille a chi potrà aiutarmi!
 

Zagonara Emanuele

Membro Assiduo
Agente Immobiliare
#4
Direi che la cosa più sensata da farsi è chiarire il tutto con l'agente.
Perciò, perchè tu e il venditore non andate assieme in agenzia e assieme chiarite il tutto?

Inoltre:
1) Hai diritto a ricevere copia di quanto da te firmato, copia dell'accettazione e copie delle planimetrie.
2) In ogni caso, anche se tu e il venditore concludete direttamente, entrambi dovete (giustamente) comunque pagare la provvigione; quindi meglio coinvolgere l'agente.
 

marchesini

Membro Attivo
Privato Cittadino
#5
Se il venditore cambia idea e non vende più e tu non sei più interessato all'acquisto, da parte tua nulla è dovuto all'agenzia.
Se invece si tratta di un'espediente per estromettere il mediatore adducendo il servizio "scadente" e poi procedete per conto vostro la mediazione è ugualmente dovuta.
 

Pakymario

Nuovo Iscritto
Agente Immobiliare
#6
Il problema non è la qualità del servizio,forse mi sono espressa male.Visto che in lui non ho fiducia poiché, ripeto, voleva vendermi una casa con un abuso edilizio, non voglio avere più nulla a che fare con questa persona.La mia domanda ora è questa: quella proposta che lui ha in mano, da me non controfirmata, sulla quale non sono indicate le parti esatte di cui è composto l'immobile e he non è registrata ha un qualche valore?
 

francesca63

Membro Assiduo
Privato Cittadino
#8
Inoltre, nonostante la proposta non sia controfirmata e nonostante lui abbia insistito a mandarmela tramite normale mail in extremis poche ore prima della scadenza, scontenta sia noi che il venditore.
Se non hai ricevuto entro il termine di scadenza la comunicazione formale dell’accettazione della tua proposta, il contratto preliminare non si è formato.
Quindi non esiste nessun obbligazione ne tra voi,né con l’agente.
Se acquisterai comunque l’immobile, nonostante l’attuale trattativa non si sia conclusa, le provvigioni saranno dovute .Anche se acquisterai tra un po’ di tempo.
 

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Ultimi Messaggi sui Profili

costarelli ha scritto sul profilo di cristian casabella.
Ho un immobile artigianale-commerciale in un piccolo centro commerciale a bastia umbra (tra assisi e perugia) questo composto da 9 studi medici, una palestra,2 bagni e 2 spogliatoi oltre le zone comuni per un totale di 240 mq più 160 mq di terrazzo. E' affittato ad euro 1850+IVA mensili ad una società che svolge poliambulatorio medico con un contratto di 6 anni coperto da fideiussione. Prezzo 340000 rendita 6,5% anno
Alto