1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Credo che la firma del foglio di visita sia una condizione necessaria e non sufficiente per scremare tra i potenziali clienti chi potrebbe essere interessato a una seria trattativa da perditempo e cialtroni vari che potrebbero rispondere a un nostro annuncio.
    Stamane ne ho avuto la conferma.
    Dovevo portare un cliente dal quale ero stato contattato telefonicamente a vedere alcuni fondi commerciali.Incontratolo di persona,dopo aver cercato di capire meglio le sue esigenze,gli ho mostrato il foglio di visita che faccio usualmente firmare ai clienti,spiegandogli la sua funzione.Questo mi guarda perplesso,mi dice che in 15 visite da lui già effettuate è la prima volta che gli viene richiesto di firmare un foglio simile, e poi dice che lui comunque non lo firma.Alla mia domanda "perchè?" ha replicato che lui si sente libero una volta visitato un fondo,di far partire la successiva eventuale trattativa con l'agente di sua prefernza,che non è detto che sia quello che in primo luogo gli ha mostrato il fondo,e questo al fine di "strappare le condizioni migliori".Gli ho ribattuto che questo comportamento -al di là degli aspetti etici- non lo esime sotto il profilo legale dal pagare comunque la provvigione all'agente che originariamente gli ha mostrato il locale,mettendolo in relazione con la controparte,anche nel caso in cui per la successiva trattativa si dovesse affidare in maniera impropria ad altri.Vedendo che non ruscivo a far passare il concetto,dopo breve polemica discussione l'ho salutato senza procedere ad alcuna visita.....
     
    A Silvio Luise e sarda81 piace questo messaggio.
  2. Rosa1968

    Rosa1968 Membro Storico

    Agente Immobiliare
    e cosa hai risolto? Io non uso il foglio visita, ma se mai dovessi utilizzarlo sicuramente non lo farei firmare prima, ma in sede di visita in presenza dei proprietari un modo per dire patti chiari ......
     
  3. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    ho risolto che ho filtrato uno che come minimo girate le spalle avrebbe senz'altro crecato di contattare il proprietario direttamente....oppure sarebbe tornato allo stesso immobile tramite altro agente amico suo che gli faceva lo sconto...Insomma avrei perso tempo dietro un idiota.
     
    A patrizia581958, sarda81 e La Capanna piace questo elemento.
  4. enricobruschi2

    enricobruschi2 Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Penso che se uno ha la coscienza pulita non dovrebbe aver alcun particolare problema a firmare una scheda visita ma ovviamente se vuol fare il furbo è chiaro che non la vuol firmare!!! Basterebbe che la si facesse firmare tutti in modo che diventi prassi usuale e si riuscirebbe in tal modo ad evitare imbarazzanti situazioni a tutti... cordiali saluti... Ciao Fabry...
     
    A ardigan, POGGIBONSI CASE, M.M. e 1 altro utente piace questo messaggio.
  5. enzo6

    enzo6 Ospite

    L'acquirente non è obbligato a concludere la trattativa con l'agenzia che gli ha fatto vedere in primis l'appartamento/fondo.
    E' obbligato a pagare le provvigioni all'agenzia che ha concluso l'affare ed ovviamente non puo' scavalcarti trattando privatamente.
     
  6. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Secondo l'art 1755 cc,"il mediatore ha diritto alla provvigione se l'affare è stato concluso mediante il suo intervento".Mettere in relazione le due parti,informando da una parte che c'è un immobile a un prezzo x,dall'altra che c'è un potenziale cliente disposto ad offrire un prezzo y,equivale evidentemente a un intervento da parte del mediatore.Così non fosse,basterebbe farsi vedere n immobili da varie agenzie per poi chiamare l'agente "amico" o direttamente il proprietario scavalcando quindi a piè pari il mediatore originale.Molti cercano efefttivamente di fare così,ma non è certo un comportamento etico o giuridicamente plausibile...quindi non sono d'accordo con l'opinione espressa da enzo6.
     
    A Limpida e La Capanna piace questo messaggio.
  7. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
  8. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    In definitiva per essere pignoli,il cliente non è "costretto" a concludere la trattativa con l'agente che gli ha fatto vedere in primis l'immobile,MA è però obbligato comunque a corrispondere a questi la provvigione! Della serie,se ne vuole pagare due invece di uno,che si accomodi...
     
    A Limpida e La Capanna piace questo messaggio.
  9. enzo6

    enzo6 Ospite

    Forse non hai ben capito che al post 5 non ho espresso un' opinione ma un fatto suffragato da innumerevoli sentenze. In pratica l'acquirente (non il venditore) nel suo interesse conclude l'affare con chi vuole a patto paghi le provvigioni.
    I rapporti relativi alle due AI sono altra cosa.
     
  10. enzo6

    enzo6 Ospite

  11. Tommaso Badano

    Tommaso Badano Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Problema eterno e irrisolvibile? Diritto a parte, ogni AI ha un suo modus operandi e ogni cliente ha la sua testa con le proprie idee radicate e quasi immutabili. E' umano. Io il foglio lo faccio firmare dopo la visita spiegando che devo tenere un registro clienti per la privacy, che se consegno planimetrie (ai più interessati) queste sono protette da privacy e devo sapere a chi le ho consegnate, che devo rendere conto ai venditori di chi gli ho portato in casa per questioni di correttezza e di sicurezza. Finora non ho mai avuto contestazioni. Però, dall'invenzione della privacy (normativa per me poco utile e creata per creare problemi dove non esistono, per distrarci dai problemi reali e per tutelare principalmente chi ha qualcosa da nascondere), sembra che ogni sciocchezza chiesta a qualcuno sia quasi una lesione dei diritti umani. Nei miei tanti lavori ho avuto clienti in albergo che non volevano farsi registrare (legge di pubblica sicurezza: o non gli davo un camera o chiamavo i carabinieri, che arrivavano come fulmini), colleghi che non volevano il loro nome scritto sulla busta paga, clienti che al telefono si rifiutavano di dire il proprio nome per prenotare una camera (quello alberghiero è un contratto atipico ma è pur sempre un contratto) ... Anche in questo lavoro le amenità non mancano. Facciamoci l'abitudine e gestiamole come meglio riusciamo a fare con tanta buona volontà. E speriamo anche di non dover ricorrere al diritto per far valere le nostre ragioni.
     
    A Bagudi, Limpida e Ponz piace questo elemento.
  12. enzo6

    enzo6 Ospite

    Sono d'accordo anche se far firmare il foglio visite motivato col concetto della privacy o report cliente non mi sembra cosa giusta poichè la vera ragione è un'altra, cioè l'oggetto della discussione.
    Peraltro chi è in mala fede e vuole scavalcare l'AI non darà mai un nome vero.
     
  13. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Mi evidenzi dove sarebbe stato spiegato anche nel link?
    A quali sentenze ti riferisci?
    Le puoi citare?

    Grazie.
     
  14. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Appunto per ridurre al minimo il contenzioso,non lavoro con chi sin dall'inizio potrebbe creare problemi.Non è un tipo di clientela con cui mi interessa trattare.
    Non vuoi firmare il foglio di visita? Contatta un altro agente,ce ne sono a migliaia....
     
    A Limpida piace questo elemento.
  15. enzo6

    enzo6 Ospite

    Rileggi il link che hai postato.
     
  16. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare

    Dove? Me lo puoi evidenziare?

    Mi citi pure le sentenze cui fai riferimento?

    Grazie
     
  17. Tommaso Badano

    Tommaso Badano Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Non l'ho detto del diritto alla provvigione perché essendo l'oggetto della discussione lo davo per sottinteso: nel foglio visita c'è scritto e lo si legge assieme al cliente (sono poche righe).
    Da me di solito i clienti telefonano prima o mi scrivono una mail per prenotare visite, per cui un nome falso è abbastanza improbabile. Poi tutto è possibile, a partire dagli acquisti a nome di mogli, suocere e nipoti per confondere le cose. Io parto in buona fede, altrimenti non vivo più e spero sempre di non dover tirare fuori gli artigli, cosa che costerebbe tempo, denaro, serenità, salute ...
     
  18. fformica

    fformica Membro Attivo

    Agente Immobiliare

    Secondo me va raggiunto un giusto equilibrio tra buonsenso,fiducia e cautela....un eccesso che va contro uno di questi principi causa uno squilibrio dannoso....
     
  19. enzo6

    enzo6 Ospite

    Sono d'accordo ma se si parte dalla buona fede non capisco perchè far firmare foglio visita.
    Personalmente è un problema che non mi pongo, salvo rarissimi casi non faccio firmare anche se poi controllo la visura post rogito coi visitatori.
    Quest'ultima cosa la faccio solo per capire se sbaglio a non far firmare.
     
    A Ponz piace questo elemento.
  20. adimecasa

    adimecasa Membro Senior

    Agente Immobiliare
    sarebbe opportuno per i meno addetti ai lavori di postare un facsimile di un foglio visita, il più semplice possibile, da mostrare ai vari possibili visitatori (molto rari in questo momento) e far firmare la visita effettuata ciao
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina