1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Andwin

    Andwin Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    sto valutando l'acquisto di un appartamento duplex in costruzione.
    Al piano quarto è prevista la zona notte mentre al piano quinto la zona giorno con cucina, bagno, sala e terrazzo.
    Il problema è che il piano quinto sarà un sottotetto agibile con altezza di mt 2,40.
    E' possibile che abbia dei problemi per i certificati di abitabilità/agibilità con il comune e nel caso rischierei qualcosa?
    Inoltre dovendo chiedere un mutuo alla banca avrò dei problemi per il discorso dell'agibilità?
    Grazie a chi vorrà darmi una risposta.
     
  2. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Certo che si
    L'altezza minima per un locale abitabile e 2,70 m.
    Il che vuol dire che al quarto piano dovresti avere
    soggiorno: dimensioni 14 mq,
    bagno,
    una cucina dimensioni 18 mc,
    una stanza da letto dimensioni minime 9 mq, o 14 mq seconda del numero degli abitanti.
    Ti faccio presente che queste dimensioni che ti indico sono quelle stabilite originariamente dalla legge sull'edilizia economica e popolare
    Quindi la casa non è manco per un cavolo duplex e quello di sopra soltanto un sottotetto, un grosso ripostiglio che va pagato come tale.
     
    A Antonio Troise piace questo elemento.
  3. Antonio Troise

    Antonio Troise Membro Storico

    Agente Immobiliare
    scusa ma cosa ti vendono :innocente: un appartamento al piano quarto con soffitta :ok:
    l'abitabilità/agibilità viene concessa per quello che compri cioè un appartamento con sottotetto:affermazione::affermazione::affermazione: Il mutuo viene concesso per il valore di stima del tecnico che valuterà la casa come appartamento con sottotetto :ok:

    Problemi non ci sono, tu compri una casa con sottotetto che poi in seguito ci farai un campo da tennis... una piscina ... :innocente::innocente::innocente:
     
    A cafelab piace questo elemento.
  4. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista

    a parte il fatto di avere la zona notte sotto alla zona giorno:^^::shock::pollice_verso:

    ma la zona abitabile ( h 2.70 ) deve avere almeno una camera ( min 14 mq ) per poter avere l'abitabilità.
     
  5. Andwin

    Andwin Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Per me è meglio avere la zona notte sotto alla zona giorno....avendo comunque due accessi autonomi...quello che chiedo è se ho dei problemi ad avere la cucina e tutta la zona giorno nel sottotetto con altezza uniforme di mt 2,40
     
    Ultima modifica di un moderatore: 1 Maggio 2014
  6. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino
    anche nel palazzo dove abito quasi tutti quelli dell'ultimo piano hanno fatto la zona giorno sopra e la notte sotto.
    chi perchè non voleva "sprecare" le terrazze, chi perchè dice che nel sottotetto (per modo di dire; l'altezza media è 2.70) di notte in estate ci moriva...

    comunque problemi non ne hai.
    come ti è stato detto, una volta che al piano "vero" hai il minimo sindacale, il sopra è un di più che ti gestisci come meglio credi.

    nel comune limitrofo al mio hanno costruito (e venduto) un intero isolato di villette costituite al piano terra da open space e bagno e da un sottetto.
    la cosa scandalosa è che nelle piantine commerciali non hanno avuto nessuna vergogna a disegnare i letti nel sottotetto...
     
    Ultima modifica: 30 Aprile 2014
  7. d1ego

    d1ego Membro Ordinario

    Privato Cittadino
    È già accatastato? Occhio che l'appartamento deve essere conforme alla pianta catastale, almeno al momento del rogito e della visita del perito della banca se chiedi un mutuo o vai incontro a "qualche" problema...
    E la stessa cosa quando lo andrai a rivendere...
     
  8. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    quello che DEVI avere a 2.70 cioè con caratteristiche per avere l'abitabilità è un minimo di zona giorno ed una camera. NON puoi avere solo le camere abitabili e la zona giorno ad h 2.40. Almeno qui da me :)
    del resto qui non ho mai visto nemmeno una zona giorno sopra la zona notte:)

    per le terrazze va bene ma se hai ospiti e i figli da far dormire ? e un altra curiosità : l'ingresso in questi casi dove si colloca ? Bisogna passare dalle camere per andare in zona cucina ? In questo caso sarebbe una buona scorciatoia per il postino che suona due volte :D
    poi per il caldo d'estate qui usiamo il clima ;):innocente:
     
  9. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    No Ale
    Tutto l'appartamento deve essere nella volumetria abitabile che è solo quella del piano a 2,70.
    Anche se un bagno può stare a h 2,40 non puoi metterlo nel sottotetto perchè andresti ad ampliare la cubatura autorizzata.
    Il sottotetto è un locale tecnico e come tale non fa cubatura.

    Certo che hai problemi, utilizzare un locale tecnico come abitazione è un reato penale.
    http://www.immobilio.it/threads/ci-...n-una-mansarda-o-seminterrato-sentenza.29049/

    Presto non sarà più così
    Con la direttiva 2010/31/UE sull’efficienza energetica, entro il 31 dicembre 2020 tutti gli edifici dovranno possedere elevati standard di risparmio energetico.

    Il problema dei sottotetti è che la normativa prevede degli indici di trasmittanza superiori per il pacchetto isolante del tetto rispetto a quelli dei muri perimetrali.
    (perchè nei sottotetti di norma non ci si abita)
    Quindi a meno che il costruttore, bontà sua, abbia realizzato un tetto ventilato e un buon pacchetto isolante -cioè che costa di più- nel sottotetto fa + caldo.
    Sono già a disposizione dei materiali ottimi bisogna solo che tecnici, costruttori e operai si formino e comincino ad utilizzarli
     
  10. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    e cosa ho detto...leggi bene caro. L'appartamento per essere abitabile deve stare a 2.70, nel sottotetto ci farai dopo quello che vuoi, il bagno ci può stare.[DOUBLEPOST=1398942735,1398942596][/DOUBLEPOST]
    in realtà funziona così ;) lmolte cose restano teoria in italia:innocente:
     
  11. cafelab

    cafelab Membro Assiduo

    Altro Professionista
    Si ma sopra ci può stare un *secondo* bagno
    l'appartamento sta di sotto, sotto ci deve essere un bagno.

    Se uno chiede:
    non gli si può rispondere: vai tranquillo in italia lo fanno tutti.
    Hai letto la sentenza? Mica me la sono inventata io.
     
  12. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    sono cose che sanno tutti.......
    in ogni caso se una parte dell'appartamento ha i requisiti ed ottiene l'abitabilità dopo sopra dove è 2.40 ognuno fa quel che vuole......o pensi che qualcuno chiede un mandato di perquisizione ???
     
  13. Mil

    Mil Membro Senior

    Altro Professionista
    No, Ale, non le sanno tutti!!! E visto il flagello dei sottotetti è sempre bene perlomeno informare il più possibile..
     
  14. Ale.

    Ale. Membro Senior

    Altro Professionista
    Mil , qui da me qualche comune li ha vietati......i sottotetti , per evitare casini. Ma in un atto è spiegato bene ed il significato della frase : "sottotetto non abitabile " dovrebbe essere chiara a tutti.......
    ma quando sento che adirittura in certe zone ci fanno la zona giorno sopra e quella notte sotto, chissà dove ficcheranno l'ingresso poi?? in camera matrimoniale :^^:
    è lampante che i mali ce li cerchiamo da soli.......
     
  15. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino

    sono sincero, non mi ricordo se al piano sopra ci fosse un altro bagno, anche se mi pare di si.
    poi senz'altro risulterà essere una lavanderia.[DOUBLEPOST=1398970745,1398970612][/DOUBLEPOST]
    quelli che ho visto io si entra in una di ingresso con la scala a salire in posizione molto centrale.
    l'accesso alle camere è ai lati delle scale e le porte sono perpendicolari a quella di ingresso, per cui non si vedono.
     
  16. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Qui da noi (Bologna e provincia) capita di vedere zone giorno sopra, per via del terrazzo, e zone notte sotto, o perlomeno, capitava...

    Io sto in una zona dove di appartamenti con il sottotetto non abitabile ce ne sono 9 su 10... e siamo in attesa di una delibera regionale o perlomeno comunale che ci "sdogani" vista la legge sulla conformità...

    Se non la fanno, sono del parere che ci voglia una "class action" nei confronti dei comuni, che prima ti licenziano sottotetti enormi e poi ti multano perchè li usi...
     
    A ingelman piace questo elemento.
  17. eldic

    eldic Membro Senior

    Privato Cittadino

    vado a memoria, l'ultima volta in cui sono stato in quella casa è stato 6 anni fa.
    le camere, sono quasi sicuro, erano 3.
    matrimoniale e bagno alla sinistra della scala, le du singole alla destra.
    la scala in mezzo (in muratura, con le spallette) come detto nascondeva tutte le porte.
    a me, francamente non piace, ma non mi sembra così assurda...
     
  18. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Qui il tema è legato all'altezza: ed il 2,40 se fosse in zona montana sarebbe pure ammesso....
    Altra considerazione: se il sottotetto lo paga al prezzo di uno scantinato/ripostiglio, e poi ci prova .... avrà qualche problema , ma ne sarà conscio... Se invece lo paga quasi al prezzo dell'alloggio, non fa un affare..!
    Problemi col mutuo? Credo di sicuro: avrà il finanziamento per la sola parte abitabile, (ammesso che sia urbanisticamente considerata abitabile..)

    Quanto al commento di Silvana, mi unisco alla class action: stavo comprando un alloggio all'ultimo piano: il costruttore non era riuscito ad avere l'assenso per l'utilizzo del sottotetto, ed ha messo come condizione l'acquisto dello stesso assieme all'alloggio sottostante, con una maggiorazione prezzo del 10% rispetto agli altri alloggi in vendita. Io l'ho considerata una proposta personalmente interessante e ragionevole, qualunque fosse l'utilizzo futuro del sottotetto.

    Nel 1983 (?) si parla di condono: decido di realizzare un bagno, un angolo cottura ed un soggiorno, che tutti avevano già fatto; chiesto e pagato il condono: accatastato addirittura come u.i. indipendente , circa 65 mq con altezza media 2,70, cat. A2. (ho comunque realizzato anche una scala a chiocciola interna , oltre all'accesso indipendente)

    Dopo qualche tempo l'amministratrice-geometra mi fa per caso notare la differenza fra condono, accatastamento ed abitabilità: alla mia sorpresa mi risponde:
    sicuro di avere con i suoi velox un rapporto aeroilluminante di 1/8 ?

    (i professionisti locali avevano proprio in quel periodo avuto un incontro con l'Uff.tecn. comunale in merito al recupero sottotetti e tali vincoli: la risposta è stata: voi e noi non stiamo ad evidenziare questo piccolo particolare..... Serviva fare cassa...)

    Dopo 20 anni venne data l'agibilità alla costruzione originaria, nel frattempo abitata da tutti ....si era risolto il contenzioso tra costruttore, comune, ed Enel; agibilità data d'ufficio per scadenza di ogni termine da parte di tutti gli interessati, per l'intero edificio: e mi domando: include anche la mia mansarda?

    Adesso saprei darmi forse la risposta: ma è normale che gli uffici preposti ed i professionisti siano i primi a viaggiare sul filo dell'equivoco?.
     
    A Mil piace questo elemento.
  19. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    No, non è normale, e ti assicuro che se i Comuni cominciassero a pagare ai cittadini i ricorsi per cose di questo genere, si darebbero una mossa a impegnarsi per emettere delibere che dessero la possibilità di sanare l'esistente, costruito con il loro assenso e, dovrei dire, con la loro connivenza.

    Ci sono regioni come la Lombardia che si sono già mosse in merito, ammettendo quindi la possibilità di mettere a posto situazioni che, oggi, con la legge sulla conformità edilizia, rendono invendibili o, comunque, difficilmente vendibili...creando, di fatto, una discriminazione tra cittadini di serie A e cittadini di serie B...
     
  20. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Sono OT, scusa: ma mi sfugge il perchè tu ribadisci l'aspetto della conformità edilizia: posso immaginare che sia il caso più diffuso, ma non si applicherebbe al caso mio.

    Catasto e planimetria condonata dal comune sono nel mio caso conformi: però se qualcuno si svegliasse a questionare sui rapporti aero-illuminanti , non avrebbero dovuto (forse?) condonare. Nel frattempo ho pagato condono, e tassazioni varie tra l'altro come seconda casa.....
    Non ho mai chiesto un certificato di agibilità per il recupero della mansarda (nessuno mi aveva detto di farlo), è successivamente pervenuta l'agibilità per l'intero fabbricato, ma a rigore dovrebbe trattare le u.i. originarie, non quelle successivamente condonate.... ; su queste approssimazioni e grossolanità gli italiani si adattano e si compiacciono (compreso il sottoscritto...) ma per il mio carattere mi fanno andare in bestia
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina