1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. ciccia

    ciccia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buonasera a tutti,
    volevo sottoporvi un quesito...ho intenzione di comprare un'appartamento e volevo sapere entro quando doveva essere liberato per essere considerato "libero" e non occupato,visto lo sconto previsto,....io avevo sentito un'anno. Da quando deve essere liberato?Dalla proposta?Dal compromesso? Dal rogito?Posso concordare il tempo al compromesso? a me servirebbe subito nn posso aspettare mesi....Posso revocare la proposta se i tempi sono troppo lunghi per me?
    Grazie infinite a tutti quelli che vorranno rispondermi...
     
  2. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    grosso problema..............per tutti.
    se sei l'acquirente e vuoi libero l'appartamento al rogito devi mettere subito nella proposta di acquisto-preliminare la dicitura .............libero al rogito condizione essenziale e perentoria.
    questo significa che se il venditore per il giorno del rogito non ti libera l'immobile diventa inadempiente con tutte le conseguenze del caso e tu ti potresti liberare del contratto avendo ragione.
    se inveci scrivi solo libero al rogito.............non hai la certezza che il venditore il giorno del rogito esca di casa, anzi ti potrebbe chiedere di rimanerci dentro per un po' di tempo anche dopo il rogito cioe' dopo che tu gli hai pagato tutta la casa con tutte le noie del caso in questione.
     
    A ciccia piace questo elemento.
  3. ciccia

    ciccia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie per la risposta....
    volevo una specificazione...
    es: io faccio la proposta domani 2/3/20011 poi aspetto la risposta,tempo medio 15 gg, accettano a quel punto si fa il compromesso...Se loro mi dicono che devono vendere e che quindi prima della fine dell'anno nn possono lasciare l'apppartamento...è un tempo giusto? per me è troppo posso ritirarmi se loro nn anticipano la data per l'appartamento. Per tempi così lunghi l'appartamento è considerato occupato o no??
    GRAZIE MILLE
     
  4. LucaPontellini

    LucaPontellini Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Ma tu già nella proposta devi dettare i tempi.
    E' essenziale specificare sin dalla proposta le condizioni essenziali, senza le quali non intendi procedere all'acquisto.
    Ad esempio, compromesso entro il 31/03/2011, rogito entro e non oltre il ....................
    Inserendo la clausola riportata da Acquirente: libero al rogito condizione essenziale e perentoria.
    Se il venditore non si sente in grado di rispettare i tempi non deve accettare la proposta,
    o formularti una sua controproposta che a quel punto tu sarai libera di accettare o meno.
     
    A ciccia e daniela bruno piace questo messaggio.
  5. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    attenzione.........la proposta di acquisto e' gia' compromesso con la firma per accettazione del venditore.
    quindi non devi aspettare di fare il compromesso perche' c'e' l'hai gia' subito appena ti viene comunicato, (pretendilo per iscritto) che il venditore ha accettato la tua proposta.
    A quel punto aggiungere delle condizioni potrebbe essere troppo tardi perche' tutte le variazioni devono essere accettate da entrambi sia venditore che acquirente.
    quindi come ti ha detto anche Luca Pontellini, se vuoi mettere delle condizioni che ti servono devi metterle subito,
    quando gia' fai la proposta di acquisto.
    se il venditore accetta di lasciare la casa quando serve a te, sei a posto.
    non c'e' un tempo giusto o sbagliato per lasciare la casa che si vende............tu fai una proposta con delle clausole, se al venditore va bene, ok altrimenti o si ridiscute e ci si mette d'accordo o si cerca un'altra casa.
    ciao
     
    A ciccia piace questo elemento.
  6. prisco79

    prisco79 Ospite

    Ciao,
    a tal proposito vorrei chiedere, se la dicitura nel preliminare è "l'immobile, verrà consegnato alla stipula (quindi con chiavi) del rogito libero da persone e cose". sono tutelata comunque, qualora ci fossero problemi? Oppure al rogito se vengo a conoscenza che il venditore non ha liberato l'appartamento in tempo, posso fare una scrittura o applicare una penale x ogni giorno in +?

    Grazie

    Aggiunto dopo 1 :

    Può chiedere ma non pretendere. Anche perchè no chiavi no soldi.;)
    Oppure, ci si mette d'accordo davanti al notaio, x una settimana (esempio) in più a 50/100 euro giornalieri.
     
  7. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    Bhe' e' logico che prima o poi se ne deve andare anche perche' se continuasse a rimanere dentro sarebbe occupazione abusiva e quindi sfratto con i tempi lunghi della giustizia italiana.
    Tu chiedi ............La dicitura l'immobile, verrà consegnato alla stipula (quindi con chiavi) del rogito libero da persone e cose ti tutela fino ad un certo punto??
    Se durante il corso della trattativa o durante il rogito il venditore ti chiede di rimanere dentro un altro mese...................tu che fai???
    Ed e' qui che in fase di rogito il notaio mette le penali o trattiene una cospicua somma (meglio) che consegna al venditore solo dopo che sara' uscito di casa.

    quando dici "Può chiedere ma non pretendere. Anche perchè no chiavi no soldi. " rientra in quei rapporti non chiari e tutto puo' succedere, nessun giudice in caso di contenzioso darebbe ragione al venditore in un caso come questo se volesse abbandonare il contratto.
    quindi ribadisco che se proprio e' necessario avere la casa libera il giorno del rogito perche' magari a nostra volta dobbiamo uscire da casa nostra che abbiamo venduto ed il nostro acquirente non sente ragioni di lasciarci dentro ancora...............
    e' meglio mettere la clausola libero al rogito condizione essenziale e perentoria.
    se invece uno sta in affitto ed aspetta di entrare con comodo se anche il venditore gli chiede di stare dentro ancora un po' puo' accettare mettendo le garanzie tipo penali o somma trattenuta.
    dipende anche dalle situazioni in cui uno si trova.
    ciao
     
  8. prisco79

    prisco79 Ospite

    Grazie x la tua risposta,
    nel mio caso è stato scritto come ti ho detto, sia nella proposta che nel compromesso. Però siccome i venditori sono un po' rognosi e (anche dopo accordo x il 31 luglio) il giorno della firma del compromesso, mi hanno chiesto un'eventuale disponibilità nel lasciargli 15 gg in più al bisogno, alla quale io ho risposto di no viste anche le mie esigenze, non vorrei appunto trovarmi con sorprese al momento del rogito.
    Quindi ho pensato di fare una telefonata tramite agenzia al venditore 1 settimana prima del rogito, x sondare sulla loro situazione trasloco, se sono a buon punto ci si vede al rogito con ulteriore verifica situazione, se loro dicono diversamente allora si prendono provvedimenti con penalità. Sbaglio? Si può fare?
     
  9. acquirente

    acquirente Nuovo Iscritto

    Altro Professionista
    certo............ la cosa migliore e' far trattenere dal tuo notaio una cifra cospicua del saldo al rogito che verra' consegnata al venditore quando esce di casa.
    concedigli 15 gg di tempo come ti ha chiesto poi per ogni gg di ritardo dagli una penale di 100 euro al gg (minimo) che verranno tolti dalla somma che ha a disposizione il notaio.
    tutto in un contratto redatto dal notaio con tanto di firme di tutti se proprio vuoi stare tranquillo
    la casa vuota devi vederla il giorno prima del rogito o il gg. stesso del rogito.
    purtroppo i venditori al momento della proposta di acquisto non le dicono queste cose che vogliono restare in casa anche dopo il rogito ma lo fanno a trattativa inoltrata.
     
  10. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    @ ciccia

    Un appartamento occupato dal proprietario, che lo lascia libero dopo un periodo di tempo (magari per comprare a sua volta) è venduto come LIBERO.
    Per "occupato" si intende occupato da un inquilino con regolare contratto d'affitto.

    Silvana
     
    A ciccia piace questo elemento.
  11. ciccia

    ciccia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao Silvana
    grazie per la risposta!
    Io intendevo però se dal compromesso il venditore vuole un'anno di tempo per liberare l'appartamento.
    Avevo sentito che in questo caso,per tempi così lunghi, scatta la dicitura "occupato".
    Non sò se sia vero però.
    Grazie e ciao
     
  12. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Assolutamente no.

    Si dice "occupato dal proprietario che lo lascerà libero il...."

    La dicitura "occupato" e basta si intende per "ocupato da inquilino" e quindi non liberabile se non alla scadenza del contratto di affitto.

    Silvana
     
  13. prisco79

    prisco79 Ospite

    Scusa Ciccia per aver aprofittato del tuo topic per inserirmi col mio discorso (che poi ho visto è completamente diverso:^^:). Grazie ciao
     
  14. ciccia

    ciccia Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Non ti preoccupare...tutto è utile quindi......no problem
    ciao:D
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina