1. immobilio.it è l'unico forum italiano interamente dedicato agli Agenti, alle Agenzie Immobiliari e ai Professionisti del mondo Casa.
    Su immobilio.it puoi approfondire le nuove leggi, leggere recensioni e consigli, scoprire nuovi strumenti, modulistica e servizi per il settore immobiliare e confrontarti con migliaia di Agenti Immobiliari e Professionisti del settore.

    Registrarsi è gratis ed elimina la pubblicità

  1. Giovannino60

    Giovannino60 Membro Ordinario

    Certificatore energetico
    Marito e moglie proprietari al 50 per cento, con due figli, muore moglie, :
    1. Nella successione devono essere indicate le quote solo del 50 per cento che non e' del padre, oppure le quote di successione complessive?
    2. Cioè 50 per cento rimane al padre il rimanente del 50 per cento 1/3 al padre e 2/3 ai figli?

    Grazie
     
  2. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Il nuovo diritto di successione è cambiato, la divisione è 1/3 pro quota, quindi nella successione devono essere indicati il padre ed i 2 figli ognuno con 1/3 di proprietà.
    Fabrizio
     
  3. Giovannino60

    Giovannino60 Membro Ordinario

    Certificatore energetico
    Quindi con il nuovo diritto il coniuge ci perde?
    Ma questo vale anche per i soldi che avevano in una custodia titoli i due coniugi in banca?
     
  4. studiopci

    studiopci Membro Storico

    Agente Immobiliare
    Nel cespite ereditario rientra tutto ciò che era posseduto dal coniuge in vita, attività e passività, quindi soldi contanti, conti correnti, titoli, cassette di sicurezza, immobili e quanto altro. Nel tuo caso poichè ci sono 2 figli ed il coniuge superstite, la divisione è 1/3 al coniuge superstite e 2/3 da dividersi in parti uguali tra i figli.
    Fabrizio
     
  5. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Potrei sbagliarmi, ma la tua risposta trae in inganno:

    La risposta corretta, e più semplice da leggere, sia contenuta nel punto 2 della domanda di Giovannino.
    - il 50 per cento rimane al padre il rimanente del 50 per cento 1/3 al padre e 2/3
    ai figli

    In successione cadono solo i beni della moglie.

    E' poi vero che anche i conti correnti cointestati, ed i beni contenuti in cassette di sicurezza, si presumono attribuiti al 50% ciascuno: con un guaio in più. Per sbloccarli occorre aver presentata la successione: e per le cassette di sicurezza occorre per l'apertura l'intervento di un notaio con la redazione dell'inventario.
     
  6. Giovannino60

    Giovannino60 Membro Ordinario

    Certificatore energetico
    Quindi in definiva nella successione che frazione devo indicare per il marito e per i figli?
     
  7. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Non solo, se ci sono fondi occorre la firma di tutti gli aventi diritto all'eredità per procedere al disinvestimento.
    Concordo con Bastiamento, in successione vengono riportati solo beni e titoli che riguardano la moglie, cmq le banche rilasciano la certificazione con la valorizzazione, per uso successione.
     
  8. ludovica83

    ludovica83 Membro Vintage

    Privato Cittadino
    Per la casa se cointestata scriverai 4/6 marito e 1/6 figlio A 1/6 figlio B
    Se invece la proprietà era intestata solo alla moglie... 1/3 1/3 1/3 per tutti.
    Se poi è abitazione principale avrai anche il Diritto di Abitazione al 100% solo per il marito (1/1) < per questo punto cerca nel forum che ho fatto un post preciso a riguardo del campo 23 osservazioni modulo B1.
     
  9. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    La buona volontà di ludovica credo ti abbia messo in confusione.... ;)

    Bisogna distinguere: una cosa è la dichiarazione di successione, altra e la domanda di voltura degli immobili.

    Nella dichiarazione di successione, in particolare quella senza testamento, non vengono riportate in dettaglio le quote degli eredi, bensì solo l'elenco degli eredi ed il loro grado di parentela (quadro A) e l'elenco degli immobili caduti in successione, dove viene riportata solo la quota appartenuta al defunto, nel vostro caso 1/2 (Quadro B1): tralascio poi il calcolo del valore. e la eventuale compilazione degli altri quadri per gli altri beni, dove comunque il principio è analogo cioè si elenca solo la quota dell defunto.

    Entro i 30 gg dalla presentazione della dichiarazione d successione, occorre poi presentare la domanda di voltura, che puo essere fatta su modello cartaceo o con il programma telematico della Agenzia.
    Ci sono due modalita: potresti cioè scegliere di comunicare la nuova situazione totale post-successione, o comunicare solo ciò che viene variato, cioè la nova assegnazione della quota appartenuta alla mamma.

    se scegli NUOVA DITTA, cosa consigliabile, per ogni immobile occorrerà elencare e fornire tutti i dati dei NUOVI PROPRIETARI, con il totale delle quote risultanti a seguito della successione.
    Nel vostro caso elencherai il coniuge con i suoi 3/6+1/6=4/6, ed i due figli con 1/6.

    se scegli IN SOSTITUZIONE, elencherai solo i nuovi eredi-proprietari con le QUOTE EREDITATE in sostituzione della mamma/moglie: quindi il marito ed i sue figli con 1/3 ciascuno di 1/2: come vedi è sconsigliabile, perchè è molto probabile che questa operazione crei dei pasticci al momento della immissione dei nuovi dati da parte dell'ufficio: ad esempio scompaia la quota originaria di 1/2 del coniuge e risulti una anomalia. Con totale che non è più intero.
     
    A Gasperino piace questo elemento.
  10. Giovannino60

    Giovannino60 Membro Ordinario

    Certificatore energetico
    Quindi il concetto di 1/3 padre e 1/3 per ogni figlio è solo nel caso che la casa fosse sta totalmente della mamma?
    La voltura deve essere presentata in catasto in merito alle quote della casa?
    Ma per quanto riguarda il diritto di abitazione del padre non c'è nulla da scrivere nei documenti è automatico?
     
  11. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Calma e gesso.
    Fai confusione: le frazioni che indichi (1/3 per ciascuno) sono corrette sempre: ma si applicano al bene che cade in successione cioè alla parte che era della mamma: nel vostro caso la sua metà. L'altra metà del padre, fin che è in vita, rimane del padre.

    Si. Ed è qui nella voltura che è opportuno compilare i vari quadri come se si scrivesse ex-novo la attribuzione delle quote: quindi per padre si indicherà la somma della quota già sua+quella ereditata --> 1/2+(1/3 di 1/2) = 4/6; per i figli si indicherà 1/3 di 1/2 = 1/6 ciascuno. Il totale sono 6/6.
    Successione: alla agenzia delle entrate del luogo di ultima residenza del defunto
    Voltura: al catasto della provincia di residenza.

    Qui non so darti una risposta precisa:
    ti confermo che il diritto di abitazione è automatico se il coniuge sopravvissuto continua ad abitare nella casa familiare, e lo conserva però solo se abita nella casa. Cosa si scriva nella dichiarazione di successione e nella voltura, è oggetto di pareri discordanti: nella dichiaraz. di successione ti suggerirei di annotare questo diritto comunque nelle osservazioni del rigo della casa di abitazione, oltre ad evidenziare che è prima casa, perchè sconta imposta catastale ed ipotecaria in maniera fissa, e non proporzionale (2+1% del valore catastale).
    Sulla voltura non ho ancora capito quale tecnicismo usare: col SW ella Agenzia non sono previste 2 specificazioni, (quota di proprietà e quota di abitazione sono diverse), almeno mi pare: esiste però anche li un campo per le note esplicative.

    Ti darei però un ultimo consiglio:
    se la domanda verteva a conoscere come si dividerà la proprietà della casa, adesso sai che il risultato finale sarà: 4/6 rimangono al padre, 1/6 a ciascuno dei due figli.

    Se invece stavi pensando di far da te la successione, Ti consiglierei invece di rivolgerti ad un patronato o ad un professionista, per svolgere le suddette pratiche di successione e voltura. Non sono pratiche difficili ma occorre dimestichezza, e gli errori costano cari.
    Comunque se intendi anche per questo procedere col fai da te, posso suggerirti alcuni siti e guide che ti potranno servire.
     
  12. MELISSA75

    MELISSA75 Membro Attivo

    Altro Professionista
    Vi allego il modulo per le agevolazioni prima casa da presentare con la successione
     

    Files Allegati:

    A Bastimento piace questo elemento.
  13. Giovannino60

    Giovannino60 Membro Ordinario

    Certificatore energetico
    Una volta effettuata la successione e la voltura catastale per i due figli essendo seconda casa dovranno pagare l'IMU per evitarlo devono rinunciare all'eredità?
     
  14. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Non mi sembra ci sia proporzione tra rinunciare all'eredità di un immobile e la quota IMU.

    Ma nella fattispecie penso possiate dormire sonni tranquilli: se la casa come probabile è la casa di abitazione dei genitori, il padre oltre alla sua quota di eredità, conserva anche il diritto di abitazione sulla intera unità immobiliare.
    Diritto reale che è bene indicare sulla successione e voltura.

    Per cui tutte le tasse graveranno solo sul genitore.
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  15. Giovannino60

    Giovannino60 Membro Ordinario

    Certificatore energetico
    Ho usato questo software free Autali http://www.autali.net/ lo conosci? Però non capisco come stampare i file e esportare in pdf?

    Le spese funebri, quali passività, devono essere indicate sempre anche se l'eredità non supera i € 1.000.000 quindi non c'è la tassa del 4%?
     
  16. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Per la prima domanda ti rispondo che ho usato il medesimo SW: la versione free non è abilitata alla funzione volture: il che non è grave se hai solo un immobile da inserire. A me però faceva comodo avere anche questo passaggio, ed ho acquistato poco dopo la versione full, ad un costo molto ragionevole di 35 €.
    Ho fatto questo inciso per dirti che la versione free era limitata in qualche funzione, e non ricordo se tra queste ci fosse la stampa o il numero di immobili inseribili o simili.
    In ogni caso nel quadro di avvio di autali, sulla colonna di destra compare una icona "stampa": cliccando ti chieed se deve stampare tutta la dichiarazione o i singoli fogli, e se vuoi stampare il modulo di versamento F23, o il prospetto di liquidazione: fatta la scelta e inviato lOK, esso genera ed apre un file pdf. A questo punto lo puoi stampare o salvare dove vuoi.

    2) Domanda: Poichè non superi la franchigia è del tutto inutile inserire le passività.
    Una di queste è la spesa per il funerale; non ricordo altre, potrebbero essere debiti anche fiscali del defunto, liquidati con dsponibilità a lui riferibili.
     
  17. Giovannino60

    Giovannino60 Membro Ordinario

    Certificatore energetico
    1) dove trovo gli stampati per chiedere una voltura, senza passare attraverso il software?
    2) la Voltura deve essere presentata in Catasto?
    3) nel modello n. 4 il software scrive come dichiarante in automatico uno dei figli, va bene?
    4) nel modello B4, Azioni e titoli, quote di partecipazione non quotati in borsa ne negoziati al mercato libero, e altri beni: rispettivamente dove metto i BTP, Obbligazioni di banche, Fondi Comuni e Enel ordinarie azioni?
    Grazie
     
  18. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    1) Sul sito dell'agenzia Entrate, puoi trovare e scaricare il SW Voltura 1.1.: purtroppo non ha vere e proprie istruzioni sulle modalità di compilazione
    2) Si
    3) Credo si possa scegliere, ma va bene uno qualunque degli eredi.
    4) Non sono pratico, ma ritengo che quello sia il quadro giusto: semmai verifica; non so se i titoli di stato vadano elencati in successione; mi pare di ricordare, che tra le altre agevolazioni, siano esenti da imposte di successione.

    Per una traccia su come compilare successione e voltura, visto che intendi fare da solo, ti consiglio il seguente sito che offre una guida abbastanza dettagliata.

    http://www.visurnet.com/compilare_modello_4.htm
     
    A ludovica83 piace questo elemento.
  19. Giovannino60

    Giovannino60 Membro Ordinario

    Certificatore energetico
    In Volture 1.10, quando si inseriscono i Soggetti mi è capitato che ho inserito un Soggetto in Comunione dei beni e ho continuato senza che il software desse dei problemi, al secondo soggetto in Comunione dei beni il software si è bloccato poichè mi chede il n. intestato di riferimeno, ma cosa vuol dire che devo inserire tra i soggetti i dati del coniuge?
     
  20. Bastimento

    Bastimento Membro Storico

    Privato Cittadino
    Come dicevo in un precedente post ci sono due modi per impostare la voltura: sostituzione del solo de-cuius, o dichiarare ex-novo una nuova ditta, indicando sia i nuovi eredi che il comproprietario eventuale con la sua quota(eventualmente maggiorata a seguito della eredità) Presumo che la tua domanda abbia relazione con questa problematica, ma così senza poter vedere il caso pratico non riesco a capire cosa effettivamente intendi.

    Prova a seguire il manualetto sulle dichiarazioni e volture che trovi sul link seguente: forse ti aiuta.

    http://www.visurnet.com/voltura_catastale.htm
     

Per rispondere Entra o Registrati è Gratis…

Perchè dovresti Registrarti?

  • Partecipare e Creare Discussioni
  • Trovare Consigli e Suggerimenti
  • Condividere i tuoi Interessi
  • Informarti sulle Novità

Condividi questa Pagina