1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. afrasson

    afrasson Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Salve a tutti
    vi scrivo per chiedere un parere su una situazione poco chiara.
    Nella casa di cui sono proprietario la lavanderia (come indicata da mappe catastali e comunali) in realtà ha anche water e doccia oltre agli attacchi per lavatrice. (di fatto è quindi anche un bagno)
    L'ho acquistata così ormai 7 anni fa senza prestarci caso.....
    Il geometra cui l'ho fatta vedere chiedendo se dovevo condonare o meno mi ha detto che è tutto ok così (basta che la realtà, le mappe catastali e quelle depositate in comune coincidano) ma il dubbio mi è rimasto dato che ho sentito pareri discordanti.
    La situazione è legalmente accettabile?

    Grazie per l'aiuto.
     
  2. francesca63

    francesca63 Membro Assiduo

    Privato Cittadino
    Finché non dovrai vendere direi di si.
    Difficile che importi a qualcuno.
    Se venderai, dovrai sanare l'esistente, se possibile, per vendere come bagno,
    oppure ripristinare la situazione ufficiale come "lavanderia", togliendo water e doccia.

    Ho visto adesso che hai aperto un'altra discussione, immagino quindi che tu stia vendendo; se hai promesso di vendere una casa con due bagni, per non essere inadempiente devi "sanare" il tuo secondo bagno/lavanderia.
    Se non sarà possibile, potresti dover risarcire l'acquirente (dipende dale variabili che ho elencato di là).
     
    Ultima modifica: 5 Dicembre 2018
    A Jan80 piace questo elemento.
  3. afrasson

    afrasson Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Ciao. La situazione è proprio questa. Ma sia l'ing che mi segue che il geometra della controparte sono d'accordo sul fatto che non debba essere condonato...un terzo mi dice che la situazione è border line e un quarto mi dice di condonare...l'unico problema mio, visto che gli acquirenti non hanno sollevato problemi è...e se il perito della banca x il mutuo li solleva? È anche vero che sono stati fatti 3 mutui su questa casa da 3 propr diversi....
     
  4. eldic

    eldic Membro Storico

    Privato Cittadino
    mi accodo per una domanda.
    quella che in casa abbiamo sempre chiamato "lavanderia" (perchè dentro ci sono lavatrice asciugatrice e lavella grande), viene tranquillamente usata come secondo bagno; doccia, sanitari e lavabo sono presenti da sempre.
    è un bagno che impropriamente chiamiamo lavanderia o che altro?
     
  5. marcanto

    marcanto Membro Attivo

    Altro Professionista
    nelle progettazioni più oculate, avendo sopratutto la possibilità di spazio, il bagno viene distinto in due parti :
    una parte destinata a lavanderia con lavatoio e lavatrice ed una seconda parte destinata al bagno con gli elementi d'arredo consueti del bagno.
    Che la lavanderia sia adibita anche a bagno, non lede nessuna norma in merito all'uso dell'ambiente stesso.
    Non sono alterati i parametri edilizi ed urbanistici.
    quindi in sostanza è ininfluente > per "influire" si deve incappare solo in un acquirente che le lo fa notare (senza motivo) per il solo scopo, forse, di abbassare il prezzo.
     
  6. afrasson

    afrasson Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Il problema è che se nelle mappe è scritto lavanderia, ma in realtà è lavanderia con bagno (non principale)...possono sorgere problemi con il perito delle banche? bisognerebbe conoscere la definizione di lavanderia...
     
  7. marcanto

    marcanto Membro Attivo

    Altro Professionista
    è solo una scritta che non inficia come dicevo ne uso ne urbanistica
    la scritta doveva essere
    bagno-lavanderia
    invece è solo lavanderia
    non cambia nulla
     
    Ultima modifica: 6 Dicembre 2018
  8. afrasson

    afrasson Membro Attivo

    Privato Cittadino
    C'è qualche tutela che posso adottare per evitare problemi con il perito della banca...qualche dichiarazione da parte di un professionista?
     
  9. marcanto

    marcanto Membro Attivo

    Altro Professionista
    il perita è un tecnico e sa perfettamente che è ininfluente, tu stesso hai scritto
    È anche vero che sono stati fatti 3 mutui su questa casa da 3 propr diversi....
     
  10. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Ma è anche vero che dall'ultimo mutuo son già passati 7 anni... e i precedenti sono stati accesi in altre "epoche" dove era + facile mettere le fette di salame sugli occhi perchè si finanziava a pioggia...
     
    A Jan80 e ab.qualcosa piace questo messaggio.
  11. Jan80

    Jan80 Membro Attivo

    Altro Professionista
    A mio avviso l'unico problema in cui puoi incorrere è il mancato rispetto della normativa di settore: per esempio il bagno deve avere ventilazione naturale o forzata, se apre su cucina, soggiorno o camera da letto deve essere dotato di antibagno, altezza minima 2,40 ml, rispettare distanze minime tra sanitari, .....
     
    A francesca63 piace questo elemento.

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina