1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. muretto

    muretto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Buonasera.

    Un mio cliente mi ha appena chiamato e mi ha detto che ha inviato all'inquilino nel suo appartamento dato in affitto una raccomandata che conteneva la disdetta da parte del proprietario del contratto di locazione.

    E' un 4+4 questa è la scadenza del primo quadriennio. Serve ai suoi parenti entro il secondo grado quindi pienamente nella norma.

    Scade il 1 marzo 2012. Raccomandata inviata ai primi di agosto. Oggi gli è ritornata la raccomandata non ritirata.

    Ora sono scaduti i 6 mesi di preavviso.

    Cosa deve fare????

    Grazie a tutti!!!
     
  2. Maurizio Zucchetti

    Maurizio Zucchetti Fondatore Membro dello Staff

    Agente Immobiliare
    Dovrebbe utilizzare il servizio di recapito a mezzo Messo Comunale. Se non trova nessuno la comunicazione viene affissa all'Albo del Comune e tanto basta (come per le pubblicazioni di matrimonio). Non so però se varrebbe comunque come preavviso .... forse conviene consultare un legale! :confuso:

    ;)
     
  3. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    L'inquilino abita all'indirizzo indicato sulla raccomandata? E' reperibile telefonicamente?
     
  4. GIUSY SAVONA

    GIUSY SAVONA Membro Junior

    Altro Professionista
    io credo basti la raccomandata, in quanto fa testo per dimostrare che tu l'hai inviata nel termine di sei mesi.
    purtroppo come spesso accade, l'inquilino fa orecchie da mercante, per cui hai poche soluzioni, o vai direttamente a casa sua e con le buone cerchi di fargli capire che l'appartamento ti serve per un parente, quindi in regola con quanto previsto dalla legge, o ti rivolgi ad un legale, il quale provvede ad inviare una lettera raccomanda dandogli circa 15 giorni per liberare l'appartamento e se costui ancora non è disposto a farlo, si invierà sempre tramite avvocato una racc. di sfratto.
    tieni presente che tutto questo a un costo.
    buona fortuna.
     
  5. muretto

    muretto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Si si è portato la residenza lì ed è reperibile telefonicamente
     
  6. debartolomeo

    debartolomeo Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    La compiuta giacenza di una a.r. inesitata dovrebbe valere come ricevuta....conviene comunque a questo punto notificare a mezzo ufficiale giudiziario la cessazione per fine locazione per giustificato motivo del contratto facendo la cronistoria di quello che è accaduto sinora, credo comunque che interpellare un avvocato sia utile, tanto, a quello si arriverà.
     
  7. muretto

    muretto Membro Attivo

    Agente Immobiliare
    Io spero sinceramente non si arrivi a quello. Spero che dargliela a mano serva a qualcosa... Oggi chiedo al legale se il messo comunale possa risolvere qualcosa... Altrimenti proviamo con l'ufficiale giudiziario... Scrivendo però nella missiva che lui non ha ritirato la raccomandata inviata per tempo e che quindi si procede con questo metodo di consegna per questo motivo...

    Aggiunto dopo 11 minuti...

    Ho appena parlato col legale. La raccomandata non ritirata ha valore di lettura. Mi ha spiegato che eventualmente se si hanno dubbi sulla reale uscita di questo inquilino si può partire un po' prima con l'intimazione di sfratto per la data della scadenza del contratto così poi non si perde tempo.
     
    A carlor piace questo elemento.
  8. vavy

    vavy Membro Attivo

    Privato Cittadino
    è così infatti..

    secondo me provate a contattare l'inquilino in altro modo, se nn riuscite (ma se l'immobile fosse mio lo farei cmq), e a marzo la casa serve con urgenza credo converrebbe consultare un legale e fare un procedimento di "licenza x finita locazione", così a marzo avrete già il titolo esecutivo per liberare l'immobile, con l'ufficiale giudiziario se serve.

    :ok:
     
    A Limpida piace questo elemento.
  9. carlor

    carlor Membro Attivo

    Altro Professionista
    La giustizia che non funziona glielo consente!

    Aggiunto dopo 1...

    Infatti, conviene sempre iniziare la procedura di sfratto ben prima della scadenza, ciò per guadagnare tempo prezioso, ossia per avere il titolo dello sfratto subito dopo la scadenza.
     
  10. ChiaraB di Solo Affitti

    ChiaraB di Solo Affitti Membro Attivo

    Altro Professionista
    Buongiorno!
    Tenendo come riferimento quanto la giurisprudenza ha espresso circa il ritiro delle multe sembra che ci vogliano due notifiche con due raccomandate. Una recente sentenza della Corte di Cassazione (n. 7815 del 04/04/2006) ha stabilito che non è sufficiente inviare una sola raccomandata da parte di chi ha accertato l’infrazione, ma devono essere almeno due. Per la precisione: se la raccomandata contenente la notifica della multa non viene ritirata (perché il destinatario si rifiuta o è momentaneamente assente) non è comunque sufficiente la giacenza in posta della lettera per 10 giorni. Una precedente sentenza emessa dalla Corte Costituzionale n. 346 del 23/09/98 ha stabilito che l’ente che ha accertato l’infrazione deve anche spedire un’ulteriore raccomandata in cui si avvisa che i documenti riguardanti l’infrazione si trovano appunto in Posta. Una sola notifica, o meglio “tentata notifica” con i risultati sopracitati (rifiuto o assenza), quindi non basta ed è motivo sufficiente per chiedere l’annullamento dell’atto amministrativo. Oltre che, ovviamente, del conseguente provvedimento sanzionatorio: cioè l’annullamento della multa.

    Buon lavoro!
     
  11. vavy

    vavy Membro Attivo

    Privato Cittadino
    Con molto ritardo, leggo solo oggi, mi limito a notare come nel caso della multa si tratti di "notifica" (busta verde x intendeci come gli atti giudiziari) mentre nel caso di cui si tratta, di una semplice raccomandata a.r. (busta normale, atto privato).
    Per la notifica (a mani) degli atti giudiziari di sfratto che non vengano ritirati dal destinatario e che vengono quindi depositati in comune, le raccomandate (oltre all'avviso in cassetta lasciato dall'ufficiale giudiziario) sono altre 2 (mentre x atti giudiziari diversi dallo sfratto ne è richiesta una sola).
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina