1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. rav4dip

    rav4dip Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Buongiorno,
    tramite un'agenzia ho fatto un'offerta per un immobile e il venditore ha accettato. Tale offerta riporta che l'immobile è alla data "libero da ogni vincolo" e che sarà "libero al rogito".
    Nei giorni successivi è stato iscritto un pignoramento sull'immobile da parte di un creditore, il che ha complicato la cosa. Un avvocato che ho incaricato mi dice che quel "libero al rogito" potrebbe dare diritto al venditore di impormi a stipula del contratto preliminare, con relativo pagamento della quota prevista, e risolvere il pignoramento solo a valle di ciò e prima del rogito, col rischio di rimanere enl limbo per mesi o anni, se non peggio. A me è venuto il dubbio che "libero al rogito" voglia dire che l'appartamento sia "vuoto", occupabile, libero dal venditore o da inquilini, e non da vincoli, pignoramenti, ipoteche ecc. Potreste confortarmi in tal senso?
    Grazie
     
  2. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Come già detto recentemente un pignoramento non impedisce la vendita di un immobile.
    E' necessario farsi seguire da un notaio che preparerà il percorso da seguire per un rogito chiaro e senza problemi.
    L'esistenza di un pignoramento complica un po' la procedura ma è tutto risolvibile se l'intera faccenda è seguita da un notaio.
    Il pagamento del debito può avvenire al momento del rogito con un assegno intestato al debitore.
     
    A Sim piace questo elemento.
  3. rav4dip

    rav4dip Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille!
    Sulla questione "libero al rogito" mi può dare maggiori chiarimenti? Vorrei essere sicuro che, nel caso volessi ritirarmi dall'acquisto, se la faccenda si complicasse, il venditore non possa obbligarmi a stipulare.
    Grazie
     
  4. Bagudi

    Bagudi Moderatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Normalmente, per "libero al rogito" intendiamo vuoto di cose e persone, ma bisogna vedere in che contesto è inserita questa frase...
     
  5. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Se la faccenda si complicasse, e questo te lo potrà dire solo il notaio dopo aver fatto le opportune verifiche, potrai ritirarti senza perdite solo se il rogito non fosse possibile per svariati motivi taciuti al momento del preliminare.
    Oltre a" libero al rogito" che vuol dire libero da persone e cose, nella proposta
    d'acquisto deve essere specificato che l'immobile, al momento dell'atto notarile deve essere libero da oneri, pesi, pignoramenti ecc. ecc.
    Può essere reso libero da oneri anche al momento del rogito: quindi è essenziale che il tuo notaio segua l'intero percorso e ti consigli al meglio.
     
    A Sim piace questo elemento.
  6. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Libero al rogito ovvero l'appartamento verrà liberato dagli attuali occupanti solo alla conclusione del contratti di compravendita quindi il rogito. Non è chiaro quello che dice il tuo avvocato.[DOUBLEPOST=1371561485,1371561401][/DOUBLEPOST]
    Scrivi cosa c'è scritto in questo punto della proposta?
     
  7. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Consulta un legale perché il pignoramento è un fatto nuovo e successivo all'offerta. Valuta se le garanzie offerte dal venditore prevedevano l'assenza di vincoli, ipoteche etc. Forse ci sono gli estremi per ritirare l'offerta. Considera però che l'agenzia va pagata per il lavoro svolto (che si conclude con la mediazione ovvero l'incontro tra domanda e offerta), mentre potrebbe essere il venditore ad essere inadempiente nei tuoi confronti. Tutto da valutare.
     
  8. rav4dip

    rav4dip Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Sulla proposta (prestampato dell'agenzia) dice testualmente:
    PROPOSTA IRREVOCABILE DI ACQUISTO
    dichiara di essere a conoscenza che l’immobile è........
    .....stato dell’immobile: libero al rogito
    .....gravato da: libero da pesi e vincoli
     
  9. marcellogall

    marcellogall Membro Assiduo

    Agente Immobiliare
    Quindi al momento dell'accettazione della proposta d'acquisto l'immobile non aveva
    alcun tipo di vincoli.
    Il pignoramento, come dice Gentedimare, è successivo all'accettazione e quindi
    è necessario appoggiarsi ad un notaio perché tutto fili liscio.
    Puoi stare tranquillo, il notaio non rogiterà se non è tutto a posto.
    Vista l'esistenza di un pignoramento, non segnalato nella proposta, potresti chiedere all'AI, esprimendo le tue perplessità, di pagare le provvigioni al momento del rogito.
     
  10. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    il pignoramento è solo un passaggio di una procedura che parte molto prima .....
    non diciamo che non sapeva .... sperava forse a qualche miracolo. Comunque ora dovrai metterti in mano ad un notaio se vuoi proseguire, quanti soldi hai versato? Bisogna avere chiara la situazione, e tenere monitorata la casa con le visure, potrebbe inserirsi anche qualcun altro. Bisogna capire chi ha richiesto il pignoramento, rate di mutuo insolute? Debiti verso finanziarie? Condominio? Tasse?
    Chiedere un incontro con il notaio e il proprietario immediatamente, anche per capire l'entità.
     
  11. Gentedimare

    Gentedimare Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Potrebbe esserci un'ipoteca sull'immobile, come ti hanno consigliato gli amici del forum, solo il notaio può verificare l'esatta situazione. Certo libero da pesi e vincoli come ti è stato promesso, non è.
     
    A Rosa1968 piace questo elemento.
  12. rav4dip

    rav4dip Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Grazie mille a tutti, ho abbastanza sotto controllo la situazione, volevo solo essere sicuro che "libero al rogito" non volesse dire che potrei essere chiamato a stipulare il preliminare e quindi versare dei soldi perchè il pignoramento può essere risolto solo prima del rogito, invece mi state tutti confermando che "libero al rogito" vuol dire "libero da cose e persone" e non "da pesi e vincoli", giusto?
     
  13. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Comunque segui i nostri consigli, non è detto non che serviranno i tuoi soldi per sanare la cose, il tutto anche nei tuoi interessi, ma in quel caso fatti seguire direttamente dal notaio.
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina