1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

Tag (etichette):
  1. Antani83

    Antani83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Ciao a tutti,
    mi trovo a dover affittare la mia abitazione per la prima volta e ho un po' di dubbi che piano piano sto risolvendo.
    Quello che mi preme risolvere al più presto è la questione residenza e domicilio.
    La mia paura è quella di risultare allo stato come possessore di 2 case e che quindi la casa che affitto sia considerata seconda casa, con tutti gli oneri del caso (scusate il gioco di parole).

    Attualmente sto vivendo a casa della mia fidanzata, in un'altra città.
    Vorrei che i nuovi inquilini si intestassero i contratti di luce e gas tramite voltura o nuovo contratto e per far ciò è necessario che loro prendano la residenza in casa mia.
    Ed ecco il mio dubbio:

    Io devo cambiare residenza e spostarla a casa della mia ragazza?
    O posso risultare residente ancora a casa mia, assieme ai nuovi inquilini?
    Se risulto residente assieme agli inquilini per lo Stato in quella casa ci abitano 3 persone, quindi i costi di TARES (ex TARSU) ed altri costi legati al numero di inquilini nell'appartamento, cambierebbero?
    E' sufficiente che io cambi domicilio?

    Vi prego di aiutarmi perchè questo dubbio mi sta affliggendo e non ci dormo la notte, davvero

    Grazie
     
  2. alfiosan

    alfiosan Ospite

    Mi spiace ma l'IMU devi pagarla.Residenza anagrafica e dimora abituale sono indispensabili.
     
  3. Antani83

    Antani83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    non ho mai menzionato l'IMU.
     
  4. alfiosan

    alfiosan Ospite

    Avevo letto male emi scuso. L'imposta come è risaputo va pagata dal possessore dell'immobile e non dal proprietario e la cifra sarà calcolata sulla base della superficie catastale e sul numero dei residenti familiari. Come potrebbe giustificare la sua residenza assieme ad altri inquilini.?
     
  5. Antani83

    Antani83 Nuovo Iscritto

    Privato Cittadino
    Esattamente come farebbero degli studenti, ad esempio
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina